Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La funzionalità di base del vaso linfatico di manifestazione dei ricercatori è la stessa in mouse ed in esseri umani

In una collaborazione internazionale, i ricercatori dall'università di Upsala hanno mappato i vasi linfatici di linfonodo in mouse ed in esseri umani giù al livello di diverse celle.

I risultati possono finalmente aiutare gli scienziati a scoprire i nuovi metodi per il rafforzamento del sistema immunitario contro i virus ed il cancro. La loro opera è stata pubblicata nelle frontiere del giornale della ricerca cardiovascolare.

Il microenvironment unico dei linfonodi svolge un ruolo importante nel mantenimento del sistema immunitario efficiente. Quando abbiamo un'infezione, i linfonodi gonfiano e scaricano i globuli bianchi attivati nell'organismo tramite i vasi linfatici.

È importante capire come queste imbarcazioni funzionano se dobbiamo sviluppare le nuove droghe per migliorare il sistema immunitario; per esempio, nuovi vaccini.

La ricerca precedente ha indicato che le celle specializzate che fanno i vasi linfatici, conosciute come le celle endoteliali linfatiche, sia comunicano con i globuli bianchi che attivamente assistono nella regolamentazione del sistema immunitario. Finora, tuttavia, i ricercatori hanno capito soltanto l'importanza di alcuni dei geni che gestiscono la versatilità di queste celle.

Il nostro sistema immunitario è compreso in un intervallo delle malattie differenti, compreso le malattie infiammatorie croniche quali la psoriasi, l'aterosclerosi ed il cancro. Per studiare il ruolo del sistema immunitario nei meccanismi di malattia, molti scienziati utilizzano i sistemi-modello, compreso i mouse.

Usando i sistemi-modello, ricercatori possiamo verificare la funzione di vari geni e valutare le strategie del trattamento, che ci fornisce conoscenza apprezzata. Tuttavia, per tradurre i risultati dal mouse modella agli esseri umani che abbiamo bisogno di migliore comprensione delle similarità e delle differenze fra le vie ed i geni di segnalazione che funzione delle cellule di controllo nelle specie differenti.

Maria Ulvmar, cavo di studio, dipartimento di immunologia, la genetica e patologia, università di Upsala

I gruppi di ricerca che hanno intrapreso gli studi hanno analizzato l'attività dei geni in diverse celle in mouse ed in esseri umani. Sulla base dei profili di attività di gene, potevano dimostrare che entrambe le specie hanno cinque distinti e simili gruppi di celle endoteliali linfatiche nei linfonodi, due di cui erano precedentemente sconosciuti.

Questi scoperta, analisi pubblicata precedente dei complementi dei vasi linfatici nei linfonodi ed aiuteranno la conoscenza scientifica di come le celle immuni entrano e lasciano nei linfonodi e di come la loro attività è regolamentata.

I risultati supportano la proposta che la funzionalità di base dell'imbarcazione è la stessa in mouse ed in esseri umani. Allo stesso tempo, i ricercatori hanno notato le differenze cruciali nell'attività di gene fra le due specie. Questa scoperta è importante per la ricerca futura.

Questa conoscenza nuova lo permetterà affinchè il mio gruppo ed altri ricercatori metta a fuoco la nostra ricerca sui geni espressi in esseri umani e finalmente per identificare i nuovi modi rinforzare il sistema immunitario contro le malattie ed il cancro virali per esempio. Il mio gruppo corrente sta esaminando come l'endotelio di linfonodo cambia nel cancro e contribuisce alle metastasi nel cancro al seno.

Ciò un nuovo campo di ricerca emozionante e noi sta guardando in avanti ai nuovi avanzamenti nella nostra comprensione delle funzioni organo-specifiche e diregolamentazioni delle celle endoteliali linfatiche nel corso di prossimi anni.

Maria Ulvmar, cavo di studio, dipartimento di immunologia, la genetica e patologia, università di Upsala

Source:
Journal reference:

Xiang, M., et al. (2020) A single-cell transcriptional roadmap of the mouse and human lymph node lymphatic vasculature. Frontiers in Cardiovascular Medicine. doi.org/10.3389/fcvm.2020.00052.