Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio scopre come l'organismo sintetizza i trigliceridi

Medici avvertono regolarmente i loro pazienti che avere alti livelli dei trigliceridi, un grasso dietetico importante, può aumentare il rischio di malattia di cuore, di diabete, di obesità e di affezione epatica grassa. C'è considerevole interesse nell'individuazione dei modi novelli efficacemente regolamentare i trigliceridi nel sangue per contribuire a gestire queste circostanze comuni potenzialmente pericolose.

Ora, i ricercatori all'istituto universitario di Baylor di medicina, la Princeton University e la Texas A&M University sono più vicino a raggiungere questo scopo dopo la scoperta la struttura e del modo 3-D di atto del diacylglycerol O-acyltransferase-1 (DGAT1), dell'enzima che sintetizza i trigliceridi ed egualmente è richiesto per assorbimento umano e stoccaggio del grasso dietetico. DGAT1 è un obiettivo conosciuto per trattare l'obesità ed altre malattie metaboliche, così avendo una comprensione dettagliata di che DGAT1 assomiglia e come funziona apre le opportunità per la progettazione delle strategie novelle per la gestione delle queste circostanze. I risultati sono pubblicati nella natura del giornale.

DGAT1 è un enzima particolarmente interessante perché sintetizza i trigliceridi, che sono la componente principale di grasso duro, il tipo di grasso trovato solitamente nella pancia o midsection nel nostro organismo. I trigliceridi egualmente fa parte delle particelle che trasportano il colesterolo - lipoproteine ad alta densità (HDL, o “buon colesterolo ") e le lipoproteine di molto-basso-densità ed a bassa densità (LDL e VLDL, o “cattivi colesteroli "). L'apprendimento regolamentare questo enzima può contribuire a regolamentare la sintesi grassa e potenzialmente a gestire le circostanze relative.„

Dott. Ming Zhou, autore co-corrispondente, professore dei Bowers del prodiere di Ruth McLean in biochimica nel dipartimento di biochimica e di biologia molecolare a Baylor

La bugia Wang, un dottorando nel laboratorio di Zhou, ha catturato all'ingannare questo progetto. Ha applicato la microscopia dell'cryo-elettrone, una tecnica che permette agli scienziati di vedere come le biomolecole si muovono ed interagiscono mentre eseguono le loro funzioni, per prevedere la struttura 3-D di DGAT1.

“Questo progetto era provocatorio perché DGAT1 è incassato in membrane biologiche in cui porta la sua funzione,„ Wang ha detto. “Egualmente abbiamo sviluppato un'analisi enzimatica, o la prova, per riflettere l'attività di DGAT1 in tempo reale. Grazie all'integrazione della struttura di alta qualità e degli studi funzionali precisi potevamo rivelare la struttura di questo enzima importante e guadagnare le comprensioni novelle nel meccanismo di atto.„

DGAT1 è situato in membrana del reticolo endoplasmatico, struttura cellulare impegnata nella sintesi delle proteine e lipidi.

“Era emozionante scoprire che i moduli DGAT1 una grande camera dentro la membrana, che era inattesa,„ Wang hanno detto. “Questa “camera della reazione„ isola uno spazio all'interno della membrana in cui la sintesi enzimatica dei trigliceridi ha luogo.„

“I reattivi si incontrano dentro la camera e quello è dove la reazione accade. Poi, il germoglio-fuori dei trigliceridi la membrana nelle goccioline del lipido che le portano a dove sono necessarie nella cella,„ Zhou ha detto. “Nè questa struttura 3-D di DGAT1 nè il suo meccanismo di atto è stato conosciuto già in dettaglio tale.„

Questo studio non solo rivela la struttura ed il modo di atto di un enzima umano che è essenziale per metabolismo umano adeguato, ma egualmente permette ai ricercatori di esplorare gli effetti delle molecole che interagiscono con DGAT1 e potenzialmente regolamentano la sua attività.

Source:
Journal reference:

Wang, L., et al. (2020) Structure and mechanism of human diacylglycerol O-acyltransferase 1. Nature. doi.org/10.1038/s41586-020-2280-2.