Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il tasso di mortalità reale di adulti di COVID-19-affected è di meno che che cosa precedentemente è stato riferito

Un primo studio online pubblicato nella medicina critica di cura indica che il tasso di mortalità reale di adulti con la malattia critica da COVID-19 è di meno che che cosa precedentemente è stato riferito.

Confrontato ai rapporti più iniziali di un tasso di mortalità di 50 per cento, lo studio trova che il tasso di mortalità di pazienti criticamente malati che la ventilazione meccanica richiesta era soltanto 35,7 per cento. Circa 60 per cento dei pazienti osservati nello studio superstite a a scarico dell'ospedale.

Lo studio ha osservato che i pazienti 18 anni e più vecchi da sei COVID-19 hanno designato le unità di cure intensive in tre ospedali a Atlanta, GA. da marzo all'aprile 2020.

Gli autori notano che parecchie considerazioni possono influenzare i risultati dello studio compreso quello i pazienti tutto il criticamente che malati con COVID-19 nella rete dell'ospedale sono stati ammessi a ICUs preesistente che ha avuto i rapporti d'assunzione di personale adeguati ed attrezzature.

Un accompagnamento online del primo editoriale esamina il ruolo dei media del sociale e della corrente principale nella creazione della descrizione che l'intubazione e la ventilazione meccanica erano “la causa dei risultati suboptimali„ per i pazienti criticamente malati COVID-19, senza rappresentare le scarsità di assunzione di personale e della strumentazione dell'ospedale.

Source:
Journal reference:

Auld, S. C., et al. (2020) ICU and Ventilator Mortality Among Critically Ill Adults With Coronavirus Disease 2019. Critical Care Medicine. doi.org/10.1097/CCM.0000000000004457.