Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova le centinaia di nuovi collegamenti fra il DNA della gente e l'attività elettrica del cuore

Le centinaia di nuovi collegamenti sono state trovate fra il DNA della gente e l'attività elettrica del cuore, secondo uno studio quasi di 300,000 persone piombo dai ricercatori all'università di Londra di Queen Mary ed al vasto istituto di MIT e di Harvard.

I risultati potrebbero l'un giorno piombo ai metodi di vagliatura avanzati per discernere chi è al più grande rischio di sviluppare la malattia e potrebbero contribuire a rivelare i nuovi obiettivi genetici per la ricerca e lo sviluppo della droga.

In questi ultimi 10 anni, i ricercatori hanno identificato molti fattori genetici che contribuiscono -o proteggono contro- l'inizio delle malattie di cuore specifiche. Tuttavia, è stato difficile da trovare i fattori genetici connessi con le aritmia - uno dei moduli più comuni della malattia di cuore in cui i battimenti di cuore anormalmente.

Il gruppo degli scienziati da più di 140 istituzioni ha esaminato i dati da 293,051 persone attraverso il mondo, studiando i loro diversi genoma e le loro misure su un elettrocardiogramma - uno di più vecchi e test diagnostici del cuore più ampiamente usati.

I ricercatori specificamente hanno studiato la durata fra due punti sulla lettura dell'elettrocardiogramma conosciuta come “l'intervallo di PR„, che è associato con una serie di disordini elettrici comuni quali la fibrillazione atriale ed altre aritmia.

I risultati, pubblicati nelle comunicazioni della natura del giornale, riferiscono 202 posizioni nel genoma con i collegamenti a questo tipo di attività elettrica nel heart-141 di cui precedentemente non era stato identificato. Questo più del numero delle regioni genetiche conosciute collegate a questo tipo di attività elettrica e spiega circa 62 per cento della sua ereditarietà.

Ciò è il più grande studio globale sul suo genere per studiare la base genetica dell'intervallo di PR - un indicatore affermato di rischio dell'elettrocardiogramma per la malattia di cuore e la mortalità. Le comprensioni forniscono la conoscenza nuova sui trattamenti biologici per quanto riguarda l'attività elettrica ed i viali potenziali del cuore della ricerca della droga per impedire ed il trattamento delle condizioni del cuore.„

Il professor Patricia Munroe, ricercatore del Co-cavo, istituto di ricerca del William Harvey di Queen Mary

Steven Lubitz dal policlinico di Massachusetts e dal vasto istituto aggiunto: “Che è realmente una scoperta notevole che non sarebbe stata possibile alcuni anni fa. Ma grazie a molti studi, compreso il Biobank BRITANNICO, ora abbiamo tutti questi dati dell'elettrocardiogramma e della rappresentazione accoppiati con i dati genetici, che sono risultato essere una combinazione realmente potente.„

I risultati indicano che la predisposizione ereditata di una persona alla malattia di cuore non è il risultato delle mutazioni del unico gene, ma piuttosto un effetto cumulativo di molte varianti attraverso il genoma.

Source:
Journal reference:

Ntalla, I., et al. (2020) Multi-ancestry GWAS of the electrocardiographic PR interval identifies 202 loci underlying cardiac conduction. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-15706-x.