Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano i cambiamenti nel cervello di invecchiamento relativo a circolazione sanguigna

I ricercatori al centro di RIKEN per la ricerca di dinamica di biosistemi (BDR) nel Giappone hanno identificato i cambiamenti nel cervello di invecchiamento relativo a circolazione sanguigna.

Pubblicato nel cervello del giornale scientifico, lo studio ha trovato quell'ingrandimento relativo all'età naturale dei ventricoli--una circostanza chiamata ventriculomegaly--è stato associato con un ritardo nel grenaggio di sangue da una regione profonda specifica del cervello. Il ritardo può essere individuato facilmente con MRI, rendentegli un biomarcatore potenziale per la predizione ventriculomegaly ed il cervello di invecchiamento, che possono poi essere trattati rapidamente.

Ventriculomegaly è uno stato anormale in cui il liquido si accumula nei ventricoli del cervello senza correttamente vuotare, facente li ingrandetti. Sebbene l'ingrandimento ventricolare all'interno di intervallo normale non sia stesso ha considerato una malattia, una volta lasciata incontrollato può piombo a ventriculomegaly e demenza derivando dalla idrocefalia normale di pressione.

Nel loro studio, il gruppo ha trovato che ventriculomegaly è stato associato con i cambiamenti nella circolazione sanguigna del cervello. “Abbiamo trovato una variazione relativa all'età della sincronizzazione di aspersione nei sistemi venosi del cervello a cui il profilo di durata della vita era molto simile, ma leggermente abbiamo preceduto quello dell'ingrandimento ventricolare,„ spieghiamo primo Toshihiko Aso autore.

Dopo che il sangue circola attraverso il cervello che fornisce l'ossigeno necessario, il sangue deoxygenated deve restituire al cuore comunque i nostri filoni. Ciò accade con due vie, un sangue di scarico dalle regioni vicino alla superficie del cervello e l'altro dalle aree in profondità nel cervello.

Usando MRI ai cambiamenti della misura in flusso sanguigno, il gruppo a BDR recentemente ha trovato che come invecchiamo, il tempo che richiede per sangue al filtro con queste due vie diventa da sincronizzazione. Il risultato è un ritardo fra la via profonda di grenaggio e la via di superficie, che aumenta con l'età.

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno trovato che nell'invecchiamento sano, il ritardo nella circolazione si sviluppa quasi alla stessa tariffa dei ventricoli d'ingrandimento, ma comincia leggermente più presto. Un MRI diagnostico che misura il ritardo di una persona fra le due vie di grenaggio potrebbe essere un buon biomarcatore per il cervello di invecchiamento e un preannunciatore possibile di ventriculomegaly.

Egualmente hanno esaminato la gente con il trauma cranico traumatico (TBI) perché queste persone spesso soffrono dai ventricoli ingrandetti ed hanno cervelli che sembrano invecchiare prematuramente. L'analisi ha mostrato un ritardo nel grenaggio di sangue che è stato collegato con la malattia, ma questo effetto dipendeva dall'età alla lesione, essendo grande nella gente che ha sofferto TBI quando erano giovani, ma molto di meno per coloro che è stato ferito più successivamente nella vita.

“Profondo della sincronizzazione il grenaggio venoso in mezzo e superficiale asynchrony potrebbe quindi essere un meccanismo comune che è alla base di entrambi i tipi di ventriculomegaly,„ dice Aso. “Questo nuovo biomarcatore potrebbe quindi essere utile per la diagnostica ed il video della idrocefalia di normale-pressione che è o relativa all'età o che deriva dal trauma cranico.„

Poiché la demenza che deriva dalla idrocefalia può essere invertita eliminando il liquido che si accumula nei ventricoli, la diagnosi precoce è critica ed i ricercatori a BDR già stanno sviluppando le applicazioni non invadenti di questa tecnologia. “Speriamo che usando questo biomarcatore per riflettere il cervello di invecchiamento si trasformi in in una parte del sistema annuale di controllo di salubrità per la gente nel Giappone.„

Source:
Journal reference:

Aso, T., et al. (2020) A venous mechanism of ventriculomegaly shared between traumatic brain injury and normal aging. Brain. doi.org/10.1093/brain/awaa125.