Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

` È come la camminata in Cernobyl,' un medico dice del suo pronto soccorso

Ad un ospedale di New York, la maschera usata di un medico ha strappato mentre ha eseguito il CPR sul suo paziente infettato.

A Seattle, un infermiere confronta la camminata nella sua unità di cure intensive al bagno in COVID-19.

Ed a St. Louis, un infermiere frana la sua maschera usata N95 in un sacco di carta all'estremità del suo spostamento e la prega ha disinfettato correttamente.

Queste sono scene che giocano fuori negli ospedali attraverso il paese, in base alle interviste con sopra dozzina residenti, medici e gli infermieri che entrano in lavoro ogni sensibilità del giorno hanno sprotetto dalla malattia che sono supposti trattare.

Quasi un mese nella pandemia dichiarata, alcuni lavoratori di sanità dice che sono esauriti e brucianti dallo sforzo di trattamento del flusso dei pazienti criticamente malati in un sistema sanitario sempre più overstretched. Molti stanno interrogando quanto tempo possono rischiare la loro propria salubrità. Alcuni sono malato di caduta stessi e perfino morendo. In molti ospedali, la pandemia ha trasformato il pronto soccorso e capovolto protocolli e le precauzioni che i lavoratori precedentemente hanno catturato per accordato.

“È come la camminata in Cernobyl senza alcun attrezzo,„ ha detto Jacklyn, un medico di ER ad un ospedale di New York che ha chiesto di andare dal suo secondo nome per paura dell'infornamento sopra parlare fuori.

Al suo ospedale, 90% dei pazienti hanno COVID-19, ma i lavoratori di sanità ottengono a soltanto una maschera N95 ogni cinque giorni.

“Stiamo inspirando costantemente tutto che sia aerosolizzato a causa di tutte procedure che stiamo facendo,„ il medico di New York abbia detto.

Coronavirus può spargersi facilmente attraverso le goccioline durante le interazioni vicine come la tosse e conversazione. Può anche restare su alcune superfici per i giorni. Durante determinate procedure, il virus è aerosolizzato e può indugiare in una stanza per i periodi più lunghi. In tali casi, i lavoratori di sanità sono diretti catturare “le precauzioni disperse nell'aria„ ed indossare le maschere N95 o un altro genere di respiratore.

Ha detto che ha confuso da quanto non preparato il governo e gli ospedali sono per questo momento.

Le manifestazioni di Jacklyn del giorno fino all'ospedale e là non sono maschere N95, ha detto, lei rifiuteranno di lavorare.

“Non sono su una missione di suicidio qui. Non sto andando fare qualche cosa che metta la mia vita al rischio. Che cosa mia figlia sta andando fare a meno di me? Che cosa il mio marito farebbe a meno di me?„ ha detto.

Con una scarsità nazionale di strumentazione protettiva, molti ospedali stanno limitando ogni quanto tempo gli infermieri e medici possono ottenere le nuove maschere e modi di invenzione allungare le offerte.

“Chiunque stanno disinfettando queste maschere, sono preparati per fare questo? Qualcuno sta sorvegliando? Dove sono che la fanno e come?„ Sophia domandato Rago, un infermiere di ER basato a St. Louis, circa la polizza del suo ospedale.

Rago ha detto che ottiene soltanto una maschera chirurgica ed una maschera N95 per tre variazioni in una riga. In seguito, colloca il suo attrezzo in un sacco di carta marrone e scrive il suo nome su.

“Lo date a qualcuno e sono supposti disinfettarlo fra i vostri spostamenti,„ ha detto. “Mi fido di quello? No! Può scoraggiare per avere quella sensibilità dell'incertezza che non state andando essere protetto.„

Gran parte del feltro di ansia dai lavoratori di prima linea di sanità proviene dall'orientamento federale mutevole che in alcuni casi successivamente è risultato essere sbagliato.

Per esempio, negli inizi della pandemia, il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ha avuto criteri stretti per la schermatura dei casi sospettati di coronavirus, che più successivamente è stata estesa mentre il virus si è sparso negli Stati Uniti.

Il CDC ancora raccomanda, nei casi in cui N95s non sono disponibili facilmente, che una maschera chirurgica semplice basterà per i lavoratori di sanità a meno che stiano facendo le procedure che causano lo spruzzo di aerosol dai pazienti, come intubating qualcuno. Era soltanto la settimana scorsa che l'agenzia ha cambiato le sue linee guida ed ha detto tutti gli Americani di coprire le loro fronti di taglio di maschere o di panno quando in pubblico.

I lavoratori di sanità sono diffidenti delle raccomandazioni che quello, molti hanno detto, sembra di errare dal lato di di meno che che cosa richiedono per la protezione. Indicano la raccomandazione del CDC utilizzare la bandana o la sciarpa come ultima località di soggiorno se le maschere si esauriscono.

“Non mi preoccupo che cosa le linee guida di CDC dicono. Se i vostri infermieri ritengono scomodi in certa area, dovreste darli di che cosa hanno bisogno,„ avete detto il Moll di Ramona, un infermiere che lavora al centro medico di Uc Davis a Sacramento, la California.

Il Moll ha detto che ha contrattato COVID-19 a metà marzo dopo la cura del paziente sospettato di contratto del coronavirus. Crede che l'esposizione sia accaduto quando il paziente più anziano con demenza è stato combattivo e provato per morderlo. Quando, il Moll non stava indossando una maschera chirurgica, gli occhiali di protezione, i guanti e un abito, ma maschera N95. Il suo attrezzo era in conformità con le linee guida di CDC.

“Gli ospedali devono essere responsabile del fatto che non hanno catturato la cura dei loro infermieri. Non hanno avuti N95s disponibile,„ ha detto.

Il suo ospedale disputa il suo conto. Il portavoce Edwin Garcia ha detto che non c'erano allora pazienti COVID-19 all'ospedale e quello “ha dedicato, gruppi a tempo pieno che sono commessi alla prevenzione di infezione ed a tenere i nostri impiegati sicuri.„

Spostamenti affaticantesi, sforzo e fronti di taglio battute

La mancanza di attrezzo protettivo è un pezzo solo di un mosaico dello sforzo che viene con occuparsi dei pazienti COVID-19.

C'è 12 - e le variazioni da 13 ore nelle maschere scomode, i molti sconosciuti della malattia e delle difficoltà che schermano per, il timore di ottenere infettato o casualmente di infezione un altro paziente e della tristezza della gente di sorveglianza muoiono da solo.

Ad un ospedale underresourced in Los Angeles, un professionista dell'infermiere, Marie, ha un sacchetto di plastica in sua automobile in cui mette in serbo il suo N95s usato per il giorno che il suo ospedale può esaurirsi.

“Spenderò la maggior parte del mio spostamento che prova a non avere un attacco di panico e poi venire a casa e temere ritornare a lavoro,„ ha detto. “Se questo accende per le settimane e le settimane e le cose peggiorano soltanto, non so appena sto andando potere trattarlo.„

Ha chiesto di usare il suo secondo nome perché il suo ospedale ha avvertito gli impiegati di non parlare pubblicamente; alcuni lavoratori sono stati rimproverati per i paletti sociali critici di media.

Marie ha perso 3 libbre in una settimana. Una volta che mette la sua maschera sopra durante lo spostamento, non lo eliminerà e, così, non evita mangiare. Il ponte del suo radiatore anteriore è aperto tagliando dall'uso sulla sua fronte di taglio per ore e ore per volta. La mancanza di preparato la ha studiare la possibilità di lasciare la professione d'infermiera dopo i passaggi pandemici.

“Ho dedicato la mia vita a curare l'altra gente,„ ha detto. “Ma quando ho bisogno, non sono provveduto di cui ho bisogno. È come una relazione abusiva.„

I lavoratori di sanità attraverso il paese ed il globo stanno dividendo i selfies delle loro fronti di taglio battute dall'uso delle maschere N95.

“È le sei ore lunghe da essere in tutti che innestino,„ ha detto Amanda Adams, un infermiere di viaggio che lavora ad un ER nella periferia di New York. “Provo a mettere da parte le mie emozioni ed ad incoraggiare sui pazienti. Nel frattempo, sto pensando, quale sta andando darlo me e sono io che vado ammalarsi?„

Una volta che infettato, chi cattura la cura del lavoratore di sanità?

Già, i lavoratori di prima linea sono ammalantesi e ritenenti essi devono scegliere se rischiare le loro vite per salvare altre.

Almeno 40 lavoratori di sanità degli Stati Uniti negli Stati Uniti sono morto di COVID-19, secondo Medscape. Alcuni di loro erano giovani e presto nelle loro carriere.

“Quel egualmente aumenta il timore. Che sta colpendo i giovani,„ ha detto il Dott. Roy Akarakian, un residente di ER all'ospedale di Henry Ford a Detroit. “Sono preoccupato ed impaurito circa la situazione globale. Ciò è qualcosa che non abbiamo veduto mai prima.„

Akarakian già ha sopravvissuto al virus - uno di più di 730 impiegati del sistema di salubrità di Henry Ford che hanno verificato il positivo dal tenere la carreggiata ha cominciato il 12 marzo.

A Seattle, Edward, un infermiere di ICU, ha detto che ha sviluppato il mese scorso i sintomi e la dispnea del tipo di influenza, dopo la cura dei pazienti COVID-19. Ha deciso di restare a casa dall'avvertenza, mentre ha aspettato i suoi risultati dei test. I sette giorni sono passato prima che imparasse che era positivo.

“Era appena realmente dura e esasperante,„ ha detto Edward che lavora al centro medico svedese e sta usando soltanto il suo nome perché è impaurito di perdita del suo processo per parlare pubblicamente.

Mentre in isolamento e recuperando, è stato tenuto ad usare la suoi propri vacanza e tempo malato. Dopo imparando ha avuto COVID-19, ha detto, il suo datore di lavoro “provato per appuntare quei risultati su qualcosa fuori dell'ospedale„ - probabilmente, Edward ha detto, perché l'ospedale fornisce il permesso amministrativo di emergenza interamente pagata soltanto se potete risultare lo avete catturato sul processo.

“Non ho ritenuto di supporto affatto,„ ha detto. “Il loro principale preoccupazione stava provando a giustificare i miei risultati positivi come comunità-acquistati.„

In un'istruzione, Swedish ha detto “è riconoscente per l'impegno costante dei nostri badante ai nostri pazienti ed all'altruismo portano per lavorare ogni giorno per assicurarsi che i nostri pazienti e comunità fosse sicura.„

Il muschio di Tiffany, un portavoce dell'ospedale, svedese anche celebre fornisce 80 ore di tempo interamente pagato di emergenza fuori per i lavoratori influenzati che da COVID-19 - dovunque siano state esposte al virus - ma solo dopo che gli impiegati infettati esauriscono la vacanza ed il tempo malato.

Quando Edward ha convinto la luce verde per ritornare a lavoro, i suoi colleghe sono sembrato impauriti essere vicino lui.

“Quando direi la gente, appoggierebbero fisicamente a partire da me, essi lo dubiterebbero che dovrei essere sul lavoro,„ hanno detto. “Era duro da andare a casa alla notte e da occuparsi di quelle emozioni.„

Questa storia fa parte di un'associazione che comprende il NPR e le notizie di salubrità di Kaiser.

Notizie di salubrità di KaiserQuesto articolo è stato ristampato da khn.org con l'autorizzazione delle fondamenta di Henry J. Kaiser Family. Le notizie di salubrità di Kaiser, un servizio di notizie editorialmente indipendente, sono un programma delle fondamenta della famiglia di Kaiser, un organismo di ricerca indipendente di polizza di sanità unaffiliated con Kaiser Permanente.