Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

COVID-19 ha ingrandetto le disparità di salubrità fra popolazione vulnerabile

L'impatto di COVID-19 sulle popolazioni underserved e vulnerabili, compreso le persone di colore, è indirizzato in una nuova tavola rotonda nell'azione ordinaria di salubrità, un giornale pari-esaminato di accesso aperto.

Il gruppo di esperti esamina come la crisi COVID-19 ha cambiato il modo che la sanità è consegnata nei modi che approfondiscono le ingiustizie di salubrità. Le tendenziosità razziali ed etniche possono anche urtare le decisioni circa cui la gente è messa sui ventilatori. Queste popolazioni non possono anche avere tant'accesso alla tecnologia o alla strumentazione che permette loro di ricevere la diagnosi a distanza e la cura. Questi fattori possono urtare il ripristino e la sopravvivenza pazienti notevolmente.

Questo comitato discute il peggioramento dei carichi sociali sui membri a rischio della popolazione e sul ruolo di tendenziosità implicita aumentata nella consegna di salubrità dovuto i vincoli di tempo. Quando il sistema sanitario già è sovraccaricato, come può l'azione ordinaria però essere all'ordine del giorno?„

Redattore capo Ana E. Núñez, MD, decano di azione ordinaria di salubrità di socio per diversità, azione ordinaria ed inclusione ed il professor di medicina, scuola di medicina di Drexel University, Filadelfia, PA