Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli indicatori della proteina potrebbero contribuire a predire come il ill un paziente COVID-19 diventerà

Ricercatori all'istituto e al Charité del torcicollo di Francis - Universitätsmedizin Berlino ha identificato 27 biomarcatori della proteina che potrebbero essere usati per predire se un paziente con COVID-19 è probabile diventare severamente malato con la malattia.

Gli indicatori della proteina potrebbero contribuire a predire come il ill un paziente COVID-19 diventerà
Immagine della morfologia ultrastrutturale esibita dai 2019 Coronavirus novello (2019-nCoV) (CDC). Credito di immagine: CDC Alissa Eckert, ms; Dan Higgins, MAM/pubblico dominio

La gente infettata con SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19, risponde diversamente. Alcuni non sviluppano alcuni sintomi, una certa necessità di essere ospedalizzato e, per alcuno, la malattia è interna.

In questo studio, pubblicato nei sistemi delle cellule, i ricercatori hanno trovato 27 biomarcatori potenziali che sono presenti nei livelli differenti in pazienti con COVID-19, secondo la severità dei loro sintomi. Gli indicatori potrebbero aiutare medici a predire come il ill un paziente diventerà e fornirà agli scienziati i nuovi obiettivi per lo sviluppo della droga.

I ricercatori hanno raffinato un metodo di analisi chiamato spettrometria di massa per provare rapido a presenza ed a quantità di varie proteine nel plasma sanguigno. Questa piattaforma è stata sviluppata all'istituto del torcicollo di Francis e si è applicata per analizzare un siero di 31 paziente COVID-19 all'ospedale universitario Charité di Berlino. I loro risultati più ulteriormente sono stati convalidati in 17 pazienti con COVID-19 allo stesso ospedale ed in 15 genti in buona salute.

La speranza che dei ricercatori i loro risultati piombo allo sviluppo dei test di routine semplici per controllare per vedere se ci sono i livelli per uno o alcuni di queste proteine in pazienti con COVID-19. I risultati di tali prove potrebbero essere usati per supportare medici nella decisione che trattamento da dare.

Una prova per aiutare medici a predire se un paziente COVID-19 è probabile diventare critico o non sarebbe inestimabile. Li aiuterà per prendere le decisioni circa come al meglio gestire la malattia per ogni paziente come pure identificare quelli più al rischio. Speriamo che i biomarcatori abbiamo identificato piombo allo sviluppo di queste prove estremamente necessarie.„

Christoph Messner, uno che degli autori principali e del postdoc nella biologia molecolare del laboratorio del metabolismo al torcicollo

Tre delle proteine chiave che il gruppo ha identificato sono stati associati con l'interleuchina IL-6, una proteina che causa l'infiammazione, un indicatore conosciuto per i sintomi severi. I ricercatori suggeriscono che possa essere possibile alleviare alcuni di questi sintomi usando le droghe che mirano a queste proteine associate.

Il metodo che robusto abbiamo utilizzato in questo studio è uno strumento apprezzato e potente per predire la progressione di malattia ed anche per trovare gli obiettivi potenziali per i trattamenti. Il nostro approccio ha potuto anche applicarsi facilmente ad altre malattie, ora ed in futuro, per capire più circa i loro effetti sull'organismo.„

Markus Ralser, autore di carta e guida del gruppo al torcicollo e al Charité

Vadim Demichev, un altro autore principale e scienziato nella biologia molecolare del laboratorio del metabolismo al torcicollo aggiunge, “mentre la nostra piattaforma della tecnologia non è stata sviluppata specificamente per COVID-19, ha provato altamente utile guadagnare le comprensioni novelle in questa malattia. Speriamo che aiuti lo sviluppo delle prove analitiche prognostiche per una vasta gamma di circostanze nell'immediato futuro„.

Tutti i protocolli e software per applicare questo approccio sono liberamente disponibili.

Source:
Journal reference:

Messner, C.B., et al. (2020) Ultra-high-throughput clinical proteomics reveals classifiers of COVID-19 infection. Cell Systems. doi.org/10.1016/j.cels.2020.05.012.