Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono un gene di resistenza a antibiotici completamente nuovo

Gli antibiotici di Aminoglycoside sono estremamente importanti per il trattamento dei parecchi tipi di infezioni con i batteri multi-resistenti. Un gene di resistenza completamente nuovo, che è probabile neutralizzare il più nuovo plazomycin della aminoglycoside-droga, recentemente è stato scoperto dagli scienziati a Gothenburg, Svezia.

Il gene batterico il gruppo scoperto in sedimento del fiume dall'India non somiglia ad alcun gene di resistenza a antibiotici conosciuto. Ma quando lo scienziato ha confrontato la sua sequenza del DNA alle sequenze batteriche già pubblicate del DNA, hanno trovato che era già presente in parecchi agenti patogeni, compreso la salmonella e le pseduomonas, da U.S.A., dalla Cina e dall'Italia. Finora, nessuno aveva rend contoere che era un gene di resistenza.

Il gruppo di ricerca ha nominato il luccio del gene mentre fornisce la resistenza agli antibiotici di aminoglycoside che portano un gruppo di garosamine. Ciò è la cassa per la più nuova droga di aminoglycoside, plazomycin, sviluppato per aggirare la maggior parte dei meccanismi attuali della resistenza di aminoglycoside.

Il professor Joakim Larsson, autore senior dello studio e Direttore del centro per ricerca di resistenza a antibiotici all'università di Gothenburg, Svezia, osservazioni sull'individuazione:

- È buone notizie che il gene del luccio ancora sembra essere piuttosto raro, ma mentre sta spargendosi, probabilmente più ulteriormente complicherà il trattamento dei batteri già multi-resistenti. Pseudomonas aeruginosa, per esempio, è una causa comune di polmonite ospedale-acquistata. Potere trattare le infezioni batteriche secondarie del polmone è qualcosa che siamo specialmente ci siamo preoccupati per attualmente quando il mondo è colpito dalla pandemia covid-19.

Piuttosto che gli isolati batterici studianti dai pazienti, i ricercatori hanno cercato i geni di resistenza novelli dentro in fiumi spreco-acqua-incastrati in India, un paese già che lotta duro con l'aumento della resistenza a antibiotici. L'approccio degli scienziati di studio dei campioni ambientali è risultato essere un modo efficace di scoperta dei geni di resistenza che, finora, sono portati soltanto da poca gente.

- La scoperta iniziale dei geni di resistenza può aiutarci che gestiamo la loro diffusione, facilita ai i sistemi diagnostici basati a gene e forse egualmente guida l'industria per sviluppare le droghe che possono aggirare la resistenza, dice Joakim Larsson.

Intorno al mondo, le società ed il ricercatore accademico provano a sviluppare i nuovi antibiotici, ma il loro successo è molto limitato. Anche quando riescono, lo sviluppo sembra inevitabile:

- Ogni umanità antibiotica si è sviluppata finora finalmente è stata incontrata dalla resistenza almeno in alcuni degli agenti patogeni che è stato inteso per trattare. Il gene del luccio è appena il più recente in una serie dei geni che uno per uno diminuisca il valore degli antibiotici, dice Joakim Larsson.

Il gruppo di ricerca a Gothenburg studia il ruolo degli ambienti nella resistenza a antibiotici, specialmente come sorgente per i geni di resistenza che possono muoversi dalle specie ambientali inoffensive verso quelli che causano la malattia.

- La diversità enorme dei batteri nell'ambiente intorno noi probabilmente già geni del porto ad ogni antibiotico che ci svilupperemo mai - a meno che cominciamo pensare molto diversamente a come gli antibiotici sono progettati, dice Joakim Larsson.

Source:
Journal reference:

Böhm, M., et al. (2020) Discovery of a novel integron-borne aminoglycoside resistance gene present in clinical pathogens by screening environmental bacterial communities. Microbiome. doi.org/10.1186/s40168-020-00814-z.