Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Anticorpi artificiali di Cancro-combattimento di ri-scopo dei ricercatori per COVID-19

I ricercatori all'università di Louisville hanno scoperto una domanda di loro ricerca nel combattimento del coronavirus novello responsabile della pandemia COVID-19.

I Bates di Paula del ricercatore, John Trent e Don Miller hanno sviluppato una droga terapeutica che potrebbe potenzialmente bloccare il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo responsabile della pandemia COVID-19. La loro ricerca inizialmente è stata puntata su che aiuta i pazienti che soffrono dai tipi multipli di cancri.

“Come molti scienziati, non appena ho sentito parlare di nuovo coronavirus, ho voluto aiutare ed ho cominciato pensare a come il mio campo di ricerca potrebbe intersecare con sforzi della ricerca di coronavirus,„ ho detto il Dott. la Bates. “Che è quando ho rend contoere che forse il lavoro che stavo facendo nel passato verso sviluppare le droghe anticancro potrebbe realmente essere utile da trattare il coronavirus.„

Partnered con il collega ricercatore Kenneth Palmer per adattare la sua ricerca contro il coronavirus. Palmer è il Direttore del centro di UofL per medicina preventiva per la biodifesa e le malattie infettive emergenti (CPM). È stato coinvolgere in altri progetti riferiti COVID-19, compreso uno nominato Q-Griffithsin.

Aptamers e COVID-19

La ricerca del Dott. la Bates è progettata intorno ad un pezzo di codice genetico artificiale, chiamato un aptamer. Gli anticorpi artificiali inoltre chiamati, o gli anticorpi dell'acido nucleico, questi sono piccoli bit unico incagliati di RNA o di DNA che profilatura per formarsi alle strutture complesse. Poi legano ad un obiettivo prespecificato come le proteine con alte affinità e specificità.

Modello della molecola del DNA. Credito di immagine: UGREEN 3S/Shutterstock
Modello della molecola del DNA. Credito di immagine: UGREEN 3S/Shutterstock

La specificità è a causa di una regione variabile che consiste di circa 40 basi del nucleotide, che conferisce sia la struttura unica che la capacità obbligatoria del legante. Sono capaci di selezionare fra gli obiettivi con una differenza di appena un gruppo funzionale.

L'associazione fra il aptamer e l'obiettivo è soprattutto a causa delle interazioni elettrostatiche, che, naturalmente, dipende dalla variabilità delle sequenze in aptamers differenti.

Legatura di Aptamers diversamente alle piccole e grandi molecole. Mentre inghiottono le piccole molecole, interagiscono tipicamente soltanto con la superficie esterna di grandi molecole.

Aptamers può lavorare in varie circostanze fisiologiche e può essere modificato per accomodare i contrassegni quali biotina o i contrassegni fluorescenti. Ciò fa la produzione del aptamer altamente gestita e riproducibile.

L'importanza della tecnologia del aptamer è la capacità dei aptamers di legare ai virus, alle celle ed ai tessuti. Ciò li fa adatti alle applicazioni come la scoperta della droga, il sistema diagnostico e le applicazioni terapeutiche.

Il ruolo del nucleolin

Aptamers che lega ad una proteina specifica chiamata nucleolin è importante come agenti terapeutici potenziali contro le cellule tumorali. Nucleolin è una proteina trovata in abbondanza nel nucleolo, rappresentante 10% di proteina nucleolar.

Il nucleolo è interessato di sintesi delle proteine, essendo il sito di produzione ribosomiale del RNA. In una cella metabolicamente attiva e quindi all'interno delle celle di proliferazione, il nucleolo è grande e prominente.  

Nucleolin è trovato nel nucleolo all'interno del nucleo, citoplasma, il lato interno della membrana cellulare e perfino sulla superficie delle cellule in alcune situazioni. È trovato ai livelli più superiore normali sulla superficie delle cellule e sul citoplasma nella maggior parte delle cellule tumorali e sembra essere collegato alla progressione del cancro.

Nucleolin ha varie funzioni, comprendenti la sintesi delle proteine dalla produzione ribosomiale del RNA, dall'attività dell'atpasi e dal regolamento del ciclo cellulare. L'inibizione di nucleolin causa la rottura del nucleolo, dell'arresto del ciclo cellulare e della duplicazione difettosa di cntrosoma.

I virus quale SARS-CoV-2 funzionano “dirottando„ il nucleolin per usare le sue funzioni per determinare la replicazione virale dentro la cellula ospite. Il aptamer sviluppato dai ricercatori di UofL può contribuire ad impedire questo l'avvenimento, legante al nucleolin per impedire al virus di riprodurrsi in celle.

questo lavoro contro SARS-CoV-2?

Palmer ha eseguito gli esperimenti del proof of concept che indicano che le dosi relativamente basse della droga sono efficaci contro il coronavirus. Ancora migliore, il trattamento già è stato provato in queste dosi sui malati di cancro, mostranti pochi effetti secondari avversi. “Potrebbe accelerare le cose su un bit,„ i Bates hanno detto. “Potrebbe permettere che noi entriamo nei test clinici con il coronavirus più veloce del provando a trovare una nuova droga da zero.„

Il Dott. la Bates dice che sono fortunati avere accesso all'università di impianti della Luisiana, che includono uno dei pochi laboratori di biocontainment negli S.U.A. e quello solo nel Kentucky. Aderisce ai regolamenti di protezione e sicurezza federali ed è stato stabilito da NHS per condurre la ricerca sugli agenti patogeni contagiosi. Questo laboratorio ha misure di sicurezza rigorose ed ha una classificazione della sicurezza del Livello tre di sicurezza biologica. Tutto questo è che cosa permette ai ricercatori di lavorare con il virus SARS-Cov2 mentre minimizza il rischio sia se stessi che al popolo.

Il Dott. la Bates ed il suo gruppo sta provando ad accelerare il trattamento di convincere l'approvazione per provare la loro droga sui pazienti COVID-19 che sono severamente Illinois. Questo trattamento comprende un'applicazione a Food and Drug Administration (FDA. Dice che è quel “prudentemente ottimista„ essi otterrà la luce verde nell'immediato futuro.

Source:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, April 27). Anticorpi artificiali di Cancro-combattimento di ri-scopo dei ricercatori per COVID-19. News-Medical. Retrieved on May 14, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200427/Researchers-re-purpose-cancer-fighting-artificial-antibodies-for-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Anticorpi artificiali di Cancro-combattimento di ri-scopo dei ricercatori per COVID-19". News-Medical. 14 May 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200427/Researchers-re-purpose-cancer-fighting-artificial-antibodies-for-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Anticorpi artificiali di Cancro-combattimento di ri-scopo dei ricercatori per COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200427/Researchers-re-purpose-cancer-fighting-artificial-antibodies-for-COVID-19.aspx. (accessed May 14, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Anticorpi artificiali di Cancro-combattimento di ri-scopo dei ricercatori per COVID-19. News-Medical, viewed 14 May 2021, https://www.news-medical.net/news/20200427/Researchers-re-purpose-cancer-fighting-artificial-antibodies-for-COVID-19.aspx.