Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Droga della salvavita trovata per i pazienti COVID-19 sui ventilatori

I risultati dalla prova del RIPRISTINO dell'università di Oxford nelle droghe attuali per il trattamento di COVID-19 ha trovato che il dexamethasone ha diminuito le morti da un terzo nei pazienti arieggiati di coronavirus e da un quinto nei pazienti di coronavirus che richiedono l'ossigeno. Ciò è la prima droga del suo genere per dimostrare un impatto significativo sulla mortalità COVID-19.

Credito di immagine: Miliardo foto | Shutterstock

La valutazione ripartita con scelta casuale della prova di terapia COVID-19 (RIPRISTINO) è un test clinico ripartito con scelta casuale oltre di 11.500 pazienti attraverso 175 ospedali di NHS nel Regno Unito. La prova sta verificando un intervallo dei trattamenti stabiliti e di promesse compreso: lopinavir-ritonavir, dexamethasone della basso dose (un tipo di steroide, che ha usato tipicamente per diminuire l'infiammazione), idrossiclorochina (dato che fermato dovuto mancanza di efficacia), azithromycin, tocilizumab e plasma convalescente, contenenti gli anticorpi SARS-CoV-2 raccolti dai donatori recuperati COVID-19.

Video credito: Conto di Twitter di ricerca di NIHR

I risultati hanno rilasciato il 16 giugnoth 2020, hanno spiegato che il dexamethasone basso della dose è stato amministrato giornalmente a 2.104 pazienti sperimentali (6 mg per via endovenosa o oralmente) per i 10 giorni, che sono stati paragonati ai risultati di 4.321 paziente che hanno ricevuto la cura usuale. I pazienti sono stati separati hanno basato sulla severità della cura richiesta, variando dalla ricezione dell'intervento respiratorio (13%), richiedendo l'ossigeno (25%) o la ventilazione completa (41%).

I risultati hanno indicato che non c'era differenza significativa per i pazienti che non hanno richiesto intervento respiratorio, ma per coloro che ha ricevuto l'ossigeno c'era una riduzione di un quinto del tasso di mortalità e una riduzione di un terzo della mortalità per i pazienti arieggiati. Ciò rappresenta un rapporto di riproduzione di 17% di un tasso di mortalità dei 28 giorni.

Sulla base di questi risultati, 1 morte sarebbe impedita dal trattamento di intorno 8 pazienti arieggiati o di intorno 25 pazienti che richiedono l'ossigeno da solo.„

Prof. Martin Landray del ricercatore del cavo

Ciò è finora la sola droga che è stata indicata per diminuire la mortalità - e la diminuisce significativamente. È un'innovazione importante.„

Prof. principale Peter Horby del ricercatore

Dexamethasone è un corticosteroide adrenale sintetico con i beni antinfiammatori potenti. Oltre all'associazione ai ricevitori steroidi nucleari specifici, il dexamethasone egualmente interferisce con l'attivazione di N-F-KB e le vie apoptotic. Questo agente manca dei beni diconservazione di altri ormoni adrenali relativi. (NCI04).

Dexamethasone non è costoso ed è ampiamente - disponibile. “C'è un chiaro, chiaro vantaggio. Il trattamento è dei fino a 10 giorni del dexamethasone e costa circa £5 per paziente. Così essenzialmente costa £35 per salvare una vita. Ciò è una droga che è globalmente disponibile.„ Tuttavia gli autori hanno avvertito contro il pubblico che esce comprare la droga.

Le reazioni alle notizie è stata estremamente positive finora con il capo ispettore sanitario dell'Inghilterra che commenta il seguente:

Ciò è finora il risultato di prova più importante per COVID-19. Riduzione significativa della mortalità in quelle che richiedono ossigeno o ventilazione dalla droga sicura e e ben nota di a ampiamente - disponibile. Molte grazie a coloro che ha partecipato e la fatta accadere. Salverà le vite intorno al mondo.„

Il professor Chris Whitty, capo ispettore sanitario, Inghilterra

James Ives

Written by

James Ives

James graduated from Plymouth University with a first class MPsych (Hons) in Advanced Psychology, where he particularly enjoyed getting stuck in with EEG experiments while working as a research assistant; volunteering with 'Volunteer in Plymouth' and any pub quiz around. After graduating, James travelled around Australia, before moving back to London and becoming an Editor for News-Medical with AZoNetwork in 2015. Passionate about producing the best medical and life science stories, James became Editor-in-Chief in 2017. After a successful tenure, James moved on from AZoNetwork in 2020 to take on a PhD in cognitive neuroscience to study the development of neural synchrony between infants and adults.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Ives, James. (2020, June 16). Droga della salvavita trovata per i pazienti COVID-19 sui ventilatori. News-Medical. Retrieved on October 20, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200616/Life-Saving-Drug-Found-for-COVID-19-Patients-on-Ventilators.aspx.

  • MLA

    Ives, James. "Droga della salvavita trovata per i pazienti COVID-19 sui ventilatori". News-Medical. 20 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200616/Life-Saving-Drug-Found-for-COVID-19-Patients-on-Ventilators.aspx>.

  • Chicago

    Ives, James. "Droga della salvavita trovata per i pazienti COVID-19 sui ventilatori". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200616/Life-Saving-Drug-Found-for-COVID-19-Patients-on-Ventilators.aspx. (accessed October 20, 2021).

  • Harvard

    Ives, James. 2020. Droga della salvavita trovata per i pazienti COVID-19 sui ventilatori. News-Medical, viewed 20 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20200616/Life-Saving-Drug-Found-for-COVID-19-Patients-on-Ventilators.aspx.