Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'infermiere di NYC dice che non è spaventato: ` Sto facendo soltanto il mio processo' per i pazienti COVID-19

Prima che il coronavirus micidiale colpisca New York, il processo di Francisco Díaz come professionista gerontologico dell'infermiere stava istruendo gli anziani sulla gestione del loro diabete. Ora, è al centro del pandemico, lavorando in un pronto soccorso di New York.

“Ho lavorato durante gli scoppi di influenza, l'influenza di maiali, ma mai una minaccia di salute pubblica di questa dimensione,„ ha detto Díaz. L'8 aprile era “uno dei giorni più duri„ al suo ospedale, monte Sinai ad ovest, ha detto KHN. Il Gov. Andrew Cuomo ha annunciato che quasi 800 persone nello stato sono morto quel giorno da COVID-19, la malattia causata dal coronavirus novello.

“Sto tendendo a molti pazienti del latino con COVID,„ ha detto. In New York, più latino-americani sono stati uccisi dal virus che i bianchi, gli asiatici o gli afroamericani che non sono dati ispani e preliminari dalle manifestazioni dei funzionari della sanità della città.

Díaz ha precisato che molti dei suoi pazienti ispani non possono permettersi di smettere di lavorare ed affrontare un elevato rischio di contratto del coronavirus.

La sua capacità di parlare spagnolo e la comprensione della cultura del latino lo rendono più facile affinchè lui connettano con questi pazienti e le loro famiglie, Díaz ha detto. “Per i latini, è particolarmente difficile perché con COVID-19 la cura paziente è più impersonale,„ lui ha detto. “Non possiamo toccare il paziente, otteniamo troppo vicini. Ecco perché parlare con famiglia è molto importante, offrire loro le informazioni sui loro cari, in un linguaggio che possono capire.„

Ci sono 276.000 infermieri del latino negli Stati Uniti, rappresentanti 10% della mano d'opera di salubrità “malgrado il fatto che i latino-americani siano 30% della popolazione,„ hanno detto Norma Cuellar, Presidente dell'associazione nazionale degli infermieri ispani.

Díaz nasceva in New York mentre la sua famiglia ha catturato la protezione là dalla guerra civile 1965 nella Repubblica dominicana. Dopo che la guerra ha cessato, la sua famiglia si è mossa di nuovo a Santo Domingo, in cui è cresciuto. All'età 25, si è mosso verso New York per perseguire una carriera nella sanità.

I giorni normali, Díaz funziona con gli anziani al monte Sinai Morningside dalla costa Ovest superiore di Manhattan mentre studia per utile il suo dottorato nella professione d'infermiera.

Ma durante la crisi di coronavirus, è stato trasferito circa 60 blocchi del sud al monte Sinai ad ovest. Ora, secondo il giorno, è incaricato di otto - 12 pazienti di ER con i sintomi di COVID-19. Díaz li accompagna se hanno qualsiasi elaborazione di prova, amministra i farmaci e cattura le loro funzioni vitali. Egualmente contribuisce a descrivere il trattamento ai pazienti - nello Spagnolo, se quello è il loro linguaggio preferito - e, sebbene passi soltanto un periodo ridotto con ciascuno, prova a tenerli comodi.

“Gli infermieri hanno molto un legame diretto con il paziente,„ ha detto.

Durante l'epidemia, disse, sta lavorando con i pazienti che comprendono nell'età da 21 a 90. In seguito, non sa spesso sono andato.

“Non sto lavorando nel ICU,„ ha detto. “Non devo vedere alcune loro morire.„

Díaz ha detto che sta attento nel suo lavoro ed ansioso di assicurarselo non porta a casa il virus che danneggiasse il suo marito. Ogni notte, subito dopo della casa arrivante, elimina tutti i suoi vestiti e va diritto alla doccia. Ha detto che la sua prospettiva è positiva: “Sono 54, ma sono in buona salute, io non ho circostanze di preesistenza.„

“La gente mi chiede che più che mai se sono spaventato,„ ha detto. “Non sono. Sto facendo soltanto il mio processo.„

Notizie di salubrità di KaiserQuesto articolo è stato ristampato da khn.org con l'autorizzazione delle fondamenta di Henry J. Kaiser Family. Le notizie di salubrità di Kaiser, un servizio di notizie editorialmente indipendente, sono un programma delle fondamenta della famiglia di Kaiser, un organismo di ricerca indipendente di polizza di sanità unaffiliated con Kaiser Permanente.