Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli adulti più anziani preferiscono guardare i video per imparare le tecnologie di assistenza del driver

La maggior parte dei veicoli oggi vengono con la loro parte equa dei segnalatori acustici e dei fischi, variante dalle funzionalità adattabili di crociera-control alle macchine fotografiche di riserva. Questi sistemi avanzati di driver-assistenza, o ADAS, esistono rendere l'azionamento più facile e più sicuro. Tuttavia, la prova aumentante indica che gli anziani più anziani, che sono egualmente un gruppo d'età all'elevato rischio per gli arresti dell'autoveicolo, non usano molte di queste tecnologie di driver-assistenza.

In un nuovo studio, i partner della ricerca dall'istituto del trasporto del Texas A&M e la Texas A&M University hanno trovato che gli adulti più anziani sono più probabili usare ADAS se sono insegnati a come usare queste tecnologie tramite i video interattivi piuttosto che attraverso i manuali o vivere dimostrazioni. Egualmente hanno riferito che ADAS-preparati una volta, gli adulti più anziani lo trovano più facile accedere ed usare alle tecnologie di driver-assistenza senza compromettere la loro attenzione sulla strada.

Gli adulti più anziani hanno un'più alta tariffa degli arresti del veicolo a causa delle degradazioni nelle capacità fisiche, mentali e del motore. Con ADAS, alcuno del carico di lavoro mentale relativo all'azionamento può essere decollato ed abbiamo indicato che i video d'istruzione sono il migliore modo presentare ADAS agli anziani. Speriamo che questa comprensione piombo per migliorare i materiali di addestramento basati sulla video per questo gruppo d'età in modo che sicurezza senior mentre guidare è migliorato.„

Maryam Zahabi, assistente universitario nel dipartimento dell'industriale e della sistemistica e Direttore del laboratorio di interazione (HSI) del umano-sistema

I loro risultati sono stati pubblicati nell'emissione di gennaio dell'ergonomia applicata giornale.

Secondo l'amministrazione di sicurezza stradale dell'autostrada nazionale, nel 2016, 18% di tutto l'autoveicolo schianta la gente implicata 65 anni e più vecchi. Con la popolazione degli anziani preveduti di aumentare di decadi per venire, il numero della gente vulnerabile alle cadute del veicolo egualmente è stimato per aumentare proporzionalmente.

“Pensi al rischio per gli arresti del motore come curva a forma di U,„ Zahabi ha detto. “A seguito della forma della lettera “U„, delle probabilità delle cadute fra i più giovani adulti e degli anni dell'adolescenza è molto alto. Poi con l'età, il rischio per le cadute si abbassa e rimane ad un valore poco elevato e relativamente costante fino a circa 60 anni, dopo di che aumenta ancora una volta vertiginosamente.„

Il rischio di arresto del veicolo fra gli anziani in gran parte è collegato con il fatto che lo trovano difficile eseguire le attività multiple mentre guidano, per esempio, iniziando il controllo di crociera adattabile mentre ancora prestano attenzione alla strada e rispettando vedi che cosa è il limite di velocità accettabile. Mentre ADAS è destinato per alleviare alcuno delle mansioni in relazione con, queste tecnologie devono essere introdotte agli anziani in un modo che è favorevole all'apprendimento alla loro età, Zahabi ha detto.

Ashley Shortz, un ricercatore del dottorando dal laboratorio di NeuroErgonomics al Texas A&M, restretto quattro modi principali fornire le istruzioni di ADAS -- manuali, video, determinando i simulatori e le dimostrazioni in tensione da un istruttore, in base alla ricerca priore ed ai best practice attuali di addestramento. Tuttavia, piccolo è conosciuto circa cui di questi anziani adatti di meglio di metodi.

“Più d'importanza, mentre ci sono prova sostanziale che gli uomini e le donne adottano le strategie di apprendimento differenti, la ricerca su progettazione di ADAS e metodi di formazione della consegna in gran parte ha trascurato tali differenze di genere,„ saidRanjana Mehta, professore associato nel dipartimento dell'industriale e della sistemistica e Direttore del laboratorio di NeuroErgonomics.

Per indirizzare questo, i ricercatori hanno incluso 10 driver maschii e 10 femminili, le età 58-68 per il loro studio. Per questo gruppo d'età, il gruppo si è concentrato asu ADAS basato sulla video e basato a dimostrazione che si prepara piuttosto che i manuali o che guida i simulatori. La loro scelta è stata guidata dagli studi priori che indicano che i driver non leggono le istruzioni dettagliate dai manuali o hanno accesso facile a guidare i simulatori.

Dopo la ricezione dell'addestramento per il controllo di crociera adattabile o la corsia-conservazione assista il sistema, che sono entrambe le tecnologie popolari di ADAS, la prestazione movente dei partecipanti è stato valutato in un simulatore movente laboratorio-alloggiato che ha fornito un'esperienza immersive in azionamento lungo una galleria di carreggio.

Poi, mentre i driver hanno passato fra ADAS e controllo manuale, i ricercatori si sono tenuti al corrente di dove i driver hanno diretto il loro sguardo fisso e l'attività nella parte del cervello che regolamenta l'attenzione ed il carico di lavoro mentale, tra l'altro.

Il gruppo ha trovato che per sia i driver maschii che femminili, l'addestramento basato sulla video era più efficace all'dell'addestramento basato a dimostrazione per introdurre le tecnologie di ADAS agli anziani. Tuttavia, i ricercatori egualmente hanno trovato alcune differenze di genere sottili.

“Siamo stati sorpresi trovare che mentre i driver maschii erano più veloci ad attivare ADAS, erano egualmente più distratti da,„ Zahabi abbiamo detto. “Così, da un punto di vista neurologico, i più vecchi driver femminili provenivano più efficienti al usando le tecnologie di ADAS ed a diminuire il loro carico di lavoro mentale dopo addestramento basato sulla video.„

I ricercatori hanno notato che gli studi più completi che comprendono un più grande numero degli adulti più anziani, un più vasto intervallo di età dei partecipanti e un'più ampia opzione di determinare gli scenari ancora devono essere fatti. Hanno detto che questi studi potrebbero fare luce su altre differenze fondate sul sesso che possono essere scoperte nel loro studio presente.

“Questo che trova è importante poichè non solo sottolinea come i metodi di addestramento urtano i gruppi di persone differenti, ma egualmente fornisce le fondamenta per sviluppare più equo e così più efficace, i paradigmi„ Mehta di addestramento hanno detto.

Ma anche se il preliminare, Zahabi ha detto che i loro risultati ancora indicano perché i video funzionano il più bene per l'insegnamento del ADAS agli anziani.

“Video, pensiamo, siamo efficaci perché possono essere fatti una pausa, riavvolti ed esaminati periodi multipli, dando ad anziani un senso di controllo sopra cui stanno imparando ed a che passo,„ Zahabi ha detto. “Il nostro lavoro non diminuisce l'importanza dei manuali ed altri moduli del materiale didattico, invece i nostri risultati sfidano il modo che pensiamo normalmente a comunicare le informazioni in relazione con la tecnologia di ADAS agli anziani.„

I risultati del loro lavoro hanno implicazioni nell'ambiente importanti.

“Questi risultati ed altri dal progetto già sono stati divisi con le agenzie di istruzione e formazione del driver in tutto gli Stati Uniti ed all'estero aiutare nella progettazione del curriculum per tutte le età. Ciò era un gran opportunità per lavoro condotto al Texas A&M per urtare la sicurezza del driver,„ ha detto Michael Manser, ricercatore senior per l'istituto del trasporto del Texas A&M.

Source:
Journal reference:

Zahabi, M., et al. (2020) Evaluating advanced driver-assistance system trainings using driver performance, attention allocation, and neural efficiency measures. Applied Ergonomics. doi.org/10.1016/j.apergo.2019.103036.