Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo trattamento nonsurgical diminuisce il dolore, migliora la funzione in pazienti con “la spalla congelata„

Un flusso sanguigno errante di nuove diminuzioni nonsurgical di trattamento nella spalla per diminuire rapidamente dolore e migliorare funzione in pazienti con il capsulitis adesivo, anche conosciuto come “spalla congelata.„

Secondo un estratto della ricerca ha presentato durante la sessione virtuale della società della riunione scientifica annuale della radiologia Interventional 2020 il 13 giugno.

La spalla congelata causa gradualmente ogni anno il dolore e la rigidezza significativi dell'articolazione scapolo-omerale in 200,000 persone stimate negli Stati Uniti. I sintomi sono trattati spesso con i farmaci di dolore o di terapia fisica, finché non risolvano in un - tre anni.

“I pazienti con la spalla congelata essenzialmente sono detti a duro fuori finché i loro sintomi non migliorino, ma tenendo conto del dolore significativo e della funzione in diminuzione molti sperimentano, abbiamo guardato per determinare se questo modello di trattamento del embolization, già in uso in altre aree dell'organismo, potrebbe fornire il sollievo immediato e durevole,„ abbiamo detto Sandeep Bagla, MD, CEO dei partner Interventional vascolari, NOVA e autore principale dello studio.

“Siamo stati colpiti ai pazienti di forte progresso profondo e con esperienza nel dolore e nell'uso della loro spalla.„

In questo test clinico d'investigazione approvato dalla FDA di esenzione dell'unità di fase II sul embolization arterioso della spalla (AES), i radiologi interventional hanno infilato un catetere in un'incisione foro di spillo di taglia in manopole dei pazienti che è stata usata per inserire le particelle di microsfera nell'altrettanto come sei arterie nella spalla per diminuire l'infiammazione.

Il trattamento è stato condotto su una base del paziente esterno ed ha richiesto circa un'ora. Il dolore, l'inabilità ed il flusso sanguigno di ogni paziente nella spalla sono stati misurati prima e dopo il trattamento facendo uso di tre disgaggi, oltre alla rappresentazione di MRI per visualizzare l'articolazione scapolo-omerale.

Il trattamento è stato completato con successo in 16 pazienti di cui i sintomi non avevano reagito al trattamento conservatore oltre i 30 giorni. Gli eventi avversi del minore quale scoloramento temporaneo dell'interfaccia sono stati riferiti in nove pazienti.

Un mese più successivamente, i ricercatori hanno seguito il progresso di 11 paziente ed hanno trovato che il dolore è diminuito significativamente dopo AES (- 57 millimetri sul disgaggio di analogo visivo) e funzione fisica migliore in tutti i pazienti (+28 millimetri sulla valutazione numerica di singola valutazione e +30 millimetri sui chirurghi americani del gomito e della spalla mettono il punteggio sulle spalle). Il progresso supplementare è stato riferito a seguito di tre mesi.

Siamo presto nell'indagine su questo trattamento ma siamo ispirati dalla sua efficacia nella diminuzione il dolore e dell'intervallo di moto nelle spalle dei pazienti.„

Sandeep Bagla, MD, autore principale di studio e CEO, partner Interventional vascolari, NOVA

La ricerca è stata condotta come collaborazione fra la radiologia interventional e l'ambulatorio ortopedico per costruire sugli studi internazionali sulla procedura adattando la progettazione del trattamento e l'agente embolic per essere più durevole. Il gruppo pianificazione ampliare lo studio ai pazienti supplementari nel 2020.

Gli autori notano che questo trattamento è ancora d'investigazione e che le terapie conservatrici dovrebbero ancora essere considerate in primo luogo. Ulteriormente, ci sono parecchie limitazioni importanti della ricerca, compreso la piccole dimensione del campione e mancanza di braccio di controllo.