Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Orientamento delle versioni del ATS nuovo per aiutare i clinici a gestire i pazienti COVID-19

Da una forza convenzionale internazionale guidata da società toracica americana ha pubblicato un documento di orientamento per aiutare i clinici a riuscire i pazienti COVID-19 di fronte ad una prova empirica pandemica e minima mondiale per guidare il trattamento. Il nuovo orientamento - “COVID-19: L'orientamento provvisorio su prova empirica in corso della gestione„ - è pubblicato come documento di accesso aperto sul sito Web della società toracica americana.

La forza convenzionale internazionale, formata dai clinici dai centri medici accademici che attivamente sono impegnati nella cura paziente COVID-19, suggerimenti creati di consenso per il trattamento ha basato su prova diretta insufficiente, su prova indiretta e sulle osservazioni cliniche. Poiché l'orientamento non è basato su prova empirica di alta qualità - poiché COVID-19 è una malattia emergente - la forza convenzionale resa a suggerimenti rispetto alle raccomandazioni. I suggerimenti non dovrebbero essere considerati i mandati e saranno rivisitati come prova si accumula.

Mentre l'orientamento comprende i suggerimenti relativi a tutti i pazienti con COVID-19, variante dai pazienti esterni ai pazienti criticamente malati, la maggior parte dei pazienti ospedalizzati obiettivo di suggerimenti con polmonite COVID-19.

I suggerimenti principali sono:

  • per realizzare ventilazione incline in pazienti che hanno il hypoxemia e COVID-19 polmonite refrattari (cioè sindrome di emergenza respiratoria acuta [ARDS]),
  • per considerare ossigenazione extracorporea della membrana (ECMO) in pazienti che hanno hypoxemia refrattario, COVID-19 la polmonite (cioè ARDS) e venire a mancare la ventilazione incline e
  • per prescrivere idrossiclorochina (o clorochina) ai pazienti ospedalizzati con polmonite COVID-19 se tutto seguire si applica: il processo decisionale comune di a) è possibile, b) i dati possono essere raccolti per i confronti provvisori dei pazienti che hanno ricevuto l'idrossiclorochina (o clorochina) contro coloro che non ha fatto, c) la malattia sono sufficiente severi autorizzare la terapia d'investigazione e d) la droga non è scarsa.
  • La prova che esiste intorno all'uso di idrossiclorochina e della clorochina è contraddittoria. Riconoscendo questo, “suggeriamo che, se il medicinale è prescritto, quello sia fatto nel contesto della raccolta di dati per la ricerca,„ abbiamo detto Kevin C. Wilson, MD, capo delle linee guida e documenti alla società toracica americana. “Crediamo che nelle situazioni urgenti gradisca una pandemia, possiamo imparare mentre trattando raccogliendo i dati nell'ambiente.„

Ci sono studi in vitro che suggeriscono che l'idrossiclorochina e la clorochina abbiano attività contro SARS-CoV-2019, il virus che causa COVID-19. Ci sono egualmente parecchie prove controllate dalla Cina e dalla Francia, ma tutte hanno i difetti seri e risultati contradditori. Anche le analisi provvisorie dei dati dalle istituzioni che stanno usando l'idrossiclorochina e la clorochina sono contradditorie. Quindi, la riga inferiore è, se l'idrossiclorochina e la clorochina confer si avvantaggia ai pazienti con COVID-19 sono domande senza risposta.„

Kevin C. Wilson, MD, capo delle linee guida e documenti alla società toracica americana

La forza convenzionale spera che nella ripetizione seguente dell'orientamento possano indirizzare l'uso di idrossiclorochina o della clorochina con azithromycin.