Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati introducono la tecnica novella del laser per la chirurgia della cataratta

La cataratta è fra le malattie dell'occhio più diffuse. Secondo il WHO, fino ad un terzo di tutti i danni visivi riguardano la cataratta. I metodi di trattamento sono ben noti ma possono a volte traumatizzare. Scienziati da ITMO ed il complesso di microchirurgia di S.N. Fëdorov Eye speso in 20 anni che lavorano a diminuire gli effetti secondari della chirurgia della cataratta. Di conseguenza, hanno fornito una tecnologia dove un laser è utilizzato sia per distruggere la lente di occhio appannata che per stimolare la rigenerazione del tessuto adiacente. I ricercatori hanno dato una descrizione dettagliata del loro metodo in un articolo che recentemente è stato pubblicato nell'elettronica di Quantum ed ottica.

L'occhio è un organo molto importante. Un occhio sano ci lascia vedere all'indicatore luminoso e nello scuro, ha letto la stampa fine e rintraccia gli oggetti veloci. Ma se qualcosa va male, la vista può degradarsi o persino scomparire rapido completamente. Uno dei problemi comuni è l'appannamento della lente, o cataratta. I metodi per il trattamento della cataratta stanno migliorandi costantemente; per uno, gli scienziati dall'università di ITMO lavorano a questo argomento in collaborazione con gli specialisti dal complesso di microchirurgia di S.N. Fëdorov Eye.

Il metodo di trattamento è chirurgico e riguarda l'eliminazione della lente di occhio appannata e sostituirla con artificiale ha fatto di plastica o di zaffiro. La lente di occhio si distrugge con l'ultrasuono o un laser. Nel per mezzo di un laser, un suggerimento speciale è inserito nella camera anteriore dell'occhio vicino alla lente e nel laser rompe la lente nei frammenti minuscoli che poi sono eliminati dall'occhio. Una lente artificiale poi è messa nel loro posto. Il problema è che questo trattamento danneggia il tessuto adiacente e la rigenerazione non va bene sempre.„

Andrey Belikov, professore, università di ITMO

Negli ultimi decenni, molti ricercatori hanno concentrato la loro attenzione sulla diminuzione dell'effetto di traumatismo della chirurgia della cataratta. Nel 1997, gli scienziati dal complesso dell'università di ITMO e di microchirurgia di S.N. Fëdorov Eye come pure parecchi altri centri di ricerca, hanno partito sperimentare con l'uso di radiazione di laser per distruggere la cataratta. Con tempo, i chirurghi hanno notato che il laser meno potente può non solo illuminare il campo chirurgico ma anche stimolare la rigenerazione del tessuto nocivo. Così hanno cominciato eseguire gli esperimenti puntati su trovando il metodo ottimale di interazione fra distruggere ed i laser illuminanti. Ha risultato quello facendo uso di entrambi i laser simultaneamente è il metodo più efficiente. Questa idea ha richiesto lavoro elaborato degli ingegneri ottici: come entrare nell'occhio con due strumenti allo stesso tempo è altamente indesiderabili, dato che la radiazione di entrambi i laser che era necessario da usare una fibra ottica comune.

“L'uso simultaneo di due laser è buono perché otteniamo le celle che sono nociute a ma non si distruggono,„ prof. Belikov di osservazioni. “Ed è molto importante stimolare la loro rigenerazione immediatamente. Questo modo, il trattamento di rigenerazione ha luogo nelle circostanze più favorevoli.„

A partire da ora, il metodo già è stato introdotto alla clinica del complesso di microchirurgia di S.N. Fëdorov Eye e quasi tutti i loro ambulatori della cataratta usano due laser. È stato provato clinicamente che a lungo termine, l'uso di questo metodo concede diminuire la perdita di celle endoteliali corneali entro 1,8 volte in confronto al phacoemulsification ultrasonico e non ci ancora sono stati rapporti dell'edema maculare o della distrofia corneale endoteliale-epiteliale.

Source:
Journal reference:

Belikov, A.V., et al. (2020) Experimental and clinical study of simultaneous dual-wavelength laser action in energetic cataract surgery. Optical and Quantum Electronics. doi.org/10.1007/s11082-020-02298-5.