Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La distribuzione dei professionisti di sanità può migliorare i disordini infiammatorio-reumatici

i disordini Infiammatorio-reumatici sono un disturbo diffuso, pregiudicante almeno 1,5 milione di persone in Germania da solo. Poiché c'è una scarsità dei reumatologi, tuttavia, solo la metà dei pazienti in questo paese è trattata adeguatamente.

L'uso di altri professionisti di sanità, come è il caso in Danimarca e nel Regno Unito, potrebbe contribuire a migliorare la situazione. Uno studio in Germania ha indicato per la prima volta che la cura dei pazienti con le malattie infiammatorio-reumatiche “dagli assistenti rheumatological„ (RFA) è altrettanto efficace quanto il trattamento dai reumatologi dello specialista.

per diminuire i tempi di attesa e prevenire danni to salubrità, la lega europea contro reaumatismo (EULAR) raccomanda vivamente l'uso di RFAs in Germania, che sarà annunciata ad una conferenza stampa il 3 giugno 2020 tenuta per il suo congresso annuale.

Intorno due per cento della popolazione adulta in Germania sono influenzati dalle malattie reumatiche infiammatorie croniche, quali l'artrite reumatoide (RA), lo spondyloarthritis assiale (axSpA) o l'artrite psoriatica (PsA). “Questi pazienti hanno una considerevole condizione medica,„ spiega il Dott. Kirsten Hoeper dalla clinica per la reumatologia e l'immunologia alla facoltà di medicina di Hannover in Germania.

Opportunità sig.na per la cura dei pazienti dovuto i molti tempi di attesa

Il dolore severo, la fatica estrema, la mancanza di resistenza, la rigidezza e la deformità fisica possono avere un impatto significativo sulle attività, formazione e carriera, associazione e famiglia e possono piombo all'inabilità professionale. La diagnosi precoce e la terapia sono essenziali per impedire il più distante possibile tali conseguenze gravi di danneggiamento delle giunzioni.

Ma le risorse mediche attuali non bastano fornire a presto, cura paziente-centrata e basata a linea guida. I tempi di attesa sono troppo lungo lontano, questo è malgrado il fatto che le nuove droghe potrebbero quasi completamente forzare la malattia nuovamente dentro la cosiddetta remissione per la maggior parte dei pazienti - a condizione che il trattamento è amministrato in tempo utile.„

Dott. Kirsten Hoeper, clinica per reumatologia ed immunologia, facoltà di medicina di Hannover, lega europea contro reaumatismo

La distribuzione di RFAs potrebbe migliorare la situazione, come è già affermato in alcuni paesi europei del Nord.

RFAs è membri delle professioni mediche relative quali traffico stradale del paramedico, dell'infermiere, dell'allieva infermiera o/incidenti di traffico del motore, che hanno acquisito la conoscenza teorica e pratica supplementare circa la cura dei pazienti che soffrono dalle malattie reumatiche ed osteomuscolari (RMDs). Una tal delega di assistenza medica in reumatologia è raccomandata universalmente.

“Il quadro giuridico per questo egualmente esiste in Germania,„ dice Hoeper. “Inoltre, il curriculum per il grado di RFA esiste dal 2006, che è attualmente disponibile all'associazione medica tedesca per la certificazione in un modulo esteso.

Per esaminare se e come RFAs può anche essere utilizzato in uno studio futuro, ripartito le probabilità su, gestito e multicentrato tedesco del sistema sanitario, è stato condotto, che è stato terminato nel dicembre 2019.

“Complessivamente 236 pazienti da otto centri tedeschi hanno partecipato allo studio, dove un'analisi del sangue aveva confermato la diagnosi dell'artrite reumatoide,„ spiega l'autore dello studio Hoeper.

La partecipazione di studio di RFAs fornisce gli stessi risultati del trattamento

In media, i pazienti erano 58 anni, oltre 70 per cento erano femminile e sofferto dai reclami reumatici per un periodo di 130 (variando da 12 a 144) mesi in media.

Mentre un gruppo di studio esclusivamente è stato curato dai reumatologi durante il periodo di studio di anno, l'altro gruppo di studio RFAs temporaneamente ha assunto la direzione della cura a tre intervalli fissi con soltanto il breve contatto ai medici.

Lo stato dei pazienti è stato misurato facendo uso del modulo di valutazione standard DAS28 (punteggio di attività di malattia a 28 giunzioni), che valuta l'attività della malattia su un disgaggio ascendente da 2,0 a 10,0. I valori fra 3,2 e 5,1 sono considerati moderati.

Risultato dello studio: La delega strutturata di mansioni mediche ad un RFA non insidia il livello di cura corrente. Mentre l'attività di malattia per il gruppo co-trattato da RFAs era su DAS28 medio 2,43, il valore per il gruppo con consultazione continua del reumatologo era su DAS28 medio 2,29.

“Questa differenza non è clinicamente o statisticamente significativo„, conclude Presidente il professor il Dott. Iain B. McInnes di EULAR da Glasgow, Scozia, Regno Unito. “Per la prima volta può essere indicato per la Germania che una consultazione di RFA è un modo sicuro complementare la cura dei pazienti che soffrono dall'artrite reumatoide„, dice il professor il Dott. med. John Isaacs da Newcastle, Gran Bretagna, presidenza scientifica del comitato per l'elaborazione dei programmi di EULAR.

Migliore cura in un modo costo-efficiente

“Integrare un approccio di gruppo che comprende i reumatologi con altri professionisti del settore medico-sanitario nel trattamento dei pazienti con le malattie reumatiche infiammatorie presenta i gran opportunità,„ sottolinea McInnes.

“RFAs può complementare il carico di lavoro di un medico, che a loro volta può usare le risorse liberate-su per i pazienti più complessi o più nuovi,„ Hoeper aggiunge. I molti tempi di attesa per una nomina con un reumatologo hanno potuto così essere più breve tagliato. Hoeper conclude, “quanto segue le raccomandazioni dell'internazionale EULAR per quanto riguarda RFAs, la Germania piombo per migliorare la cura paziente in un modo costo-efficiente„.