Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'analisi del sangue può aiutare nell'individuazione tempestiva di cancro del pancreas

Un'analisi del sangue può potere individuare il modulo più comune di cancro del pancreas mentre è ancora nelle sue fasi iniziali mentre medici però d'aiuto mettono in scena esattamente la malattia di un paziente e le guidano al trattamento appropriato. Uno studio pluridisciplinare dall'università della Pennsylvania ha trovato che la prova - conosciuta come una biopsia liquida - era più accurata a diagnosticare la malattia in uno studio accecato che qualunque altro biomarcatore conosciuto da solo ed era egualmente più accurata alla malattia dell'organizzazione che la rappresentazione è capace di da solo. Il gruppo, che include i ricercatori dalla scuola di medicina di Perelman, dal centro del Cancro di Abramson e dal banco di assistenza tecnica e di scienza applicata, ha pubblicato oggi i loro risultati nella ricerca sul cancro clinica, un giornale dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana.

L'adenocarcinoma duttale pancreatico (PDAC), il modulo più comune di cancro del pancreas, è la terza causa principale delle morti del cancro. Il tasso di sopravvivenza quinquennale globale è appena nove per cento e la maggior parte dei pazienti vivono meno di un anno dopo la loro diagnosi. Una di più grandi sfide sta catturando la malattia prima che abbia progredito o diffusione. Se la malattia è catturata presto, i pazienti possono essere candidati affinchè la chirurgia eliminino il cancro, che può essere curativo. Per i pazienti localmente avanzati - pazienti di significato di cui il cancro non si è sparso oltre il pancreas ma chi non sono i candidati per chirurgia basata sulla dimensione o sulla posizione del tumore - il trattamento comprende tre mesi della terapia sistematica come il chemo o la radiazione, quindi la rivalutazione per vedere se l'ambulatorio è un'opzione. Per i pazienti di cui la malattia si è sparsa, non ci sono corrente opzioni curative del trattamento.

Ora, la maggior parte dei pazienti che sono diagnosticati già ha malattia metastatica, così là è un'esigenza critica di una prova che può non solo diagnosticare più presto la malattia ma anche esattamente dirci che potrebbero essere ad un punto in cui possiamo dirigerli verso un trattamento potenzialmente curativo.„

Erica L. Carpenter, MBA, Ph.D., l'autore co-senior dello studio, Direttore del laboratorio liquido di biopsia e un assistente universitario di ricerca di medicina

L'altro autore co-senior dello studio è David Issadore, il PhD, un professore associato della bioingegneria e della sistemistica ed elettrica.

I ricercatori in questo studio hanno sviluppato un'analisi del sangue per schermare per un comitato dei biomarcatori invece di appena un biomarcatore da sè. Questi indicatori comprendono l'antigene 19-9 (CA19-9) del carboidrato ed il carico mutational di KRAS, che sono conosciuti per essere associati con PDAC. In un gruppo di prova accecato di 47 pazienti (20 con PDAC, 27 chi erano cancro libero), la prova era 92 per cento accurati nella sua capacità di diagnosticare la malattia, che supera il biomarcatore più noto, CA19-9 (89 per cento), da solo.

I ricercatori poi hanno usato i campioni dai 25 pazienti che la rappresentazione indicata non ha avuta malattia metastatica. La prova di Penn era 84 per cento accurati nella determinazione dell'organizzazione di malattia, che è significativamente superiore alla rappresentazione da solo (64 per cento).

Mentre la prova ancora deve essere convalidata in un più grande gruppo, i ricercatori dicono che sono eccitati dalla promessa di cui potrebbe potenzialmente significare per una popolazione paziente necessitante questo genere di avanzamento.

“Se convalidata, questa prova potesse non solo fornire uno strumento chiave per i pazienti a rischio, ma anche uno strumento di video per i pazienti con determinati fattori di rischio conosciuti come le mutazioni di BRCA,„ Carpenter ha detto.

I ricercatori egualmente notano questo lavoro non sarebbero stati possibili senza cooperazione e coordinamento attraverso le discipline di multiplo a Penn, compresi l'Ematologia-Oncologia, medicina dell'oncologia di radiazione, di patologia e del laboratorio, l'ingegneria meccanica e meccaniche applicate, la bioingegneria, chirurgia e più. Lo studio egualmente ha ricevuto il contributo finanziario critico dalla rete di atto del cancro del pancreas, dal centro di ricerca del cancro del pancreas dell'università della Pennsylvania e dal centro di eccellenza di traduzione pancreatico del centro del Cancro di Abramson.