Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Telehealth durante il COVID-19 ha potuto contribuire ad evitare le ammissioni per chetoacidosi diabetica

Un nuovo studio ha indicato che per alcuni pazienti con il diabete di tipo 1 il video vicino del loro stato facendo uso dei protocolli del telehealth combinati con la tecnologia appropriata può piombo per migliorare la cura durante la pandemia COVID-19, quando i pazienti stanno evitando in persona visualizza. Lo studio, che ha trovato che il video del telehealth potrebbe contribuire ad evitare le ammissioni per chetoacidosi diabetica, è pubblicato in tecnologia del diabete & terapeutica (DTT), un giornale pari-esaminato da Mary Ann Liebert, Inc., editori.

Denominato “il lato positivo a COVID-19: Evitando le ammissioni diabetiche della chetoacidosi con Telehealth,„ l'articolo coauthored da Anne Peters, MD, scuola di medicina di Keck dell'università della California del Sud (Los Angeles) e Satish Garg, il MD, il redattore capo di DTT, università di colorado Denver (aurora).

Gli autori presentano due studi finalizzati dei pazienti con il diabete di tipo 1 che sono stati curati dalla casa facendo uso di telehealth. Il primo era un maschio di 21 anni che ha avuto sintomi di COVID-19, auto-quarantining ed ha avuto i livelli aumentanti del glucosio di sangue e chetoni urinarii forte positivi. I dati comuni del glucosio attraverso un video continuo del glucosio (CGM) hanno permesso di fare la frequente insulina dosare gli adeguamenti. Poteva recuperare senza l'esigenza di interazione fisica con il sistema sanitario.

Il secondo caso ha fatto partecipare una donna di 26 anni con il diabete di tipo 1 di nuova insorgenza che è stato veduto il giorno 1 brevemente nella clinica per formazione del diabete ed ottenere la tecnologia necessaria. Ha avuta livelli elevati molto del glucosio con la chetosi. La gestione in corso era via telehealth ed i suoi indici del glucosio hanno migliorato significativamente di giorno 6. , Anche, ha evitato l'ammissione per l'iperglicemia connessa con la chetosi diabetica.

La pandemia COVID-19 ha forzato i cambi spettacolari nella consegna della sanità anche nelle situazioni acute come chetoacidosi diabetica via telehealth. I risultati clinici sono simili senza alcuni ricoveri ospedalieri, così comprimendo il costo significativo. Ciò è stata permessa in parte dalla disponibilità dei dati della CGM con chiarezza o della funzionalità dell'azione del Dexcom G6.„

Satish Garg, MD, redattore capo di DTT, il professor di medicina e di pediatria all'università di colorado Denver (aurora)

Source:
Journal reference:

Peters, A.L & Garg, S (2020) The Silver Lining to COVID-19: Avoiding Diabetic Ketoacidosis Admissions with Telehealth. Diabetes Technology & Therapeutics. doi.org/10.1089/dia.2020.0187.