Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trombosi venosa profonda comune in pazienti con il moderato a COVID-19 severo

In loro documento disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv*, i ricercatori dalla Russia hanno indicato che i pazienti con la malattia moderata e severa di coronavirus (COVID-19) hanno un'alta incidenza di trombosi venosa profonda - indicando che possono necessitare un'amministrazione in anticipo della terapia di anticoagulazione come parte del loro regime terapeutico.

In mezzo della pandemia COVID-19, che è una malattia respiratoria potenzialmente interna ha causato dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, i dati sulle varie complicazioni causate da questo virus è ancora emergente ed evolventesi in tempo reale.

Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella apoptotic (verde) infettata molto con le particelle del virus SARS-COV-2 (porpora), isolate da un campione paziente. Immagine alla funzione di ricerca integrata NIAID in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID
Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella apoptotic (verde) infettata molto con le particelle del virus SARS-COV-2 (porpora), isolate da un campione paziente. Immagine alla funzione di ricerca integrata NIAID (IRF) in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID

Una delle complicazioni potenziali è il più spesso trombosi venosa profonda, che è una circostanza che si presenta dopo i moduli di un coagulo di sangue in un grande filone, nel vitello. Il dolore, il gonfiamento e l'embolia a volte polmonare (o un bloccaggio improvviso nel polmone) possono accadere, rendendo a trombosi venosa profonda uno stato pericoloso.

Parecchi studi fin qui hanno indicato un'alta incidenza delle complicazioni thromboembolic venose in pazienti con COVID-19 severo e critico; tuttavia, i dati sul moderato alla malattia severa (ma non critica) stanno mancando di.

Ecco perché i ricercatori dall'ospedale clinico della ricerca dello stato federale e dal centro biofisico medico federale di Burnasyan dell'agenzia biologica medica federale in Russia hanno mirato a studiare l'incidenza di trombosi venosa profonda in pazienti con il moderato a COVID-19 severo, ma anche a valutare la sua prevalenza usando i metodi della rappresentazione, le informazioni cliniche ed i dati del laboratorio.

Criteri di esclusione e dell'inclusione

Questo studio ha esplorato 75 pazienti consecutivi durante la prima metà del maggio 2020 con il moderato a COVID-19 severo. Tutti hanno subito l'ecografia venosa nei sette giorni che seguono ricovero ospedaliero, che è la prova standard della rappresentazione utilizzata in pazienti sospettati di avere trombosi venosa profonda acuta.

I pazienti critici COVID-19 ammessi all'unità di cure intensive, i pazienti con una cronologia conosciuta di trombosi venosa profonda, i pazienti con danno ai polmoni più di di 75% come pure i pazienti con il trauma recente del cosciotto o del cinorrodo si sono esclusi dall'analisi.

Alta prevalenza di trombosi venosa profonda in pazienti COVID-19

L'ecografia dettagliata del filone ha rivelato i filoni femorali in comune di contrasto spontaneo di eco in 71% dei pazienti, che hanno indicato una velocità di flusso e una stasi di sangue venose in diminuzione. Ancora, la trombosi del filone è stata trovata in 16 pazienti; un di loro ha avuto trombosi superficiale, mentre 15 pazienti hanno sviluppato la trombosi venosa profonda.

La maggior parte dei pazienti hanno avuti emboli soltanto in filoni del vitello, mentre due pazienti hanno presentato con trombosi ileofemoral e gli emboli di fluttuazione con un rischio aumentato di embolia polmonare. La maggior parte degli emboli erano occlusivi e situati nei filoni peronei, in filoni tibiali posteriori ed in seni.

“I pazienti con trombosi venosa profonda erano piuttosto più vecchi di quelli senza emboli e si sono divertiti fra l'inizio di sintomi e l'ammissione all'ospedale,„ spiega gli autori di studio. “Tuttavia, quelle differenze non erano significative,„ aggiungono.

Malgrado la terapia intensiva dell'anticoagulante con le eparine a basso peso molecolare, i risultati erano limitati e basicamente, tutti gli emboli hanno persistito. La trombosi ileofemoral suddetta in due dei pazienti ha portato un ad alto rischio dell'embolia polmonare, ma l'individuazione tempestiva ha aiutato nell'evitare quello scenario terribile.

Ulteriormente, due pazienti con trombosi venosa profonda hanno presentato con gli emboli in filoni degli arti superiori, che sottolinea la possibilità di estese formazioni degli emboli in pazienti con anche COVID-19 moderato.

Implicazioni di trattamento

Sulla base dei risultati di questo lo studio, possiamo apprezzare le raccomandazioni della società americana dell'ematologia riflettere il conteggio delle piastrine, tempo parziale della tromboplastina, attivato tempo parziale della tromboplastina, fibrinogeno e D-dimero in tutti i pazienti con COVID-19. Ma dovremmo aspettare i risultati prima dell'amministrazione del trattamento?

“Forse è consigliabile iniziare prima possibile la terapia di anticoagulazione in pazienti con il moderato a COVID-19 severo e continuarla dopo scarico dall'ospedale„, autori di studio di avvertenza basati sui loro risultati.

Inoltre, forse ha significato seguire ulteriormente questi pazienti anche dopo il ripristino e, ad un certo punto in futuro, eseguire l'ecografia venosa per eliminare la trombosi venosa profonda.

Andando in avanti, i medici intorno al mondo dovranno considerare la prevenzione appropriata di trombosi venosa profonda in pazienti con il moderato a COVID-19 severo ordinando le prove di selezione per l'individuazione tempestiva e facendo i rinvii adeguati per i pazienti che necessitano il trattamento profilattico.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Source:
Journal reference:
Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2020, June 15). Trombosi venosa profonda comune in pazienti con il moderato a COVID-19 severo. News-Medical. Retrieved on March 08, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200615/Deep-vein-thrombosis-common-in-patients-with-moderate-to-severe-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Trombosi venosa profonda comune in pazienti con il moderato a COVID-19 severo". News-Medical. 08 March 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200615/Deep-vein-thrombosis-common-in-patients-with-moderate-to-severe-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Trombosi venosa profonda comune in pazienti con il moderato a COVID-19 severo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200615/Deep-vein-thrombosis-common-in-patients-with-moderate-to-severe-COVID-19.aspx. (accessed March 08, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2020. Trombosi venosa profonda comune in pazienti con il moderato a COVID-19 severo. News-Medical, viewed 08 March 2021, https://www.news-medical.net/news/20200615/Deep-vein-thrombosis-common-in-patients-with-moderate-to-severe-COVID-19.aspx.