Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori studiano la sicurezza di plasma convalescente per COVID-19

La pandemia corrente di COVID-19 sembra rallentare in varie parti del mondo, ma è lontano da controllato, poichè le tariffe di incidenza sono in rialzo nelle nuove regioni. In assenza di efficace vaccino o di una droga terapeutica, gli scienziati hanno contato su assistenza medica complementare curare il malato.

Un nuovo studio pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare nel maggio 2020 si occupa di nuova modalità del trattamento, l'uso di plasma convalescente, in grado di contribuire ad accelerare il ripristino e forse per tir indietroare i pazienti criticamente malati dalla barriera. Lo studio dai ricercatori alla clinica, alla Michigan State University ed alla Johns Hopkins University di Mayo è messo a fuoco sulla valutazione della sicurezza di questa terapia.

Studio: Indicatori in anticipo di sicurezza di plasma convalescente COVID-19 in 5.000 pazienti. Credito di immagine: Zaiets/Shutterstock romani
Studio: Indicatori in anticipo di sicurezza di plasma convalescente COVID-19 in 5.000 pazienti. Credito di immagine: Zaiets/Shutterstock romani

Rendendo a terapia passiva dell'anticorpo una realtà per COVID-19

In generale, COVID-19 è stato riferito per avere prove il tasso di mortalità di circa 4%, ma per i quei malato abbastanza per richiedere l'ospedalizzazione, è 14%, secondo i rapporti di Wuhan. I pazienti ammessi all'unità di cure intensive che sono criticamente o severamente malati hanno una fatalità di 57%.

Gli Stati Uniti hanno, di gran lunga, il carico più significativo della malattia COVID-19 nel mondo, con un tasso di mortalità più di 20% in New York. Ciò piombo al lancio del programma ampliato di Access (EAP) dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA), partnering con la clinica di Mayo e una rete nazionale delle banche del sangue.

Il EAP mira a raccogliere e sborsare il plasma convalescente dalla gente che ha recuperato con successo dalla malattia virale. Ciò è chiamata terapia passiva dell'anticorpo e non è una nuova strategia.

Terapia passiva dell'anticorpo

In primo luogo descritto durante gli anni scorsi del secoloth 19, era la sola speranza del ripristino da determinate infezioni prima della scoperta degli antibiotici e della chemioterapia antimicrobica. Riusciva nella diminuzione del tasso di mortalità nella pandemia 1918 di influenza.

Sebbene la sua base biologica sia plausibile, la sicurezza di usando il plasma convalescente è finora non verificata. Lo studio corrente esamina i parametri chiave per identificare i rischi di questa terapia.

Come lo studio è stato fatto?

Lo studio ha analizzato i parametri della sicurezza dopo la trasfusione di plasma convalescente umano COVID-19 in 5.000 adulti con la malattia severa o critica COVID-19. Due terzi di loro erano nell'unità di cure intensive (ICU).

I pazienti inclusi oltre 2.100 uomini e 1.800 donne, da varie origini etniche, quasi a metà essendo bianchi. L'età media era di 62 anni. Più di 80% di loro era severamente o criticamente malato, il resto che è ad ad alto rischio di diventare una tal circostanza.

Fra il 80% con la malattia severa, 72% non ha potuto respirare da sè, 63% ha avuto dispnea, lo stesso numero ha avuto saturazione difficile dell'ossigeno. Più di 40% ha avuto prova di polmonite comprendere più della metà dell'area del polmone e più di un terzo stavano incontrando difficoltà nell'ossigenazione il loro sangue. Quasi un quinto era nella disfunzione dell'multi-organo, con 15% nella scossa settica.

Sicurezza assicurata

I ricercatori hanno trovato che la trasfusione è stata collegata meno di 1% degli eventi avversi seri (SAEs) nelle prime quattro ore. Il tasso di mortalità connesso con la trasfusione convalescente del plasma era 0,3%. C'erano 36 SAEs riferito, con 15 morti, che hanno rappresentato 0,3% delle trasfusioni. Soltanto una morte era probabilmente relativa e tre possibilmente relativi alle trasfusioni. In generale, soltanto 2 SAEs definitivamente sono stati collegati alle trasfusioni.  

Fra i 21 l'altro SAEs che non era interno, il sovraccarico circolatorio trasfusione-associato (TACO) e la lesione di polmone acuta in relazione con la trasfusione (TRALI) in 7% e in 11% erano rispettivamente predominanti. È importante notare che questi sono molto probabili essere il risultato del trattamento infiammatorio in COVID-19. Le fasi terminali della malattia virale somigliano molto attentamente questo a SAEs, di modo che, secondo il documento, “fare una determinazione inequivocabile della tossicità in relazione con il plasma in persone criticamente malate è difficile.„

Di nuovo, TRALI ed il TACO possono accadere ad un tasso di quasi 10% in pazienti criticamente malati che sono curati tramite la trasfusione. Eppure, lo studio corrente mostra una tariffa di SAEs anche possibilmente relativa alla trasfusione, che è inferiore a 1%. I ricercatori commentano, “le tariffe basse di TRALI ed il TACO con l'attribuzione “possibilmente riferita„ della maggior parte dei casi sta rassicurando.„

Alta efficacia, mortalità bassa

In breve, fra loro, soltanto 25 probabilmente “possibilmente„ sono stati collegati con la trasfusione dal medico di trattamento. Infatti, soltanto 2 di loro erano “definitivamente„ il risultato della trasfusione convalescente del plasma.

Il tasso di mortalità in sette giorni era 14,9%. Ciò è bassa, considerando la tariffa più tipica di 15% - 20% fra coloro che è ospedalizzato e perfino le più alte tariffe fra quelli ammessi al ICU. Quando è ricordato che più di 80% di loro erano severamente malato e quasi un quinto era nella disfunzione dell'multi-organo, deve essere ammesso che questo non è in modo inaccettabile un tasso alto.

I ricercatori notano che l'efficacia di plasma convalescente non può essere giudicata da questo studio. Benchè, sembri che la tariffa di ripristino sia migliorata significativamente in questo gruppo dei pazienti.

In considerazione del tasso di mortalità di COVID-19 severo e di grande dimensione del campione, i ricercatori concluda che la trasfusione di plasma convalescente sembra essere un punto sicuro nel trattamento dei pazienti ospedalizzati con COVID-19 severo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:

Joyner, M. J.. et al. (2020).  Early Safety Indicators of COVID-19 Convalescent Plasma in 5,000 Patients. medRxiv preprint doi: https://doi.org/10.1101/2020.05.12.20099879. https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.05.12.20099879v1

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, May 17). I ricercatori studiano la sicurezza di plasma convalescente per COVID-19. News-Medical. Retrieved on July 11, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200517/Researchers-investigate-safety-of-convalescent-plasma-for-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "I ricercatori studiano la sicurezza di plasma convalescente per COVID-19". News-Medical. 11 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200517/Researchers-investigate-safety-of-convalescent-plasma-for-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "I ricercatori studiano la sicurezza di plasma convalescente per COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200517/Researchers-investigate-safety-of-convalescent-plasma-for-COVID-19.aspx. (accessed July 11, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. I ricercatori studiano la sicurezza di plasma convalescente per COVID-19. News-Medical, viewed 11 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20200517/Researchers-investigate-safety-of-convalescent-plasma-for-COVID-19.aspx.