Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Professionisti di sanità improbabili discutere contraccezione reversibile con le giovani donne

I professionisti di sanità che forniscono i servizi dell'anticoncezionale fuori di pratica generale sono improbabili da discutere la contraccezione reversibile a lunga azione quali le unità intrauterine (IUD) o gli innesti per le giovani donne senza bambini - malgrado la loro sicurezza, efficacia e convenienza provate.

Un esame pubblicato nel giornale di professione d'infermiera clinica ha analizzato i punti di vista dei professionisti di salubrità non GP che sono incaricati spesso con la consegna del consiglio contraccettivo. Ha trovato una riluttanza significativa per raccomandare queste opzioni superiori della contraccezione in seguito alla mancanza di conoscenza, ai vincoli di tempo ed all'influenza delle credenze personali inesatte o antiquate.

I professionisti hanno studiato i consulenti, le ostetriche, gli ostetrici ed i ginecologi inclusi di pianificazione familiare in paesi sviluppati (Regno Unito, U.S.A. e Germania.)

Le organizzazioni di salubrità sessuali globali stanno raccomandando l'uso della contraccezione reversibile a lunga azione quali gli IUD e gli innesti per parecchi anni, che sono sicuri e portano un indice di successo di 99% molto alto.„

Carri Welsby, autore di studio e laureato delle scienze di salubrità, Flinders University

“La ricerca è forte a sostegno di questi metodi efficienti e redditizi di impedire la gravidanza indesiderata, eppure rimane assorbimento basso confrontato alla pillola contraccettiva orale,„ sig.ra Welsby dice.

“Questi risultati evidenziano l'esigenza di maggior fuoco su istruzione e formazione per i professionisti di sanità non GP sulla contraccezione.„ Sig.ra Welby dice.

Il suo studio ha identificato le visualizzazioni sbagliate sulla contraccezione reversibile a lunga azione concentrata sul rischio di effetti secondari, quali spurgo contradditorio, le emissioni con fertilità futura, le gravidanze ectopiche e la malattia infiammatoria pelvica.

“Poichè tali una vasta gamma di professionisti prestano il consiglio contraccettivo ed i servizi, indirizzare queste lacune di conoscenza è essenziale se le donne devono ricevere l'informazione esatta per prendere le decisioni informate,„ lei dice.

“Per esempio, la maggior parte dei professionisti di sanità nella letteratura non discuterebbe o non suggerirebbe questo modulo della contraccezione alle donne invecchiate inferiore a 40 senza i bambini, comunque l'età e la cronologia ginecologica di una donna dovrebbero avere no riguardante la loro idoneità.„

L'esame egualmente evidenzia il ruolo significativo svolto dalle impostazioni fuori di pratica generale nel prestare i servizi della contraccezione e la necessità di assicurare questi è inclusa nelle strutture di migliorare la pratica clinica sui metodi contraccettivi moderni e nuovi.

Source:
Journal reference:

Carri. W., et al. (2020) A systematic review of the views of healthcare professionals on the provision of long‐acting reversible contraception. Journal of Clinical Nursing. doi.org/10.1111/jocn.15220.