Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova tecnologia può essere usata per il telecontrollo delle persone con COVID-19 sospettato

Agência FAPESP - Sviluppato da Biologix, un avvio acquartierato São Paulo, nel Brasile, un sistema diagnostico della casa dell'apnea nel sonno ed il sistema di controllo basati su Internet delle cose può essere usato per il telecontrollo delle persone con COVID-19 sospettato o i sintomi delicati della malattia. Il sistema può anche essere usato per raccomandare il trasferimento in un ospedale se i segni clinici del paziente peggiorano.

Due ospedali privati a São Paulo, l'epicentro della pandemia nel Brasile, verificheranno la tecnologia. Lo sviluppo dell'innovazione è stato supportato da FAPESP via un progetto costituito un fondo per sotto il programma di PIPE/PAPPE Grant, un'associazione fra FINEP, l'agenzia per l'innovazione del governo brasiliano e FAPESP via la sua ricerca innovatrice nel programma di Small Business (CONDUTTURA).

Parecchie unità sono già a disposizione per riflettere i pazienti con COVID-19 sospettato o i sintomi delicati, ma sono basate sulle risposte soggettive del paziente. Non fanno riflettono i segni clinici come il nostro sistema fa.„

Tácito Mistrorigo de Almeida, CEO di Biologix

La parte fisica del sistema è un sensore portatile senza cordone, che, una volta collocato sul dito indice del paziente, cattura la saturazione dell'ossigeno ed i dati di frequenza cardiaca.

I dati sono raccolti in tempo reale da uno smartphone libero app disponibile per l'androide e le piattaforme dell'IOS. Il programma invia automaticamente i dati alla nuvola e ad un pannello di controllo fatto funzionare dal gruppo di medici responsabile del video dell'ogni paziente.

Se il sistema mostra un calo nella saturazione dell'ossigeno, il gruppo di medici contatta la personale che dispensa le cure paziente o in loco. La saturazione bassa dell'ossigeno è uno dei segnali di pericolo principali di una circostanza di deterioramento nel caso sia di COVID-19 che di apnea nel sonno, in cui respirando ripetutamente gli arresti e gli inizio.

Gruppo consiglia immediato ospedalizzazione se, oltre ai dati che mostrano una caduta nella saturazione dell'ossigeno e nella frequenza cardiaca, il paziente o la personale che dispensa le cure riferisce la febbre, una tosse, fatica e difficoltà respiranti, che sono sintomi tipici dell'infezione da SARS-CoV-2.

“Il sistema permette al personale di video di fare riferimento i pazienti ad un ospedale al momento giusto, riducente il rischio di contagio dall'interazione con altre e, soprattutto, proteggente i lavoratori di sanità,„ Almeida ha detto.

La tecnologia può anche essere usata dagli ospedali, dalle organizzazioni della gestione di salubrità e dagli assicuratori per riflettere non solo i pazienti con COVID-19 sospettato o i sintomi delicati della malattia ma anche la gente più anziana ed altri membri dei gruppi più a rischio di sviluppare un modulo severo della malattia.

“In ospedali, il sistema può essere utilizzato per riflettere i pazienti non critici COVID-19 e lasciare i letti dell'unità di cure intensive liberi per i pazienti critici,„ Almeida ha detto.

Adattabilità

Biologix è supportato da Eretz.bio, da un'incubatrice di avvio del healthtech di gestione da Albert Einstein che la società caritatevole Ebreo-Brasiliana (SBIBAE) quella egualmente assiste parecchie ditte con le iniziative costituite un fondo per da PIPE-FAPESP per sviluppare le tecnologie per la diagnosi COVID-19, dal video e dal trattamento.

Fra questi è Magnamed, che fornirà 6.500 ventilatori meccanici al ministero della sanità del Brasile e Hoobox, che, in società con Radsquare, ha messo a punto un sistema che individua a distanza la febbre.

“Questo ecosistema degli avvii del healthtech è stato agile, provando una capacità di modificare rapido per creare le soluzioni per la lotta contro COVID-19, compreso le tecnologie che possono essere utilizzate nella valutazione per identificare i pazienti che richiedono il trattamento più urgente,„ hanno detto José Cláudio Cyrineu Tellus, testa di innovazione a SBIBAE.