Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esperto avverte che i datori di lavoro BRITANNICI possono affrontare l'azione legale sopra l'esposizione COVID-19

I datori di lavoro attraverso il Regno Unito potrebbero affrontare l'azione legale dagli impiegati che ritornano per lavorare e contrarre il virus COVID-19, principale l'esperto in sanità e sicurezza ha avvertito.

Il professor Andrew Watterson, dell'università di Stirling, ha dubitato che le procedure e le risorse adeguate esistessero identificare e studiare tutte le malattie e morti relative al lavoro collegate al virus, specificamente nella non salubrità o nelle impostazioni di cura del sociale.

In tali casi, gli impiegati e le loro famiglie non possono fare riconoscere il collegamento COVID-19 o non hanno compensato - in grado di, a loro volta, piombo ad azione legale di tribunale civile, lui hanno spiegato.

L'esperto in professionale e nella salute ambientale crede che l'ulteriori prova e chiarezza sia richiesta su esattamente come “la prova, l'approccio dell'isolato e della traccia„ proteggerà i lavoratori - particolarmente quando i lavoratori non provati possono essere asintomatici - ed egualmente ha sottolineato nuovamente l'importanza “critica„ dell'uso di distanziare sociale appropriato del due-metro e dei dispositivi di protezione individuale.

Le preoccupazioni di ProfessorWatterson sono descritte in un nuovo documento pubblicato in giornale pari-esaminato nuovo Solutionsand in una lettera separata, pubblicata come risposta della rapida di BMJ.

Le pubblicazioni - basate su analisi e su dati di polizza - suggeriscono che la scienza “sia stata trascurata„ a volte ed egualmente evidenziano una mancanza di ricerca sull'impatto e sull'impatto potenziale del virus su molti lavoratori che non sono impiegati nella salubrità o nella cura del sociale - come quelli che lavorano nei reparti, nella costruzione, nel trattamento dell'alimento, nel trasporto e nelle piccole imprese.

Ha detto che era critico affinchè i datori di lavoro ed i regolatori si impegnasse con i lavoratori ed i loro rappresentanti sulle emissioni di sanità e sicurezza collegate al virus.

ProfessorWattersonsaid: “I datori di lavoro hanno un'imposta per riferire le malattie professionali. Tuttavia, COVID-19 ancora non è classificato mentre una malattia professionale nell'ambito delle malattie professionali riconosciute progetta, che genererebbero la compensazione dei lavoratori.„

“A norma della legislazione corrente, incidenti dove un lavoratore è esposto, o possibilmente esposto, a COVID-19 è riferita al Comitato per la protezione sanitaria sotto la segnalazione delle ferite, delle malattie e dei regolamenti pericolosi 2013 di avvenimenti.

Ci sono preoccupazioni che i casi professionali COVID-19 non saranno riferiti e quelli che sono non può completamente essere studiato, riconosciuto o compensato. Ad una data ulteriore, ci potrebbero essere atti civili nelle corti dagli impiegati che hanno contrattato il virus sul lavoro, o dalle loro famiglie, se gli infortuni mortali accadessero.„

Andrew Watterson, il professor, università di Stirling

Il nuovo documento delle soluzioni cita la ricerca precedente sugli itinerari di trasmissione COVID-19, particolarmente per quanto riguarda la trasmissione della gocciolina come pure dispersa nell'aria - il contatto delle superfici contaminate, nebulizzazione virale in uno spazio limitato e contatto con la gente infettata asintomatica - e gli stati: “La conoscenza di questi itinerari dovrebbe avere decisioni informate le settimane fa nel Regno Unito circa le precauzioni di salute e sicurezza sul lavoro, disponibilità dei sanitisers, da che dispositivi di protezione individuale erano necessari, da cui ed in che impostazioni.„

ProfessorWatterson ha detto che una mancanza continuata di progettazione era responsabile della minaccia posata da COVID-19 contro sanità e sicurezza del posto di lavoro nel Regno Unito.

Ha aggiunto: “Un catalogo è emerso nel Regno Unito delle opportunità ed omissioni mancanti dai vari enti governativi, agenzie ed organizzazioni e datori di lavoro di pianificazione per la pandemia e di fornire il personale della strumentazione necessaria di sanità e sicurezza e le procedure per proteggersi ed il pubblico da COVID-19.„

“Al contrario, i sindacati BRITANNICI e le organizzazioni non governative hanno pubblicato gli allarmi immediati di una pandemia - ed orientamento importante offerto sulle soluzioni attenuare il suo impatto sui lavoratori e, quindi, sull'più ampia società.„

“Prima della pandemia, il Comitato per la protezione sanitaria ed altri regolatori nelle autorità locali dovrebbero controllare la pianificazione pandemica di sanità e sicurezza e la disponibilità e la capacità di dispositivi di protezione individuale appropriati per i lavoratori e di salubrità di cura sociale come pure quelli impiegati in reparti, in magazzini, nel trasporto ed in altri posti di lavoro.„

“Non è chiaro da informazioni nel pubblico dominio che hanno agito in tal modo.„

Nella lettera rapida di risposta di BMJ, punti culminanti di ProfessorWatterson che l'esposizione del posto di lavoro a COVID-19 si è presentata in quattro onde: con i lavoratori di sanità di linea di battaglia nel primi; lavoratori sociali di cura nel secondi; lavoratori chiave - quale il personale del settore dei servizi e di trasporto - nel terzo; e, ora, muratori nel quarto.

Ha detto: “COVID-19 è emerso molto in un corto periodo di tempo come “malattia professionale„ ma guadagnare il riconoscimento ufficiale e stabilire le esposizioni del posto di lavoro come sua causa possono ancora provare bene altamente problematico. Il compito può essere più facile per i lavoratori di sanità che altri gruppi professionali.„

“Per quella ragione, è critico che il bisogno di sanità e sicurezza delle terze e quarte onde dei lavoratori esposti è indirizzato e si appropria i provvedimenti preventivi presi, di supporto tramite la ricerca necessaria.„

ProfessorWattersonleads il gruppo di ricerca professionale ed ambientale, basato all'interno della facoltà dell'università delle scienze e dello sport di salubrità.

Source:
Journal reference:

Watterson, A., (2020) COVID-19 in the UK and Occupational Health and Safety: Predictable not Inevitable Failures by Government, and Trade Union and Nongovernmental Organization Responses. New Solutions. doi.org/10.1177/1048291120929763.