Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'assunzione di verdure prima della gravidanza diminuisce il rischio di nascita prematura

Un nuovo studio indica che le donne che mangiano regolarmente le verdure prima di diventare incinte hanno significativamente un più a basso rischio della nascita prematura. Il nuovo studio dall'università di Queensland ha intitolato, “reticoli di Prepregnancy e rischio dietetici di nascita e di basso peso alla nascita prematuri: i risultati dallo studio longitudinale australiano sulla salubrità delle donne,„ sono stati pubblicati nell'ultima edizione del giornale il giornale americano di nutrizione clinica.

Che cosa era questo studio circa?

I ricercatori spiegano che ci sono stati parecchi studi nel passato che indicano che la dieta prima di una donna ottiene incinta potrebbe essere associata con la nascita come pure il basso peso alla nascita prematuri (LBW) nei bambini. Questi studi, tuttavia, non sono conclusivi, essi scrivono. Questo studio è stato intrapreso per vedere se la dieta prima di ottenere incinta potesse pregiudicare il rischio di avere le nascite premature e bambini del basso peso alla nascita.

Il candidato Dereje Gete di Ph.D. ha spiegato che molte donne hanno diete difficili prima che fossero incinte e questa potrebbe pregiudicare avversamente il loro corso della gravidanza. Lo studio definisce le nascite premature come bambini sopportati prima di 37 settimane della gravidanza. Gli studi hanno indicato che i bambini prematuri hanno un elevato rischio della morte durante il periodo e l'infanzia neonatali e fra i bambini australiani, la nascita prematura può pregiudicare annualmente 8,5 per cento di tutte le nascite. Gli esperti dicono che le tariffe delle nascite premature sono sull'aumento attraverso la nazione.

Che cosa è stato fatto?

Per questo studio, le registrazioni di dieta di 3.422 donne e 3.508 nati vivi con i singoli bambini sono stati estratti dallo studio longitudinale australiano sulla salubrità delle donne (ALSWH). Il ALSWH è uno studio che comprende oltre 57.000 donne ed esamina i vari fattori quale il sociale, fisico medica, ambientale, biologico e collegato allo stile di vita o comportamentistico che pregiudicano la loro salubrità e benessere.

Le donne incluse in questo studio del sottoinsieme non hanno avute parto precedente ed erano non gravide all'inizio dello studio. Per valutare le diete di questi partecipanti delle donne, il gruppo ha usato “il punteggio sano Index-2015 (HEI-2015) del cibo„. Facendo uso di questo, hanno trovato i reticoli dietetici di queste donne.

Dallo studio, hanno descritto quattro reticoli dietetici differenti fra le donne non gravide che hanno ottenuto successivamente incinte durante lo studio. Questi quattro erano;

  • Quelli soprattutto che mangiano le carni e i alto-grassi.
  • Quelli soprattutto sulle diete prudenti.
  • Quelli pricipalmente su zucchero, su granuli raffinati e su alimenti trasformati.
  • Quelli con una dieta pricipalmente che comprende le verdure tradizionali.

Dai partecipanti, la valutazione delle nascite premature e dei bambini del basso peso alla nascita è stata valutata dalle registrazioni materne e dai dati di ALSWH riuniti fra 2003 e 2015. Il gruppo ha usato le analisi di regressione logistiche a più variabili per esaminare l'associazione fra la dieta di pre-gravidanza ed i risultati delle gravidanze. Alcune delle verdure tradizionali hanno incluso i broccoli, il cavolo, le carote, il cavolfiore, i fagiolini, le patate e la zucca.

Che cosa è stato trovato?

Lo studio ha rivelato che donne che hanno mangiato le verdure più tradizionali prima che la gravidanza fosse meno probabile avere nascite premature. Il gruppo ha regolato tutti i altri fattori d'influenza ed i fattori di stile di vita che potrebbero sollevare il rischio di nascite premature e di bambini bassi di peso alla nascita prima di giungere alle loro conclusioni. Il rapporto di probabilità era 0,72 ed il rapporto relativo di rischio era 0,62, essi ha scritto. Hanno aggiunto che questi rischi di nascite premature e di bambini del basso peso alla nascita non sono stati collegati all'indice di massa corporea delle madri prima che fossero incinti. Non c'era associazione dei reticoli dietetici di pre-gravidanza ed i bambini del basso peso alla nascita, il gruppo hanno trovato.

Il sig. Gete ha detto, “le verdure tradizionali sono ricche in antiossidanti o sostanze nutrienti antinfiammatorie, che hanno un ruolo significativo nella diminuzione del rischio di risultati avversi della nascita. Le donne dipendono da determinate sostanze nutrienti memorizzate quali calcio e ferro prima della concezione, che sono critiche per lo sviluppo del tessuto del feto e della placenta. Iniziare una dieta più sana dopo che il bambino è stato concepito può essere troppo recente perché la conclusione del primo acetonide completamente forma i bambini.„

Le conclusioni e l'esperto parlano

I ricercatori in questo studio dicono che le donne dovrebbero consumare più delle verdure tradizionali prima di ottenere incinte di migliorare i risultati delle loro gravidanze.

Scrivono, “questo studio suggerisce che migliore aderenza al reticolo di verdure tradizionale prima che la gravidanza sia associata con un più a basso rischio della nascita prematura, specialmente nascita prematura spontanea fra le donne nullipari.„

Il gruppo, tuttavia, aggiunge che più studi sono necessari vedere se questa associazione sostiene per le grandi popolazioni e le popolazioni anche razziali ed etniche differenti. Altri fattori che influenzano il basso peso alla nascita e la nascita prematura egualmente deve essere considerata, scrivono.

Il professor Gita Mishra, un esperto in materia, aggiunto che questo studio indica che le strategie per migliorare le diete fra le donne che vogliono ottenere incinte sono autorizzate. Ha aggiunto che questi interventi possono avere conseguenze a lungo termine di salubrità.

Ha avvertito, “la gente sopportata prematuramente affronta un maggior rischio di metabolico e di malattie croniche nell'età adulta come pure la prestazione accademica conoscitiva difficile e dello sviluppo.„

Journal reference:

Dereje G Gete, Michael Waller, Gita D Mishra, Prepregnancy dietary patterns and risk of preterm birth and low birth weight: findings from the Australian Longitudinal Study on Women's Health, The American Journal of Clinical Nutrition, , nqaa057, https://doi.org/10.1093/ajcn/nqaa057

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2020, April 15). L'assunzione di verdure prima della gravidanza diminuisce il rischio di nascita prematura. News-Medical. Retrieved on September 27, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200415/Vegetable-intake-before-pregnancy-reduces-risk-of-preterm-birth.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "L'assunzione di verdure prima della gravidanza diminuisce il rischio di nascita prematura". News-Medical. 27 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200415/Vegetable-intake-before-pregnancy-reduces-risk-of-preterm-birth.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "L'assunzione di verdure prima della gravidanza diminuisce il rischio di nascita prematura". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200415/Vegetable-intake-before-pregnancy-reduces-risk-of-preterm-birth.aspx. (accessed September 27, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2020. L'assunzione di verdure prima della gravidanza diminuisce il rischio di nascita prematura. News-Medical, viewed 27 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20200415/Vegetable-intake-before-pregnancy-reduces-risk-of-preterm-birth.aspx.