Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I vaccini di polio e della tubercolosi possono offrire la protezione temporanea contro SARS-CoV-2

Mentre il mondo affronta with la pandemia di malattia di coronavirus (COVID-19), gli scienziati corrono per sviluppare un efficace vaccino per proteggere dal virus micidiale SARS-CoV-2. Mentre i vaccini potenziali ancora stanno mettendi a punto e sperimentandi, i ricercatori propongono che i vaccini attuali potrebbero dare al sistema immunitario una spinta temporanea per evitare l'infezione.

Un gruppo dei ricercatori agli istituti degli Stati Uniti della sanità nazionali evidenzia l'importanza di repurposing i vaccini, come quei contro la polio e la tubercolosi (TB), per altre malattie, quale l'infezione di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2).

Facendo uso di vecchi vaccini

Due vaccini sperimentate per la polio e la tubercolosi stanno valutandi per vedere se possono offrire la protezione limitata contro il coronavirus.

Il bacillo vaccino (BCG) di Calmette-Guerin è dato agli infanti ed ai bambini in molti paesi attraverso il globo. Protegge dall'infezione causata dal mycobacterium tuberculosis, che causa la TB, un'infezione seria che pregiudica i polmoni ed altre parti del corpo quali le articolazioni, i reni e le ossa.

Il mycobacterium tuberculosis è specie batteriche patogene nella famiglia Mycobacteriaceae e nell
Il mycobacterium tuberculosis è specie batteriche patogene nella famiglia Mycobacteriaceae e nell'agente causativo della maggior parte dei casi della tubercolosi. Credito di immagine: Tatiana Shepeleva/Shutterstock

Nel frattempo, il vaccino antipolio viene in due moduli - il vaccino antipolio inattivato (IPV) ed il vaccino antipolio orale (OPV). Il vaccino è somministrato ai bambini per diminuire il rischio di ottenere la polio, che è una malattia paralizzante ed interna causata dal virus polio. Il virus può attaccare il cervello ed il midollo spinale della persona, causanti la paralisi.

Nello studio, descritto nella scienza del giornale, il gruppo crede che l'uso di vecchi vaccini possa contribuire a porre freno la pandemia di coronavirus. Il gruppo ha citato la prova che il vaccino antipolio ha diminuito la mortalità o ha accelerato il ripristino da altre malattie virali, quali l'influenza e le verruche genitali. Più ulteriormente, la vaccinazione di polio in bambini è stata legata per abbassare le tariffe dell'orecchio e delle infezioni respiratorie, che sono causate dai batteri o dai virus.

Avvia una spinta temporanea del sistema immunitario

Il vaccino antipolio è un vaccino vivo, che il mezzo è il modulo indebolito del virus. I vaccini vivi avviano una risposta immunitaria che aiuta l'organismo ad evitare gli invasori finché il sistema immunitario non abbia tempo di sviluppare gli anticorpi specifici. Gli scienziati ritengono che quello facendo uso di vecchi vaccini possa contribuire ad amplificare la potenza del sistema immunitario e potrebbe assicurare la protezione per i virus il vaccino non è stato destinato per impedire, compreso il coronavirus.

“Un organismo aumentante di prova suggerisce che i vaccini attenuati in tensione possano anche indurre la più vasta protezione contro gli agenti patogeni che indipendenti probabilmente inducendo l'interferone ed altri meccanismi immuni innati che devono ancora per essere identificati,„ il gruppo ha scritto nel documento.

I vaccini batterici attenuati, come il BCG contro la tubercolosi ed il vaccino attenuato in tensione sperimentale contro la pertosse, egualmente hanno indicato l'efficacia nella protezione contro le infezioni eterologhe.

Gli studi precedenti hanno indicato che BCG attiva il sistema immunitario innato, piombo alla risposta migliorata ad altri infezioni o grilletti. Questo tipo di immunità è chiamato “immunità innata preparata.„ Il gruppo egualmente ha notato che BCG potrebbe indurre una circostanza chiamata granulopoiesis di emergenza nelle ore di amministrazione, piombo ad un profondo aumento nel numero dei neutrofili di circolazione, fornente la protezione da sepsi.

“I rapporti recenti indicano che COVID-19 può provocare le risposte immunitarie innate soppresse (15). Di conseguenza, lo stimolo dai vaccini attenuati in tensione potrebbe aumentare la resistenza all'infezione dal virus causale, la sindrome-coronavirus respiratoria acuta severa 2 (SARS-CoV-2). Gli studi clinici su questa ipotesi potrebbero cominciare immediatamente,„ il gruppo ha detto.

OPV sopra BCG

Tuttavia, il gruppo propone l'uso di OPV sopra BCG migliorare o impedire COVID-19. Il gruppo ha spiegato che sia il virus polio che il coronavirus sono virus a RNA del positivo-filo. Ciò significa che è più probabile indurre una risposta immunitaria temporanea contro SARS-CoV-2.

Facendo uso di OPV presenta molti vantaggi, compreso un forte indice di sicurezza, avendo più di un sierotipo che potrebbe essere usato per la protezione prolungata, la disponibilità facile e l'accessibilità. In 140 paesi, più di 1 miliardo dosi di OPV sono prodotte, mentre il vaccino BCG è limitato.

Inoltre, OPV è generalmente sicuro con un a basso rischio delle complicazioni. D'altra parte, fino a 1 per cento dei destinatari di BCG sviluppa gli effetti collaterali negativi.

“Se i risultati dei RCTs con OPV sono positivi, OPV potrebbe essere usato per proteggere le popolazioni più vulnerabili. Tuttavia, OPV sarebbe più efficace se l'intera popolazione di un paese o di una regione è immunizzata contemporaneamente,„ il gruppo spiegato.

“Se risultato essere efficace contro COVID-19, immunizzazione di emergenza con i vaccini attenuati in tensione potrebbe essere utilizzato per la protezione contro altri agenti patogeni emergenti indipendenti,„ il gruppo ha aggiunto.

Vaccino di IPV per la polio

IPV anche chiamato il vaccino di Salk, è iniettato nel cosciotto o nel braccio, secondo l'età. IPV è dato ad un bambino all'età di 2, 4 e 6-18 mesi. Una dose di richiamo è necessaria a 4-6 anni.

Gli adulti non hanno bisogno solitamente di un vaccino antipolio se sono stati vaccinati come bambini. Tuttavia, coloro che sta viaggiando ad un posto in cui c'è uno scoppio di polio, quelli che lavorano con i campioni del virus polio in un laboratorio e quelli che vive in contatto con una persona infettata virus polio possono avere bisogno di di essere vaccinato.

Le donne incinte, quelle con un'immunità soppressa e quelle con il HIV richiedono per essere vaccinate con IPV. Il regime adulto della vaccinazione è “una prima dose in qualunque momento„ seguita dalle seconda dosi 1 - 2 mesi più successivamente e dalle terza dosi 6 - 12 mesi dopo i secondi.

Vaccino di OPV per la polio

OPV egualmente è chiamato il vaccino di Sabin. Contiene il virus polio in tensione ma molto indebolito dato come gocce orali.

Aiuta il sistema immunitario del ricevitore per riconoscere il virus e per creare gli anticorpi contro di in moda da quando sono affrontati all'infezione reale poterli potere essi combatterla.

Un altro vantaggio di OPV è che i bambini vaccinati con le gocce espellono il virus vaccino che molto è indebolito.

I contatti del bambino che non sono vaccinati ricevono la dose della seconda mano vaccino del virus da loro. Ciò contiene gli scoppi di polio ed è importante per l'estirpazione della polio.

Il coronavirus ha infettato più di 7,89 milione di persone e finora ha ucciso più di 432.000 persone. Mentre i vaccini ancora stanno mettendi a punto e sperimentandi, facendo uso di vecchi vaccini per la protezione può contribuire a diminuire la diffusione del virus micidiale.

Sources:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, June 14). I vaccini di polio e della tubercolosi possono offrire la protezione temporanea contro SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on April 21, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200614/Tuberculosis-and-polio-vaccines-may-offer-temporary-protection-against-SARS-CoV-2.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "I vaccini di polio e della tubercolosi possono offrire la protezione temporanea contro SARS-CoV-2". News-Medical. 21 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200614/Tuberculosis-and-polio-vaccines-may-offer-temporary-protection-against-SARS-CoV-2.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "I vaccini di polio e della tubercolosi possono offrire la protezione temporanea contro SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200614/Tuberculosis-and-polio-vaccines-may-offer-temporary-protection-against-SARS-CoV-2.aspx. (accessed April 21, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. I vaccini di polio e della tubercolosi possono offrire la protezione temporanea contro SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 21 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20200614/Tuberculosis-and-polio-vaccines-may-offer-temporary-protection-against-SARS-CoV-2.aspx.