Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati del UCLA ricevono i premi per perseguire i trattamenti ed i vaccini per COVID-19

Tre ricercatori al vasto centro di Edythe e di Eli della ricerca a ricupero della cellula staminale e della medicina al UCLA hanno ricevuto i premi per perseguire i trattamenti ed i vaccini per COVID-19 dall'istituto per medicina a ricupero, l'agenzia della California della cellula staminale dello stato.

I destinatari sono il Dott. Gay Crooks, un professore di patologia e della medicina del laboratorio e della pediatria e del co-direttore di vasti centro di ricerca della cellula staminale del UCLA e Dott. Christopher Seet, un assistente universitario dell'ematologia-oncologia; e Dott. Brigitte Gomperts, un professore di pediatria e di medicina polmonare.

Il premio di Seet e dei truffatori $150.000 supporterà il loro studio in come le celle immuni chiamate celle di T rispondono a SARS-CoV-2, al virus che causa COVID-19, per informare lo sviluppo dei vaccini ed alle terapie che sfruttano le celle di T per combattere il virus.

Gli scienziati stanno adottando un approccio innovatore alla ricerca vaccino in quanto piuttosto che studiando la risposta immunitaria facendo uso delle celle catturate dalla gente infettata, stanno catturando le celle di T che sono state donate la gente in buona salute ed incitandole per montare le forti risposte immunitarie alle parti del virus in laboratorio. Lo studio delle risposte delle cellule di T farà luce su come le celle di T riconoscono ed eliminano il virus.

Il loro metodo usa la sangue-formazione delle cellule staminali - che possono auto-rinnovare e formano tutti i tipi di sangue e di celle immuni - catturati dai donatori in buona salute ed infettati con le parti contenenti virus di SARS-CoV-2. Queste cellule staminali poi sono convertite in celle immuni specializzate chiamate celle dentritiche facendo uso di nuovo metodo messo a punto da Seet e da Suwen Li, un dottorando nel laboratorio dei truffatori. Sia Seet che Li sono laureati di vasto programma di formazione del centro di ricerca della cellula staminale del UCLA.

Le celle dentritiche sono celle immuni rare che divorano le proteine da non Xeros invasore-compreso i virus--e poi taglile a pezzi nei frammenti chiamati antigeni, che possono poi avviare le celle di T per montare una risposta immunitaria al virus.

Le celle che dentritiche possiamo fare facendo uso di questo trattamento sono realmente buone allo spezzettamento su del virus a pezzi e quindi a suscitare una forte risposta immunitaria.„

Dott. Gay Crooks, Direttore del cancro e del programma di biologia di cellula staminale, centro completo del Cancro del UCLA Jonsson

Le celle di T rare con i ricevitori sulle loro superfici che possono riconoscere questi antigeni virali come non Xeros e pericolosi provocano una catena degli eventi che attiva le parti multiple del sistema immunitario per attaccare le celle infettate con il virus. Le risposte protettive dalle celle di T contro un virus anche possono provocare la memoria e la protezione immuni durature dalle infezioni future con lo stesso virus.

Il lavoro che è fatto dai truffatori e da Seet non solo identificherà i ricevitori sulle celle di T capaci di riconoscimento del SARS-CoV-2, ma egualmente determina quali antigeni di SARS-CoV-2 sono il meglio ad indurre le forti risposte immunitarie a cellula T. Questi informazioni possono poi essere usate per guidare lo sviluppo dei vaccini per COVID-19 che provocano le più forti risposte a cellula T e migliorano la memoria immune.

Che cosa conosciamo da molto lavoro che continua in altre infezioni virali ed anche nell'immunoterapia del cancro è che le risposte a cellula T sono realmente importanti per immunità duratura. E così questo approccio permetterà che noi caratterizziamo meglio la risposta a cellula T a SARS-CoV-2 ed al vaccino del fuoco e lo sviluppo terapeutico su quelle parti del virus che inducono la forte immunità a cellula T.„

Dott. Christopher Seet, assistente universitario, dipartimento di ematologia ed oncologia, vasto centro di ricerca della cellula staminale del UCLA

Il premio di Gomperts $150.000 supporterà l'uso di un modello organoid del polmone cella-derivato gambo umano identificare le droghe che possono diminuire il numero delle celle infettate ed impedire il danno nei polmoni dei pazienti con SARS-CoV-2.

Negli ultimi anni, Gomperts sta sviluppando i organoids tridimensionali del polmone che possono servire da modelli del malattia-in-un-piatto rendere le comprensioni senza precedenti nelle affezioni polmonari. I organoids si sviluppano ricoprendo le perle minuscole del gel di cellule staminali polmone-derivate essere umano e poi permettendoli auto-di montare nelle forme dei sacchi di aria ha trovato in polmone umano.

“Il nostro modello somiglia al tessuto polmonare umano reale perché contiene vari dei tipi che delle cellule del polmone trovereste nell'organismo che sono sistemati nell'micro-architettura del polmone,„ Gomperts, che è egualmente un membro del centro completo del Cancro del UCLA Jonsson, avete detto.

La maggior parte dei schermi della droga per le terapie del polmone SARS-CoV-2 corrente in corso utilizzano le culture bidimensionali delle celle del polmone, che non riescono a ricreare molti aspetti critici della biologia e della risposta dell'organo alla malattia. Poiché il modello di Gomperts imita più molto attentamente i termini dentro il polmone umano, dovrebbe predire meglio come i polmoni dei pazienti con SARS-CoV-2 risponderanno alle terapie.

Con i suoi collaboratori dal dipartimento di farmacologia molecolare e medica, il professore associato Vaithilingaraja Arumugaswami ed il professor Robert Damoiseaux, Gomperts infetteranno i suoi modelli del polmone con SARS-CoV-2 per capire meglio la biologia della malattia e di migliaia dello schermo di candidati della droga.

Il gruppo comincerà usando i modelli per provare le droghe che sono state approvate da Food and Drug Administration per altri scopi o per essere trovato per essere sicuro in esseri umani in un test clinico di fase una. Ciò aumenta la probabilità che se una riuscita droga è trovata, può velocemente essere tenuta la carreggiata per approvazione.

“Stiamo cominciando con le droghe che già sono state provate in esseri umani perché il nostro scopo è di trovare una terapia che può curare appena possibile i pazienti con COVID-19,„ Gomperts ha detto.

Ogni premio sarà abbinato dollaro-per-dollaro dal vasto centro di ricerca della cellula staminale del UCLA. Entrambi i progetti ricevuti sono basati sopra la ricerca che precedentemente ha ricevuto il supporto sia da CIRM che dal vasto centro di ricerca della cellula staminale del UCLA.

Il nostro centro è fiero unire CIRM nel supporto dei questi ricercatori poichè adattano i progetti che hanno passare gli anni in via di sviluppo per soddisfare il bisogno urgente per le terapie ed i vaccini per il momento di COVID-19.This evidenzia l'importanza di ricerca scientifica di finanziamento in moda da poterci avere noi la conoscenza fondamentale per incontrare le nuove sfide mentre sorgono.„

Dott. Owen Witte, Direttore fondante, il professor, dipartimento di microbiologia, immunologia e la genetica molecolare, vasto centro di ricerca della cellula staminale del UCLA