Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori stanno progettando un sistema per gestire due sintomi principali COVID-19

Poiché la dichiarazione dello stato d'emergenza in Spagna dovuto COVID-19, secondo i dati forniti dalle regioni, oltre 17.000 utenti domestici di cura è morto dal coronavirus o dai simili sintomi.

In questo contesto, i ricercatori dall'università di gruppo di Alicante in robotica e la visione tridimensionale (RoViT) stanno progettando un sistema per migliorare l'efficacia nel gestire la malattia automaticamente misurando due dei sui sintomi principali: febbre e tossire.

Per individuare rapido tutti i sintomi in relazione con coronavirus, le case di cura stanziano molte risorse umane per gestire la febbre e la tosse manualmente e determinato.

Il sistema che abbiamo progettato è inteso per ridurre il tempo votato dal personale a questo compito.

Miguel Cazorla, il professor di ingegneria informatica, università di Alicante

Innovazioni

Il sistema integrato per rilevazione di sintomo progettata dal gruppo di ricerca di uA, costituito da Miguel Cazorla, Félix Escalona, Francisco Gómez ed estere Martínez, consiste di un insieme delle macchine fotografiche per l'identificazione degli utenti domestici di cura, la misurazione della febbre con una macchina fotografica termografica e la rilevazione della tosse con intelligenza artificiale ed analizzando le immagini basate sui modelli della tosse della gente.

“Le macchine fotografiche sono collocate in un'area strategica del passaggio per gestire la temperatura corporea e la posizione esatta di chiunque nella casa di cura. Inoltre, con questo sistema di controllo possiamo sapere che l'attività ogni utente sta eseguendo e se hanno tossito„, Cazorla spiega. Quando una tosse o una febbre è individuata, il sistema invia automaticamente che un avviso al personale della casa di cura.

Una delle innovazioni principali del sistema proposto dall'università di ricercatori di Alicante è che sia basata su un metodo non invadente.

Cioè Cazorla dice, “gli utenti non devono portare alcune unità tecnologiche e nessuna tenuta una macchina fotografica termografica deve catturare la temperatura degli utenti. Ancora, il sistema integra ed elabora tutte le informazioni facendo uso di singola applicazione e può individuare tossendo, un aspetto che quella nessuna tecnologia corrente gestisce„.

Il gruppo di ricerca già sta lavorando ad un prototipo da installare e convalidare a casa di cura nella città di Alicante questa estate. Mentre il sistema è mirato a a questo settore, severamente il colpo dalla pandemia, i ricercatori di uA precisa che potrebbe essere installato in tutta l'istituzione con i sintomi limitati di video e di ammissione per porre freno la diffusione del coronavirus.

Source: