Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli antideprimente possono potenzialmente impedire la depressione nella gente ad ad alto rischio

Gli antideprimente sono affermati per uso nel trattamento della depressione, ma la nuova ricerca dall'università di Keele ha indicato che possono potenzialmente impedire il termine nella gente che è ad ad alto rischio di sviluppare la malattia depressiva.

Lo studio, piombo dal professor Saeed Farooq, trovato che usando gli antideprimente come misura preventiva potrebbe contribuire ad impedire la depressione in pazienti considerati come ad ad alto rischio di sviluppare il termine, per esempio dopo il colpo o l'attacco di cuore.

Ciò è il primo studio per esaminare gli effetti di tutti gli a interventi basati a medicina disponibili nell'impedire la depressione, con il professor Farooq ed i suoi colleghi che esaminano i risultati di una serie di studi precedenti in materia per valutare quanto efficace questi trattamenti sono.

I 28 studi che hanno analizzato hanno considerato una serie di interventi medici possibili per i pazienti ad ad alto rischio della depressione di sviluppo, compreso gli antideprimente, le terapie di sostituzione di ormone ed il selenio, un minerale che è stato collegato alla depressione. La maggior parte degli studi ha esaminato l'effetto degli antideprimente nell'impedire la depressione connessa con un colpo, un'epatite virale C, o altre condizioni fisiche.

L'analisi ha trovato che gli antideprimente erano sensibilmente più efficaci ad impedire la depressione in questi pazienti, confrontati a coloro che è stato dato i placebi.

Mentre i ricercatori hanno detto che i risultati stanno promettendo, il professor Farooq ha detto che ulteriori studi sono necessari facendo uso dei disegni della ricerca adeguati. La maggior parte dei studi i ricercatori esaminati hanno avuti periodi relativamente brevi di seguito, che è per quanto l'osservazione su un periodo più lungo fosse cruciale necessaria stabilire l'efficacia dei trattamenti preventivi.

Il professor Farooq ha aggiunto che questo approccio non è ancora pronto per usare nella pratica clinica sistematica ma nelle necessità essere provato nei più grandi, studi ben progettati. Ha sollecitato che costituendo un fondo per le agenzie quale necessità BRITANNICA del Consiglio di ricerca medica di dare la priorità alla ricerca facendo uso degli agenti farmacologici nell'impedimento piuttosto che trattando la depressione.

Il nostro studio rappresenta un avanzamento importante di salute pubblica per impedire la depressione e non siamo informati di alcuna ricerca che ha indicato così effetto significativo degli antideprimente nell'impedire la depressione. Se i risultati sono confermati in futuro studia questo contribuiranno ad impedire un carico colossale della malattia causato dalla malattia depressiva universalmente.„

Il professor Saeed Farooq, università di Keele

Source:
Journal reference:

Farooq, S., et al. (2020) Pharmacological interventions for prevention of depression in high risk conditions: Systematic review and meta-analysis. Journal of Affective Disorders. doi.org/10.1016/j.jad.2020.03.024.