Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo stimolo magnetico dei nervi rettali ha potuto contribuire a trattare l'incontinenza fecale

Uno studio in corso dall'istituto universitario medico della Georgia sul ruolo di stimolo magnetico dei nervi rettali per raggiungere il migliore controllo delle viscere in pazienti con l'incontinenza fecale sta mostrando la promessa iniziale. La tecnica è chiamata terapia translumbosacral di neuromodulatore, o TNT.

Che cosa è TNT?

TNT è un metodo che usa lo stimolo magnetico per rinforzare e guarire il plesso di nervo che permette al controllo delle viscere. Lo stimolo magnetico Transcranial già sta usando per trattare la depressione via il suo atto sui nervi. La prova della corrente verifica l'effetto di magnetismo sui nervi del retto e dell'ano.

Il magnete produce l'energia che è convertita in energia elettrica, stimolando i nervi nocivi o deboli. Questi poi conducono l'impulso ai muscoli forniti da loro, in questo caso, la muscolatura anale, inducendoli a contrarrsi saldamente e tenere i feci dalla colatura. Questa abilità è chiamata neuroplasticity: la capacità dei nervi di guarire, riformare le connessioni con altri nervi, di svilupparsi indietro e connettere più saldamente con il muscolo innervato.

Lo studio contribuirà a scoprire se il trattamento magnetico contribuirà a riparare le connessioni fra i nervi nocivi dal midollo spinale ed il cervello alla muscolatura dell'intestino. In caso affermativo, questo ha potuto contribuire a risolvere l'incontinenza o la mancanza fecale di controllo delle viscere.

Incontinenza fecale

L'incontinenza fecale è una circostanza in cui le feci colano dalle viscere senza molto avviso. Questa circostanza imbarazzante può causare l'emergenza estrema, l'ansia, la depressione, il ritiro sociale e la qualità di vita difficile. Inoltre, può piombo ad un più alto tasso di mortalità in gente più anziana. Circa la metà della gente più anziana nelle case di cura soffre da questo termine, secondo il ricercatore Satish S.C. Rao, da uno specialista sul sistema nervoso dell'intestino.

L'incontinenza fecale è comune in America, pregiudicante circa 40 milione di persone. È un problema per 1 in 3 persone che si avvicina ad un fornitore di pronto intervento. Le donne e gli anziani in 65 anni sono all'elevato rischio a causa del trauma parto-associato, in uno ed alla perdita di resistenza muscolare, nell'altro. Altri fattori di rischio comprendono una vita sedentaria, i problemi di salute cronici come la sindrome o il diabete di viscere irritabili, un fumo e una post-colecistectomia (rimozione della cistifellea). La metà dei pazienti egualmente avrà incontinenza urinaria pure.

Attrezzatura medica per stimolo e fisioterapia magnetici. Credito di immagine: nikolay_artjuhoff/Shutterstock
Attrezzatura medica per stimolo e fisioterapia magnetici. Credito di immagine: nikolay_artjuhoff/Shutterstock

Come l'incontinenza fecale è trattata attualmente?

La terapia per l'incontinenza fecale sta mancando di, particolarmente quando si tratta di efficaci e trattamenti non invadenti. Molti medici consigliano la modifica di dieta, che non è un efficace rimedio. I farmaci ed il rafforzamento pelvico del muscolo sono altri suggerimenti comuni che realmente non funzionano bene per alleviare questo stato debilitante.

Molte terapie correnti provano ad aumentare la forza muscolare o a riparare chirurgicamente i muscoli violenti. Lo stimolo dilagante del nervo sacrale richiede per essere fatto nella sala operatoria nell'ambito dell'anestesia. Innesti di uso di alcune tecniche, che più successivamente dovranno essere eliminati.

D'altra parte, Rao pensa la maggior parte alle bugie di problema con il danno del nervo, che piombo a sua volta all'incontinenza fecale. Un tale esempio è una lesione parto-associata al pavimento pelvico ed ai muscoli anali. Queste lesioni sono suturate subito, nella maggior parte dei casi. Tuttavia, dice Rao, le lesioni del nervo non sono risolto.

Lo studio pilota

Una ragione per il successo difficile di molti metodi è l'assenza di metodo che può fornire facilmente una valutazione della funzione di nervo, di accuratezza e di imparzialità. I metodi correnti possono essere dilaganti o dolorosi, come inserimento degli elettrodi del ago di stampa nel muscolo anale.

Il primo punto era di mettere in evidenza un metodo non invadente di prova e di stimolo che potrebbe rendere le informazioni massime senza eccessivamente importunare il paziente. Concentra su una sonda rettale con una spirale esterna sul di nuovo a genera i campi magnetici. Ciò può stimolare i nervi mirati a e registrare la risposta. Rao chiama il suo sistema novello prova magnetica anorettale translumbosacral di stimolo o TAMS.

Uno studio pilota è stato condotto, compreso i pazienti con l'incontinenza fecale curati con questa unità. Hanno trovato che 70% - 80% dei pazienti hanno avuti dispersione delle feci dovuto la neuropatia dei nervi rettali o anali. Circa 90% dei pazienti ha mostrato il miglioramento nella funzione di muscolo con la bassa frequenza a 1 hertz. Anche senza fare il muscolo anale che rinforza gli esercizi, hanno ritenuto che la funzione di muscolo fosse migliore ed avesse una maggior sensazione che si sono accinti alle feci del passaggio.

Questi sono passi avanti molto significativi in quanto riparano un certo grado di muscolo e di controllo sensitivo ai pazienti, permettendoli di vivere più normalmente sempre del ciao per essere nelle vicinanze di un bagno.

Gli effetti secondari erano secondari; quello riferito solo che è formicolio transitorio nell'area trattata, in grado di essere a causa della riattivazione del nervo.

Lo studio corrente

Poiché la presenza di lesione del nervo era un'emissione provata, Rao et al. ha passato verso uno studio più esteso, che è corrente in corso. Lo studio corrente tenterà di identificare il migliore dosaggio di stimolo, valuta il trattamento per la sicurezza e l'efficacia come pure di scoprire il meccanismo di atto.

Ora stanno utilizzando i magneti per stimolare i nervi specifici in di nuovo alla prova e per trattare i nervi deboli. Egualmente stanno esaminando come le varie frequenze funzionerebbero. Dalla ricerca più iniziale, hanno saputo che le più alte frequenze avrebbero funzionato meglio sul cervello.

Lo studio fa partecipare 132 pazienti in due gruppi, con 44 partecipanti al gruppo di controllo che ha ricevuto lo stimolo magnetico finto e 88 pazienti nel gruppo del trattamento. Tutti i pazienti avranno avuti incontinenza fecale abbastanza severa essere sintomatici per 6 mesi, con almeno un episodio alla settimana. Quelli con i problemi conosciuti del nervo quali la lesione alla testa, il danno del midollo spinale, o i pilastri infiammati, non sono ammissibili.

Tutti i pazienti saranno valutati per la funzione del cervello e dell'intestino, avere la prova di TAMS e misure di pressione nell'ano e nel retto (manometria) per una registrazione di riferimento. Questi saranno ripetuti dopo il corso del trattamento. La funzione di nervo ed il controllo delle feci egualmente saranno valutati via un diario elettronico quotidiano delle feci per registrare il passaggio normale e incontinente delle feci.

Le sessioni di TNT sono date una volta alla settimana per sei settimane ai 88 pazienti nel gruppo del trattamento. La dose è 2.400 o 3.600 stimoli magnetici, dati ad uno stimolo al secondo. La terapia finta, che assomiglia e sonda all'originale, è data al gruppo di controllo.

L'ipotesi è che lo stimolo magnetico ripara la connessione originale fra i nervi ed i muscoli. I ricercatori ritengono che abbiano prova che questa connessione è ristabilita da stimolo magnetico, particolarmente al dosaggio di 3600 cicli. L'incontinenza urinaria dovuto la debolezza dei muscoli pelvici del pavimento può anche trarre giovamento da questo, dice Rao. Questi muscoli sono alla base dell'addome ed il loro atto è centrale sia al contenere che a rilasciare le feci e l'urina. Altri beneficiari potenziali di TNT includono quelli con l'incontinenza fecale e/o urinaria secondaria alla lesione del midollo spinale o ai disordini neurologici come la malattia del Parkinson.

I ricercatori cercheranno il miglioramento da 50% o più nel numero delle dispersioni delle feci. Altri risultati secondari comprenderanno la consistenza più costante delle feci, i più piccoli importi di dispersione, la ricomparsa della sensazione rettale e una migliore qualità di vita. Inoltre, analizzeranno la funzione dei nervi come pure le interazioni del intestino-cervello.

Egualmente stanno studiando se la terapia di rinforzo aiuterà, per vedere quanto tempo gli effetti durano. I pazienti curati saranno valutati ancora dopo 12, 24 e 48 settimane. Ciò contribuirà ad eliminare l'effetto del placebo ed a valutare il contributo reale della terapia magnetica stesso al miglioramento in incontinenza fecale.

I ricercatori sperano che il sottogruppo, che mostra il vantaggio più significativo da TNT sia il gruppo trattato e particolarmente coloro che riceve una dose elevata come pure un trattamento dopo la prova sia più. Se questo è provato, passeranno verso un test clinico multicentrato su grande scala. Simultaneamente, Rao effettuerà un confronto diretto dei tre trattamenti approvati già in uso per questa circostanza, riguardo ai loro costi, vantaggi ed effetti secondari.

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, April 02). Lo stimolo magnetico dei nervi rettali ha potuto contribuire a trattare l'incontinenza fecale. News-Medical. Retrieved on April 18, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200402/Magnetic-stimulation-of-rectal-nerves-could-help-treat-fecal-incontinence.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Lo stimolo magnetico dei nervi rettali ha potuto contribuire a trattare l'incontinenza fecale". News-Medical. 18 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200402/Magnetic-stimulation-of-rectal-nerves-could-help-treat-fecal-incontinence.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Lo stimolo magnetico dei nervi rettali ha potuto contribuire a trattare l'incontinenza fecale". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200402/Magnetic-stimulation-of-rectal-nerves-could-help-treat-fecal-incontinence.aspx. (accessed April 18, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Lo stimolo magnetico dei nervi rettali ha potuto contribuire a trattare l'incontinenza fecale. News-Medical, viewed 18 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20200402/Magnetic-stimulation-of-rectal-nerves-could-help-treat-fecal-incontinence.aspx.