Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

COVID-19 sembra attaccare la placenta in donne incinte

Le donne incinte dovrebbero catturare le precauzioni extra in mezzo della pandemia di coronavirus. Un nuovo studio mostra quel coronavirus 2 (SARS-CoV-2), attacchi di sindrome respiratorio acuto severo la placenta.

I ricercatori dalla Northwestern University in Chicago hanno mirato ad identificare i risultati istopatologici delle donne con COVID-19 durante la gravidanza. Hanno trovato che le placente delle donne infettate con SARS-CoV-2 severo hanno più alte tariffe della lesione placentare.

Credito di immagine: Studio/Shutterstock di MIA
Credito di immagine: Studio/Shutterstock di MIA

Lesione placentare

Pubblicato nel giornale americano di patologia clinica, lo studio ha rivelato che c'è prova di flusso sanguigno insufficiente dalla madre alla formazione del coagulo di sangue e del feto nella placenta.

“La maggior parte di questi bambini erano a termine consegnato dopo le gravidanze altrimenti normali, in modo da non pensereste trovare male qualche cosa con le placente, ma questo virus sembra indurre una certa lesione nella placenta,„ il Dott. Jeffrey Goldstein, assistente universitario di patologia alla Northwestern University ed all'autore di studio, ha detto in un'istruzione.

La placenta è un organo circolare appiattito nell'utero di una donna incinta che nutrisce e mantiene il feto attraverso il cordone ombelicale. Il cavo funge da collegamento primario dal feto alla placenta. Attraverso il cordone ombelicale, la placenta fornisce l'ossigeno e le sostanze nutrienti. Allo stesso tempo, elimina i residui dal sangue del bambino.

Implicazioni sulla gravidanza

Lo studio fornisce un'occhiata in come il coronavirus potrebbe causare i cambiamenti nella placenta. Più ulteriormente, mostra le implicazioni potenziali della pandemia sulla salubrità delle entrambe madri e dei loro bambini.

Lo studio ha fatto partecipare 16 donne incinte con COVID-19 che consegna fra il 18 marzo ed il 5 maggio. Le placente sono state esaminate e confrontato state ai comandi storici. Di queste donne, una ha sofferto dal feto nato morto o dal crollo fetale intrauterino, in cui il bambino è morto nell'utero.

I ricercatori hanno trovato che le terze placente di acetonide delle donne con COVID-19 erano sensibilmente più probabili mostrare almeno una funzionalità del malperfusion vascolare materno (MVM). Questa circostanza ha funzionalità patologiche quali la dimensione placentare diminuita, l'emorragia retroplacental, i villi placentari anormali e l'infarto multifocale.

La placenta delle imbarcazioni materne danneggiate anche indicate delle donne incinte COVID-19 e degli emboli intervillous. La placenta dal paziente con il crollo fetale intrauterino ha mostrato l'edema villous e un ematoma retroplacental.

Sorveglianza aumentata

Le donne incinte dovrebbero essere incluse in pazienti che sono ad ad alto rischio per COVID-19. I risultati dello studio fanno luce sugli effetti dell'infezione virale sulle donne incinte. Poiché la lesione placentare è una complicazione di COVID-19, è essenziale per arrampicarsi il video e la sorveglianza prenatali fra le donne incinte.

“Questi risultati forniscono la comprensione meccanicistica nelle associazioni epidemiologiche osservate fra COVID-19 nella gravidanza e risultati perinatali avversi. Collettivamente, questi risultati suggeriscono che la sorveglianza prenatale aumentata per le donne diagnosticate con SARS-CoV-2 possa essere autorizzata,„ i ricercatori hanno scritto nel documento.

I ricercatori hanno sollecitato che i cambiamenti dovrebbero essere fatti su come le donne incinte sono riflesse oggi.

“Non voglio ricavare le conclusioni ampe da un piccolo studio, ma questa occhiata preliminare in come COVID-19 potrebbe causare i cambiamenti nella placenta porta alcune abbastanza implicazioni significative per la salubrità di una gravidanza,„ il Dott. Emily Miller, un assistente universitario dell'ostetricia e della ginecologia alla scuola di medicina di Feinberg di Northwestern University, ha detto.

“Dobbiamo discutere se dovremmo cambiare come riflettiamo le donne incinte ora, “Miller la abbiamo detta, che potrebbe essere fatto verificando l'espulsione della placenta dell'ossigeno durante la gravidanza e dopo la crescita dei bambini via gli ultrasuoni,„ abbiamo aggiunto.

Studio relativo

Uno studio relativo pubblicato dall'agenzia di salute pubblica della Svezia nel suo breve rapporto ha mostrato che rispetto alle donne incinte e successive al parto non gravide delle donne, a COVID-19 quello un elevato rischio di richiesta della terapia intensiva. Il documento conclusivo, “donne incinte dovrebbe essere prudente considerando le conseguenze potenzialmente severe dell'infezione SARS-CoV-2 e quelli con i fattori di rischio supplementari quali il peso eccessivo o l'obesità, ipertensione ed il diabete gestazionale dovrebbero catturare le precauzioni extra.„

Tributo globale

La malattia di coronavirus ha dalla diffusione a 188 paesi e territori, infettanti più di 5,49 milione di persone attraverso il globo. Dall'arrivo della pandemia, più di 346,000 persone sono morto. Gli Stati Uniti sono il paese con il più alto tributo di infezione, con più di 1,66 milione di persone infettati ed il suo numero di vittime ha ha completato più di 98.000.

Il Brasile ha riferito un aumento ripido nei casi ed ora ha collocato in secondo luogo come la nazione con gli più alti casi confermati. Il paese ha riferito più di 374.000 casi e più di 23.000 morti. La Russia ha più di 353.000 casi, ma con un numero di vittime riferito più basso di 3.633.

Sources:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, May 26). COVID-19 sembra attaccare la placenta in donne incinte. News-Medical. Retrieved on May 14, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200526/COVID-19-appears-to-attack-the-placenta-in-pregnant-women.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "COVID-19 sembra attaccare la placenta in donne incinte". News-Medical. 14 May 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200526/COVID-19-appears-to-attack-the-placenta-in-pregnant-women.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "COVID-19 sembra attaccare la placenta in donne incinte". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200526/COVID-19-appears-to-attack-the-placenta-in-pregnant-women.aspx. (accessed May 14, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. COVID-19 sembra attaccare la placenta in donne incinte. News-Medical, viewed 14 May 2021, https://www.news-medical.net/news/20200526/COVID-19-appears-to-attack-the-placenta-in-pregnant-women.aspx.