Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gruppo di ricerca fornisce le nuove comprensioni sulla comunicazione fra fegato ed il cervello

Un gruppo di ricerca a Vienna sta studiando come assunzione di caloria, attività del fegato e stoccaggio grasso interattivi e che ruolo il sistema nervoso centrale svolge in questo. I risultati iniziali sui bloccaggi dell'asse del cervello-fegato hanno potuto servire da base per i nuovi approcci del trattamento per fegato grasso.

Il gruppo di ricerca fornisce le nuove comprensioni sulla comunicazione fra fegato ed il cervello
Un gruppo di ricerca a Vienna fornisce le nuove comprensioni sulla comunicazione fra fegato ed il cervello, speranti di produrre gli approcci mirati a del trattamento per fegato grasso causato dall'obesità. Credito di immagine: Vincitore Rodriguez Iglesias su unsplash

La diminuzione del peso in eccesso massiccio o impedirlo l'accumulazione in primo luogo è la misura preventiva più importante contro le malattie metaboliche quali il diabete di tipo 2 o il fegato grasso. La gente è solitamente informata della connessione, ma nello sbarco della cotoletta e delle pasticcerie molte lo trovano difficile agire di conseguenza: una dieta permanente di alto-caloria accoppiata con troppo poco esercizio causa l'obesità. Gli ormoni, il sistema nervoso centrale ed il fegato funzionano molto attentamente insieme per gestire l'assunzione della caloria dell'organismo.

Con il finanziamento dal fondo austriaco FWF di scienza, un gruppo sotto il ricercatore principale Thomas J. Scherer ha eseguito una serie di esperimenti con i ratti (nutriti troppo) ed i mouse. Hanno potuti indicare che il metabolismo dei lipidi è coordinato dal cervello ed è regolamentato dalla leptina dell'ormone lungo una connessione fra il cervello, il nervo vago ed il fegato. Dopo l'ingestione di cibo, la leptina rilasciata dal tessuto adiposo, i sui ricevitori nel cervello, il nervo vago autonomo - che connette il cervello con molti organi importanti e l'intestino - ed il fegato fa il loro lavoro all'insaputa di noi.

Fegato grasso: numero uno fra le affezioni epatiche

In un organismo sano, il fegato converte lo zucchero di sangue che non è immediatamente utilizzabile in grasso, che il tessuto adiposo riceve e memorizza come riserva di energia. Quando il tessuto adiposo patologico è alterato o raggiunge i sui limiti della capacità, il grasso è memorizzato negli organi, compreso il fegato stesso. In Austria, il fegato grasso analcolico (NAFLD) è l'affezione epatica più comune. È associato con il giro addominale aumentato, lo zucchero di sangue elevato, lipidi aumentati di sangue, più alta pressione sanguigna e insulino-resistenza, anche conosciuti come la sindrome metabolica. A partire da ora, non ci sono droghe specificamente per trattare il fegato grasso. Thomas Scherer, uno specialista della medicina interna alla divisione del policlinico di Vienna dell'endocrinologia e del metabolismo sottolinea che in avvenire il futuro prevedibile il fegato grasso analcolico (NAFLD) sostituirà l'epatite virale C come il termine preesistente principale per i trapianti del fegato in paesi industrializzati occidentali.

Mappatura del metabolismo dei lipidi intero

La leptina dell'ormone è prodotta in tessuto adiposo e penetra la barriera ematomeningea restrittiva. Anche attivamente è trasferita attraverso un canale del trasporto e lega ai ricevitori nel cervello. Nel cervello, la leptina trasporta un senso di sazietà ed anche fornisce informazioni sulla massa del lipido e stimola l'esportazione dei trigliceridi (grassi dietetici) dal fegato al tessuto adiposo. Quando il circuito di controllo funziona normalmente, questo segnale grasso di rimozione è passato sopra al fegato tramite nervo vago del sistema nervoso autonomo. La gente patologico obesa con fegato grasso ha un livello elevato di leptina nel sangue, ma il segnale per rimozione grassa probabilmente non raggiunge il cervello, perché i circuiti dell'asse del cervello-vago-fegato sono interrotti.

Stiamo ricercando il metabolismo dei lipidi in un modo olistico, non mettendo a fuoco su un singolo organo ed egualmente esaminiamo la comunicazione dell'inter organo. Una volta che abbiamo una migliore comprensione delle vie di segnalazione, possiamo potere derivare gli approcci terapeutici. Già abbiamo ottenuto i dati apprezzati dagli esperimenti con gli organismi di modello. Nello studio clinico in corso, che egualmente è costituito un fondo per dal FWF, stiamo confrontando l'attività del fegato ed il regolamento di leptina in gente in buona salute, nei pazienti di trapianto del fegato ed in pazienti che, a causa di una malattia rara, non hanno tessuto adiposo (lipodistrofia).„

Thomas J. Scherer, specialista della medicina interna alla divisione del policlinico di Vienna di endocrinologia e di metabolismo

Opzione di leptina nel cervello e connessione al fegato

All'università medica di Vienna, il gruppo di Thomas Scherer in primo luogo ha studiato i roditori. Hanno iniettato la leptina nelle varie regioni del cervello e poi hanno studiato metabolismo del grasso del fegato degli animali'. Lo studio clinico corrente è puntato su che studia l'effetto della leptina e che paragona la gente in buona salute ai pazienti di trapianto del fegato di cui gli organi non hanno una connessione di nervo sviluppata al loro cervello come pure la gente che non produce la leptina dovuto la malattia e che presenta con le casse estreme di fegato grasso.

Un fattore decisivo per successo è la cooperazione intensiva fra i dipartimenti all'università medica a Vienna e con gli ospedali a Lipsia (Germania) e Pisa (Italia). La tecnologia avanzata sotto forma del 7-Tesla Magnetom da Vienna egualmente è usata per studiare i trattamenti fisiologici. Con l'aiuto di questi imaging a risonanza magnetica ed analisi del sangue ad alta definizione, il gruppo può esaminare simultaneamente la funzione epatica, il tenore di materia grassa e la composizione nel trigliceride - con e senza l'amministrazione di leptina.