Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'analisi del sangue ha potuto aiutare medici ad identificare i pazienti a rischio del diabete di tipo 2 di sviluppo

Gli scienziati hanno identificato i metaboliti nel sangue che predicono esattamente se una donna svilupperà il diabete di tipo 2 dopo avere avvertito un modulo transitorio della malattia durante la gravidanza. Questa scoperta potrebbe piombo ad una prova che avrebbe aiutato medici ad identificare i pazienti al più grande rischio ed ad aiutarle potenzialmente per evitare la malattia con gli interventi compreso la dieta e l'esercizio.

La ricerca piombo dal carraio di Michael, un professore della fisiologia a U della facoltà della t di medicina, in collaborazione con Hannes Röst, un assistente universitario della genetica molecolare e dell'informatica al centro di Donnelly per la ricerca cellulare e biomolecolare, Feihan DAI, un ricercatore della fisiologia ed Erica Gunderson, un ricercatore alla divisione di Kaiser Permanente della ricerca nella California del Nord. Il MI Lai, un collega post-dottorato nel gruppo del carraio ha eseguito gran parte delle analisi.

C'è un dysregulation metabolico che si presenta nel gruppo di donne che continueranno a sviluppare il diabete di tipo 2 che è presente nel periodo successivo al parto in anticipo, suggerente che ci sia un problema di fondo che che esiste già e possiamo individuarlo.„

Carraio di Michael, scienziato senior all'istituto del policlinico di Toronto alla rete di salubrità dell'università

L'impronta metabolica identificata può predire con oltre 85 per cento di accuratezza se una donna svilupperà il diabete di tipo 2 (T2D), come descritto in uno studio pubblicato nella medicina di Plos del giornale.

Circa uno in 10 donne svilupperà il diabete gestazionale (GD) durante la gravidanza che le mette all'elevato rischio di T2D, con 30 - 50 per cento di queste donne che sviluppano la malattia entro 10 anni dopo la consegna. La malattia ostacola la capacità dell'organismo di regolamentare le glicemie e può piombo alle complicazioni serie compresi perdita della visione, problemi neurologici come pure cuore e malattia renale.

Le donne con GD sono raccomandate per avere una prova di tolleranza di glucosio orale annuale dopo la consegna, che misura la capacità dell'organismo di eliminare lo zucchero dalla circolazione sanguigna. Ma la procedura è tempo e consumo e meno del lavoro che la metà delle donne porta a compimento con.

“Se avete neonato a casa di ultime cose che state pensando circa o avete tempo per siete la vostra propria salubrità,„ dice il carraio. “Questo è uno dei motivi principali perché abbiamo svolto questo studio, potenzialmente sviluppare un'analisi del sangue semplice che diminuisce il numero delle visite dell'ospedale.„

Il carraio e Gunderson in primo luogo hanno scoperto le impronte metaboliche premonirici di T2D nel loro studio pilota 2016 di 1033 donne con GD Gunderson reclutate per lo studio delle donne, alimentare infantile e diabete di tipo 2 dopo la gravidanza di GDM (SWIFT), uno di più grandi e più diversi studi sul suo genere. Tutte donne hanno consegnato i loro bambini agli ospedali di Kaiser Permanente la California del Nord fra 2008 e 2011.

Le nuove configurazioni di studio su ricerca priore, seguente lo stesso gruppo delle donne su un periodo di tempo più lungo durante cui più donne hanno sviluppato T2D.

I campioni di sangue del riferimento sono stati raccolti due volte fra sei e nove settimane dopo la nascita e poi in due anni. La salubrità delle donne è stata portata a compimento le loro cartelle sanitarie elettroniche per fino a 8 anni. Durante questo tempo, 173 donne hanno sviluppato T2D ed i loro campioni di sangue sono stati confrontati a 485 donne iscritte allo studio, abbinato per peso, l'età, la corsa e l'origine etnica, che non avevano sviluppato la malattia.

“Questo studio è unico poichè non stiamo paragonando semplicemente la gente in buona salute alla gente alla malattia avanzata,„ dice Röst, che tiene la presidenza della ricerca del Canada alla nella medicina personale basata a spettrometria di massa e piombo l'analisi di dati statistici. “Invece, stiamo confrontando le donne che sono clinicamente le stesse--tutto il GD avuto ma sono di nuovo ad essere successivo al parto non diabetico.

“Questo è il sacro Graal di medicina personale per trovare le differenze molecolari in gente apparentemente in buona salute e predire quale svilupperanno una malattia,„ dice Röst.

Röst ha detto che, unsurprisingly, funzionalità delle molecole dello zucchero prominente fra i composti identificati. Ma gli amminoacidi e le molecole del lipido sono egualmente presenti, indicando le emissioni di fondo in proteina e nel metabolismo grasso, rispettivamente. Infatti, la potenza premonitrice della prova caduta se gli amminoacidi ed i lipidi si escludessero, suggerente che i trattamenti oltre il metabolismo dello zucchero possano accadere molto presto nello sviluppo della malattia. L'individuazione può contribuire a spiegare perché le complicazioni si presentano nei pazienti di T2D anche quando lo zucchero di sangue è ben controllato con i farmaci.

I ricercatori sperano di trasformare la loro scoperta in un'analisi del sangue semplice che le donne potrebbero catturare presto dopo la consegna, forse durante la visita iniziale verso il medico con il loro bambino.

Le donne dallo studio di SWIFT stanno invitande indietro per una visita di dieci anni di seguito, dove saranno esaminate a T2D. “Le informazioni che deriviamo da questo studio ci porteranno anche più vicino al nostro scopo di sviluppare questa analisi del sangue,„ dice Gunderson.

“Egualmente ci aiuterà ad identificare le differenze metaboliche fra la corsa ed i gruppi etnici che questa prova dovrà considerare. La prova è intesa per aiutare gli ostetrici ed i fornitori di pronto intervento ad identificare le donne con il diabete gestazionale recente che sono la maggior parte a rischio del diabete di tipo 2 di sviluppo ed a supportarli con allattamento al seno ed altre abitudini salutari di stile di vita durante il primo anno successivo al parto che può diminuire il loro rischio.„

Source:
Journal reference:

Lai, M., et al. (2020) Amino acid and lipid metabolism in post-gestational diabetes and progression to type 2 diabetes: A metabolic profiling study. PLOS Medicine. doi.org/10.1371/journal.pmed.1003112.