Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La mutazione cancerogena egualmente promuove l'infiammazione

Le analisi dei segnali delle cellule forniscono la comprensione nell'origine dei sintomi infiammatori severi che compaiono in vari tipi di cancro e di punti di sangue agli approcci terapeutici possibili: In intorno un quarto dei pazienti soffrire dalla leucemia myelomonocytic giovanile (JMML), là è prova delle mutazioni nel cosiddetto gene di KRAS nelle celle di leucemia. I pazienti influenzati da JMML che porta queste mutazioni soffrono particolarmente spesso dai segni di infiammazione, quali febbre, perdita di peso e un ingrandimento anormale della milza. Era precedentemente sconosciuta come i sintomi infiammatori a volte severi sono connessi con il cancro. Un gruppo dei ricercatori all'università di Friburgo piombo da prof. il Dott. Robert Zeiser e prof. il Dott. Tilman Brummer ora ha dimostrato che la mutazione cancerogena nel gene di KRAS è egualmente la causa dell'infiammazione. La comprensione migliore dei sintomi permetterà a medici di sviluppare le nuove droghe per il blocco della progressione della leucemia nell'organismo.

Il gene di KRAS regolamenta la produzione della proteina di K-Ras, che dà alle celle le istruzioni svilupparsi o dividersi. La proteina assicura che le celle si moltiplichino soltanto se le nuove celle sono necessarie nell'organismo. Se K-Ras è eccessivamente attivo in alcune celle dovuto una mutazione nel materiale genetico, disaccordo di queste cellule ha deselezionato - ed il cancro si sviluppa. Zeiser ed il suo gruppo ora hanno scoperto che K-Ras egualmente svolge un ruolo importante nella risposta immunitaria: Via il complesso della proteina NLRP3 - anche conosciuto come il NLRP3 inflammasome - piombo alla versione di due sostanze dipromozione del messaggero, interleukin-1β e interleukin-18, che i ricercatori hanno riuscito a individuare in celle dai campioni di sangue dei pazienti di leucemia. Quando i ricercatori hanno inibito la formazione delle sostanze del messaggero con le droghe, questo trattamento non solo ha alleviato i sintomi infiammatori ma egualmente ha rallentato la crescita del tumore.

Ciò è un risultato di promessa che è egualmente coerente con altri studi che dimostrano che le mutazioni cancerogene influenzano la produzione dei messaggeri di interleuchina.„

Dott. Robert Zeiser, università di Friburgo

I risultati dello studio indicano che le vie di segnalazione di cui la rottura piombo a cancro egualmente direttamente sono collegate con i trattamenti di segnalazione della risposta immunitaria.

Robert Zeiser è un membro dell'università di cluster di Friburgo di eccellenza CIBSS e BIOSS e un medico al dipartimento di medicina I del centro medico - università di Friburgo, in cui dirige l'unità dell'immunologia del tumore. Tilman Brummer conduce la ricerca all'università di istituto di Friburgo della ricerca molecolare delle cellule e della medicina. Uno degli obiettivi del cluster di eccellenza CIBSS - il centro per gli studi di segnalazione biologici integranti è di capire meglio come i trattamenti differenti di segnalazione nelle celle del tumore ed immuni sono collegati. Nel cluster, Zeiser ed i suoi colleghi dalle varie discipline stanno studiando come i segnali molecolari funzionano nell'organismo e come questo può essere usato come base per le terapie di sviluppo.

Source:
Journal reference:

Hamarsheh, S., et al. (2020) Oncogenic KrasG12D causes myeloproliferation via NLRP3 inflammasome activation. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-15497-1.