Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'abbassamento della pressione sanguigna diminuisce il rischio di sviluppare la demenza, manifestazioni della ricerca

La ricerca completata in NUI Galway ha indicato che abbassare la pressione sanguigna catturando i farmaci di pressione sanguigna riduce il rischio di sviluppare la demenza ed il danno conoscitivo di 7%. I risultati sono pubblicati oggi in un giornale medico internazionale principale, il giornale di American Medical Association (JAMA).

Quattordici prove controllate ripartite con scelta casuale (96.158 partecipanti) sono state incluse in questi esame e meta-analisi sistematici. Il sangue chesi abbassa con i farmaci antipertensivi ha ridotto il rischio di sviluppare la demenza o il danno conoscitivo di 7% ed il declino conoscitivo anche da 7% su un periodo quadriennale.

Quando considerate come la demenza comune è nella popolazione (50 milione di persone universalmente), efficace trattamento ed il controllo di ipertensione avrebbe un effetto principale sull'impedire la demenza. I nostri risultati sottolineano l'esigenza di selezione, della prevenzione e del trattamento più efficaci di ipertensione, che rimane suboptimale in Irlanda.

Sappiamo dallo studio longitudinale irlandese su invecchiamento che due terzi della gente invecchiata oltre 50 in Irlanda hanno ipertensione (ipertensione), di cui la metà è ignara della diagnosi e su un terzo non siamo sul trattamento. Ciò è uno spazio importante di cura.„

Il Dott. Conor Judge, primo autore della giunzione e Wellcome si fidano del collega accademico clinico irlandese di addestramento del quadro della ricerca (ICAT) di salubrità

Questo studio ha mirato a riunire tutta la prova dalle prove precedenti dei farmaci d'abbassamento di sangue ed a stimare quanto il rischio di demenza può essere diminuito catturando i farmaci d'abbassamento di sangue nella gente che è diagnosticata con ipertensione. L'pressione-abbassamento di sangue diminuisce il rischio di colpo e di malattia di cuore. La prevenzione di demenza può ora aggiungersi a vantaggio di trattamento dell'ipertensione. D'importanza, non ci sono terapie disponibili che direttamente impediscono la demenza, in modo da punti culminanti di questo studio l'importanza critica di pressione sanguigna nel rischio di demenza.

La prevenzione di demenza è una priorità importante di salubrità. Sappiamo dalla ricerca precedente che una preoccupazione importante della gente più anziana sta sviluppando la demenza. Il messaggio da questo studio è semplice: Ottenga la vostra pressione sanguigna controllata. Se è alta, può essere trattata prontamente con i cambiamenti ed i farmaci di stile di vita. Spereremmo che il nostro studio intensificasse la consapevolezza di importanza di gestire la pressione sanguigna mantenere “il cervello„ salubrità, combinata con uno stile di vita sano.„

Dott. Michelle Canavan, geriatra del consulente all'ospedale universitario di Galway ed autore senior del documento

La ricerca è stata costituita un fondo per dalla fiducia di Wellcome, da HRB, da Organo permanente per la salute e sicurezza e da NUI Galway con il programma di ICAT.