Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono il fungo quella trasmissione di malaria dei blocchi dalle zanzare alla gente

Un fungo che vive in zanzare ditrasporto potrebbe amplificare gli sforzi globali per gestire la malattia, che uccide circa mezzo milione di persone - principalmente bambini sotto cinque - ogni anno.

Gli scienziati hanno scoperto un microbo, un fungo che hanno nominato il MB di Microsporidia, nelle zanzare di arabiensis delle anofeli intorno alle rive del lago Victoria nel Kenya. Il fungo è capace della trasmissione di malaria di didascalia dalle zanzare alla gente.

Le organizzazioni di prevenzione e di controllo di malaria sono ottimiste che i risultati potrebbero offrire una soluzione durevole a malaria, una malattia che infetta circa 220 milione di persone all'anno.

La vasta maggioranza dei casi di malaria si presenta in Africa ed in India ed è causata dal parassita di falciparum del P. portato dalle zanzare femminili delle anofeli.

Mettendo a fuoco sul falciparum del P., sui ricercatori da icipe, sul centro internazionale della fisiologia e dell'ecologia dell'insetto e sull'università di Glasgow, riferita in uno studio ha pubblicato questa settimana (4 maggio) quella zanzare con il fungo non porta i parassiti di malaria, in natura o dopo l'infezione sperimentale in laboratorio.

Il MB di Microsporidia del fungo è trovato naturalmente ai bassi livelli nelle zanzare di malaria nel Kenya, ma i ricercatori ritengono che ci possano essere modi aumentare il numero delle zanzare che lo portano, quindi bloccante la loro capacità di trasmettere la malaria. Soltanto gente femminile del morso di zanzare.

Ulteriore ricerca studierà precisamente come il MB di Microsporidia potrebbe essere usato per gestire la malaria nelle grandi popolazioni della zanzara, ma i ricercatori la discutono è evolutivi e potrebbero essere consegnati alle regioni isolate via i lanci con il paracadute piani delle zanzare o delle spore laboratorio-infettate.

Il microbo è passato dalle zanzare femminili di arabiensis delle anofeli alla loro prole ai tassi alti e non uccide o non causa il danno ovvio al host della zanzara, o pregiudichi la sua forma fisica.

Significa facendo uso del fungo affrontare la malaria lascerebbe le popolazioni della zanzara intatte, contrariamente alle tecniche come modificare del genoma in grado di pulirli fuori.

“Forse il primo punto è di esaminare che cosa è naturalmente là fuori e vedere se quello può lavorare,„ l'autore principale Jeremy Herren, da icipe e precedentemente l'università di Glasgow, dice SciDev.Net.

Herren dice i suoi symbionts della mosca e dell'insetto di frutta di antecedenti - organismi che vivono insieme - piombo allo studio.

Ho pensato sempre che il concetto di simbiosi potrebbe essere realmente potente per le malattie gestenti,„ ha detto. “Ho entrato in ricerca vettore-sopportata di malattia da quell'angolo.„

Jeremy Herren, autore principale di studio, da icipe e precedentemente dall'università di Glasgow

Il consorzio senza scopo di lucro di malaria è “emozionante„ circa la scoperta di MB di Microsporidia, ma dice che ulteriori studi saranno richiesti per confermare i risultati con i più grandi campioni delle zanzare ed in altre specie importanti della zanzara.

Timothy Wells, ufficiale scientifico principale alle medicine per impresa di malaria, dice che qualche cosa che sia suggerito per avere un impatto sulla trasmissione di malaria “è buone notizie„.

“Questa scoperta è estremamente interessante e sarà affascinante vederla come la tecnologia può essere sviluppata per avere impatto su malaria clinica,„ dice.

Direttore tecnico globale James Tibenderana del consorzio di malaria dice che tutto l'uso potenziale dei risultati per controllo di malaria richiederà gli studi diretti su più vasta scala di dimostrare l'efficacia e la redditività e di capire le sfide operative.

“L'accettazione dell'approccio fra i governi nazionali e le comunità dovrà essere valutata,„ Tibenderana dice.

Herren ha acconsentito quello che dimostra l'efficacia ed impegnarsi con i responsabili della politica è chiave per gli interventi di salute pubblica.

Dice che l'accettazione della comunità è cruciale prima che tutte le versioni ambientali possano essere considerate.

“Abbiamo fatto molto lavoro con le comunità, realmente sono state una parte fondamentale di questa ricerca,„ Herren dice.

“Potrebbero essere le prime da avvantaggiarsi se funziona, noi devono assicurarsi che capissero che che cosa stiamo facendo e naturalmente spetterà loro se vogliono questo intervento o non.„

Tuttavia, gli ecologi rimangono accorti delle conseguenze potenziali di salute pubblica ed ambientali.

Il biologo Tom Wakeford dal gruppo ecc, da una conservazione e dalla tecnologia senza scopo di lucro, sta sollecitando l'avvertenza circa la scoperta.

“[MB di Microsporidia] è un organismo biologico naturale… ma ogni volta che rilasciate qualcosa poichè un agente di controllo biologico voi non conosce che cosa sta andando accadere. Non conosciamo ecologicamente che cosa potrebbe fare agli impollinatori o ad altri organismi che fanno parte parti fondamentali di ecosistemi.„

Eppure Herren dice la sua ricerca indica che MB di Microsporidia non ha la capacità di infettare altri organismi. “Probabilmente c'è un rischio in qualche cosa, ma penso che in questo caso sia stato molto piccolo, se state catturando qualcosa che sia già là e state aumentando la prevalenza,„ lui dica.