Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli infermiere-scienziati di Dana-Farber ricevono più di $1,3 milioni per due progetti di ricerca

gli Infermiere-scienziati dal Phyllis F. Cantor Center per la ricerca nei servizi di cura paziente e di professione d'infermiera al Dana-Farber Cancer Institute hanno ricevuto più dei dollari $1,3 milioni in finanziamento per due progetti di ricerca separati.

L'Associazione per la ricerca sul cancro americana (AACR) ha annunciato che in società con l'iniziativa del cancro polmonare a Johnson & Johnson (LCI) assegnerà i dollari $1 milione ad un gruppo multi-istituzionale messo a fuoco sullo sviluppare gli strumenti digitali per impegnare i fumatori ad alto rischio in un programma di fumo innovatore di cessazione destinato per incoraggiare i comportamenti che promuovono la salubrità del polmone.

Questo progetto del gruppo è guidato co dallo infermiere-scienziato Maria E. Cooley, il PhD, la Marina militare, FAAN di Dana-Farber, di cui la ricerca ha stato il risultato della sua esperienza mentre un infermiere avanzato di pratica che lavora come componente di un gruppo pluridisciplinare ha messo a fuoco sui malati di cancro di trattamento e supportanti del polmone e sulle loro famiglie.

La cessazione di fumo, anche dopo la diagnosi del cancro polmonare, è essenziale a migliorare i risultati clinici. La nostra speranza è questo programma incoraggia i comportamenti che promuovono la salubrità del polmone e la rilevazione iniziale del cancro polmonare.„

Maria E. Cooley, PhD, Marina militare, FAAN, infermiere-scienziato, Dana-Farber

Le altre co-guide sono Peter Castaldi, MD, MSC, assistente universitario di medicina alla facoltà di medicina di Harvard e Sun S. Kim, il PhD, professore associato di professione d'infermiera all'università di Massachusetts.

Un progetto di ricerca separato recentemente ha ricevuto il finanziamento dagli istituti della sanità nazionali (NIH) per studiare dalla la neuropatia periferica indotta da chemioterapia. Lo studio, piombo dallo infermiere-scienziato Robert Knoerl di Dana-Farber, dal PhD, dalla Marina militare, dagli sguardi a metabolomic e dai marcatori genetici di neuropatia in adolescenti ed in giovani adulti con cancro.

“Essenzialmente c'è il soltanto un trattamento prima linea per la neuropatia,„ ha detto Knoerl. “Una ragione per la mancanza di efficaci trattamenti è che non capiamo le cause fondamentali della neuropatia. Speriamo con questo studio di identificare i biomarcatori potenziali che possono essere mirati a in futuro.„

La missione del centro del maestro del coro è di diminuire il carico di cancro con l'indagine da studioso e la ricerca rigorosa. Il fuoco della ricerca del centro è l'esperienza famiglia/del paziente in vivere con il cancro come pure la sopravvivenza pubblica dopo trattamento.