Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo orientamento sulla cura dei pazienti COVID-19 con l'attacco di cuore firma

Molto rimane sconosciuto circa COVID-19, ma molti studi già hanno indicato che la gente con la malattia cardiovascolare è al maggior rischio di COVID-19. Ci egualmente sono stati rapporti dell'elevazione di St-segmento (stanza), un segnale della coronaropatia ostruttiva, in pazienti con COVID-19 che dopo la manifestazione coronaria dilagante di angiografia nessun segno della malattia. Questo segnale falso della coronaropatia può indurre i pazienti a subire le procedure che rischi inutili del presente, particolarmente nell'ambiente COVID-19, secondo un articolo speciale pubblicato negli atti della clinica di Mayo.

L'articolo, scritto da un gruppo dei cardiologi e dei radiologi della clinica di Mayo, propone gli algoritmi per i pazienti di valutazione e la determinazione del corso del trattamento.

“L'impatto dell'attivazione falsa del laboratorio di cateterizzazione comprende i rischi inerenti, a cominciare dalla procedura arteriosa dilagante stessa e dalla cura relativa per questi pazienti,„ dice J. Wells Askew, M.D., un cardiologo della clinica di Mayo. Nei casi in cui i pazienti verificano il positivo a COVID-19, i rischi comprendono l'arresto respiratorio e l'esposizione potenziale del personale medico e gli effetti a valle sui laboratori cardiaci di cateterizzazione e sui servizi cardiaci della rappresentazione.

Ciò nonostante, è estremamente importante per i pazienti che stanno avvertendo un attacco di cuore dovuto l'occlusione coronaria ricevere il trattamento immediato e appropriato. C'è un bisogno urgente per un algoritmo che guida la valutazione dei pazienti con i pazienti sospettati o provati COVID-19 con la stanza per determinare le vie dilaganti o non invadenti iniziali.„

Dott. J. Wells Askew, cardiologo della clinica di Mayo

L'articolo nota che la lesione, l'aritmia e la scossa del miocardio acute sono comuni in pazienti con le infezioni respiratorie acute quale COVID-19. La lesione del miocardio è definita da un livello cardiaco elevato della troponina; quando la lesione del miocardio è acuta e si presenta nella regolazione dell'ischemia del miocardio acuta, può segnalare un attacco di cuore.

L'articolo propone gli algoritmi, in base al consenso esperto, per la risposta ai pazienti con la stanza e la lesione del miocardio acuta. Egualmente fornisce l'orientamento su processo decisionale per quanto riguarda l'uso di un ecocardiogramma o un angiogramma coronario di CT per i pazienti COVID-19 sospettato o confermato.

“Le esperienze riferite dai paesi in cui l'esposizione significativa a COVID-19 ha punto culminante accaduto le sfide che abbiamo nella cura dei pazienti con COVID-19 e la stanza sull'elettrocardiogramma,„ dice il Dott. Askew. “Le strutture ospedaliere devono preparare rapido per questa, in modo da possono giustamente valutazione questi pazienti con le vie dilaganti o non invadenti. Ciò è estremamente importante da minimizzare i rischi per il paziente come pure il rischio di esposizione COVID-19 al personale medico.„