Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati fanno il pubblico del genoma dell'impianto per contribuire a combattere COVID-19

Il benthamiana della nicotiana dell'impianto corrente è usato come bio--fabbrica per parecchi vaccini sperimentali contro SARS-COV-2.

Un gruppo internazionale degli scienziati che comprende l'istituto di biologia molecolare e cellulare dell'impianto (IBMCP), del centro misto del Consiglio nazionale delle ricerche spagnolo (CSIC) e dell'università politecnica di Valencia (UPV), ha messo a disposizione dei ricercatori dell'organismo, sia pubblici che privati chi così il desiderio, la sequenza del genoma del benthamiana della nicotiana, un impianto ha usato come bio--fabbrica delle biomedicine. L'iniziativa, di cui lo scopo è di contribuire alla lotta contro COVID-19, capo dall'università di Queensland tecnologica e fa parte del progetto di NEWCOTIANA, costituito un fondo per dall'Unione Europea mediante il programma quadro H2020, coordinato dal ricercatore Diego Orzáez di CSIC.

Il virus SARS-COV-2 ha causato la pandemia peggiore dall'influenza spagnola di 1918. Tantissimi gruppi di ricerca pubblici e privati corrente stanno sviluppando i vaccini per combattere la pandemia. Un problema che importante affrontano è come produrre questi vaccini rapidamente, nei grandi numeri e ad un basso costo. Una risposta consiste di facendo uso degli impianti come bio--fabbriche, un campo anche conosciuto come l'agricoltura molecolare. Specificamente, i geni con cui produrre il vaccino può essere trasferita rapidamente e temporaneamente al benthamiana della nicotiana pianta. Le piante della bio--fabbrica si sviluppano in grandi numeri facendo uso di semplice e cassaforte che coltiva le tecniche, che faciliterebbero il disgaggio di produzione.

Diego Orzáez, il ricercatore di CSIC al IBMCP ed il coordinatore del NEWCOTIANA aggettano, spiega che “il benthamiana della nicotiana è un impianto collegato molto attentamente a tabacco, che è stato ampiamente usato produrre tantissimi prodotti bio--farmaceutici, quale la miscela ben nota Zmapp dell'anticorpo, usato per trattare Ebola. Parecchie società corrente li usano come piattaforma per produrre i vaccini sperimentali contro COVID-19. Come i ricercatori del NEWCOTIANA aggettano, modifichiamo i geni di questa mutanda per migliorare la sua capacità di produrre un gran numero di biomedicine più efficienti. Per agire in tal modo, dobbiamo conoscere dettagliatamente il genoma del benthamiana della nicotiana. Affrontato alla crisi di COVID-19, i gruppi coinvolgere nell'ordinamento del genoma dell'impianto hanno deciso immediatamente di dividere i nostri risultati con altri ricercatori come pure con le società che sviluppano i vaccini ed i reattivi diagnostici contro COVID-19.

Il progetto di NEWCOTIANA, costituito un fondo per dall'Unione Europea, usa la modifica del gene con il benthamiana della nicotiana come strumento per produrre i prodotti bio--farmaceutici utili. “Quando abbiamo lanciato il progetto due anni fa, SARS-COV-2 non era sul radar; tuttavia, dall'inizio della pandemia, parecchio personale addetto al programma ha iniziato lavorare alla produzione dei prodotti bio--farmaceutici utili contro la pandemia, dai reattivi per stabilire le prove immunologiche veloci, alle molecole che possono essere utilizzate in un programma delle vaccinazioni di massa. Speriamo che questo acceleri la scoperta di nuovi prodotti bio--farmaceutici e, infine, contribuisca per combattere contro il corrente e le epidemie future,„ conclude Orzáez.