Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'Africa ha bisogno dei sistemi inclusi dell'alimento di impedire le calamità COVID-19

Per impedire le calamità di COVID-19-induced, l'Africa deve avere sistemi inclusi dell'alimento, dice un rapporto.

L'insicurezza di alimento, la malnutrizione e la povertà possono intensificare in Africa ed altre nazioni dei paesi in via di sviluppo mentre la pandemia COVID-19 approfondisce, rendenti resiliente ed i sistemi inclusi dell'alimento per attenuare le calamità probabili urgenti, un rapporto dice.

Con il mondo che combatte la pandemia COVID-19, sta coltivando le preoccupazioni che l'insicurezza di alimento, la malnutrizione e la povertà possono aumentare, aggiunge il rapporto pubblicato dall'istituto di ricerca internazionale basato negli Stati Uniti di politica alimentare (IFPRI) questo mese (7 aprile).

Johan Swinnen, l'autore principale del rapporto ed il Direttore Generale di IFPRI, dice che le misure di controllo quali le interazioni limitate che i paesi stanno applicando da quando il WHO ha dichiarato che COVID-19 un il mese scorso pandemico globale (11 marzo) stanno interferendo con le attività economiche mondiali.

Mentre il mondo lotta per combattere la pandemia COVID-19, le economie e le sussistenze sono interrotte, con [e] quelle vulnerabili povere probabilmente per soffrire più. Per esempio, gli agricoltori del piccolo agricoltore, i venditori del mercato, le donne e la gioventù direttamente contanti sulle loro attività dell'azienda agricola saranno duramente colpiti.„

Johan Swinnen, autore principale di studio e Direttore Generale, IFPRI

Aggiunge che le misure di controllo COVID-19 stanno urtando specialmente l'Africa ed Asia del Sud in cui più perché 60 per cento della popolazione contano sull'agricoltura per le loro sussistenze.

Il rapporto spiega che la malnutrizione, la fame e la povertà durante le crisi possono essere diminuite con un sistema incluso dell'alimento - definito come gli attori ed interazioni lungo la catena di valori dell'alimento che raggiungono, avvantaggi ed autorizzi tutta la gente - che i piccoli agricoltori di sostegni da investire in infrastruttura di base del mercato, promuovono i modelli inclusi di commercio nel settore agricolo e la creazione degli incentivi del mercato.

“Questo aiuterà con la crescita, raccogliere, elaborare, trasporto, vendita e consumo di punti riferiti alimento,„ Swinnen dice SciDev.Net.

Swinnen dice che i gruppi vulnerabili possono contribuire e trarre giovamento da trasformazione agricola persino durante i tempi di crisi se sono provveduti delle abilità di protezione sociale, dell'addestramento dello sviluppo e di altri interventi mirati a specialmente verso le donne e la gioventù.

Il rapporto globale di politica alimentare è rapporto annuale della nave ammiraglia che permette a IFPRI di determinare la politica alimentare pubblica, sfide e le opportunità, dice Rajul Pandya-Lorch, un ricercatore ed il Capo di stato maggiore all'ufficio del Direttore Generale del IFPRI.

Pandya-Lorch spiega che l'urbanizzazione, i redditi aumentanti e le diete cambianti stanno aiutando l'espansione dei mercati dell'alimento in Africa ed Asia del Sud, creando il potenziale enorme per le opportunità di reddito e di processo lungo le catene di fornitura dell'alimento.

Lo sviluppo dei sistemi più inclusi dell'alimento sarà utile durante le pandemie quale COVID-19 come agricoltori del piccolo agricoltore, venditori del mercato, le donne e la gioventù disoccupata nei sistemi dell'alimento possono assicurare il ben-pagamento dei processi compreso trattamento dell'alimento e le industrie del trasporto o dell'imballaggio, aggiunge.

“Speriamo che questo rapporto incoraggi i responsabili della politica, aziende leader, professionisti di sviluppo, ricercatori ed i media per agire sviluppare i sistemi più inclusi dell'alimento,„ Pandya-Lorch dice SciDev.Net.

Il rapporto si rivolge ai paesi per essere più dinamico al globale ed ai livelli nazionali nel supporto dei sistemi inclusi dell'alimento.

“Inclusione di indirizzo al livello di polizza globale facendo uso di consapevolezza di diseguaglianza per stimolare discussione sull'esigenza degli investimenti su grande scala nella ricerca e nella programmazione sviluppare i sistemi inclusi dell'alimento,„ il rapporto raccomanda.

“Agisca al livello nazionale in moda dal contesto locale - compreso lo stato delle popolazioni specifiche, della struttura economica e delle norme culturali - potere considerare nella modellatura dei sistemi inclusi dell'alimento e nel migliorare sia a dieta.„

Lawrence Makau, un esperto in obbligazione dell'alimento e program manager all'istituto dello sviluppo, Kenya di Mwafrika, è d'accordo con lo scopo del rapporto di permettere ai paesi capisce l'esigenza di un sistema di sicurezza sostenibile dell'alimento.

“Poichè COVID-19 comincia la sua diffusione attraverso l'Africa, le preoccupazioni stanno sviluppando circa come la pandemia pregiudicherà i sistemi già fragili dell'alimento della regione, particolarmente in città confezionate densa,„ dice.

“Gran parte della popolazione urbana della regione lavora nel settore informale - molti nei servizi bagnati e come venditori ambulanti - e dipende da per alimento, in modo dai lockdowns e l'altro sociale che distanzia le misure potrebbero porre i problemi principali sia per i consumatori che i lavoratori.„