Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli anormali del calcio in mitocondri possono causare la morte di un neurone delle cellule nel morbo di Alzheimer

Per la prima volta, facendo uso di un modello del mouse del morbo di Alzheimer, gli scienziati hanno documentato un collegamento fra i livelli sollevati di calcio in mitocondri e la morte di un neurone nel cervello vivente.

Questa relazione precedentemente è stata documentata nella coltura cellulare, ma vedere questo fenomeno in mouse viventi lo fa più probabilmente che questo si presenta nella gente egualmente e potrebbe indicare un nuovo obiettivo per il morbo di Alzheimer.

Potevamo mostrare il dysregulation mitocondriale del calcio nei neuroni dei mouse viventi con i sintomi Alzheimer's del tipo di facendo uso delle tecniche di rappresentazione in tensione dell'avanguardia.„

Maria Calvo-Rodriguez, PhD, autore principale di studio, dipartimento di neurologia al policlinico di Massachusetts.

L'autore senior è Brian J. Bacskai, PhD. Calvo-Rodriguez e Bacskai sono entrambi dal dipartimento della neurologia al policlinico di Massachusetts.

I loro collaboratori hanno incluso i ricercatori dal banco di Harvard della salute pubblica e dalla scuola di medicina a Instituto de Investigacion Biomedica il de Cadice (INIBICA) in Spagna. Questo studio recentemente è stato pubblicato nelle comunicazioni della natura.

Uno degli marchi di garanzia di definizione del morbo di Alzheimer è il deposito di beta placche dell'amiloide e di perdita di neuroni. La capitalizzazione di amiloide beta lungamente è stata probabilmente un grilletto della malattia, ma i mezzi esatti da cui i neuroni muoiono in Alzheimer rimangono un mistero e l'amiloide che la beta teoria è diventato discutibile perché tante drogano i candidati che mirano all'amiloide beta sono venuto a mancare nei test clinici.

Uno degli effetti di beta placche dell'amiloide è che causano i livelli elevati dello ione del calcio (Ca2+) nelle cellule cerebrali. C'è egualmente prova che, almeno nella coltura cellulare, l'esposizione ad amiloide beta può sollevare i livelli di Ca2+ all'interno dei mitocondri e piombo alla morte di un neurone.

Segnalazione di influenza Ca2+ dei mitocondri dentro i neuroni attraverso “il uniporter mitocondriale del calcio„ che prende Ca2+ nei mitocondri. L'indagine su questo meccanismo in mouse viventi è stata ostacolata dalla mancanza di tecnologie abbastanza sensibili direttamente per valutare i livelli di Ca2+ in mitocondri nel cervello vivente.

Per esplorare la relazione fra Ca2+, i mitocondri e la morte di un neurone, Calvo-Rodriguez ed i suoi colleghi hanno combinato la multiphoton-microscopia con un indicatore logometrico di Ca2+ mirato a ai mitocondri ai livelli degli asini Ca2+. Hanno applicato queste tecnologie per esaminare i neuroni di un modello transgenico del mouse del morbo di Alzheimer che sviluppa le placche dell'amiloide simili a quelle dai pazienti umani.

I loro studi dimostrano che i livelli mitocondriali aumentati di Ca2+ sono associati con il deposito della placca e la morte di un neurone in questo di modello, indicando che i livelli anormali2+ di Ca in mitocondri potrebbero svolgere un ruolo nella morte di un neurone delle cellule nel morbo di Alzheimer.

Ulteriormente, hanno osservato che quando Aβ solubile si applica alla concentrazione sana del cervello Ca2+ del mouse in mitocondri aumenta. Quel trattamento può essere impedito dal bloccaggio del uniporter mitocondriale del calcio con una droga. L'amiloide solubile beta è un tipo di beta simile dell'amiloide a quello nel cervello del Alzheimer umano.

“I livelli elevati del calcio nei mitocondri causano lo sforzo ossidativo e la morte dei neuroni via il apoptosis,„ dice Calvo-Rodriguez. “Proponiamo che bloccando il uniporter mitocondriale di un neurone del calcio possiamo impedire la morte delle cellule e la progressione di malattia di impatto.„ Il loro lavoro suggerisce che mirando all'entrata del calcio ai mitocondri potrebbe essere un nuovo approccio terapeutico promettere nel morbo di Alzheimer.

Source:
Journal reference:

Calvo-Rodriguez, M. et al. (2020) Increased mitochondrial calcium levels associated with neuronal death in a mouse model of Alzheimer’s disease. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-16074-2.