Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Cellule staminali della clonazione per sviluppare i trattamenti per il morbo di Crohn

Per più una decade Wa Xian, professore associato della ricerca di biologia e della biochimica all'università di centro di cellula staminale di Houston, sta perfezionando la tecnologia per le cellule staminali di clonazione. Ora sta usandola per catturare punta sul morbo di Crohn pediatrico. Xian, che ha stato sovvenzionato $1,9 milioni dall'istituto nazionale del diabete e digestivo e delle malattie renali, con McKeon franco, professore di biologia e della biochimica e Direttore del centro, sta sviluppando le nuove terapie farmacologiche per distruggere selettivamente le celle che appartate e pericolose hanno trovato nelle biopsie dei pazienti di Crohn pediatrico, per creare i nuovi trattamenti per la malattia.

Il morbo di Crohn è una circostanza tracciata da infiammazione e da fibrosi croniche del tratto gastrointestinale che richiede spesso la chirurgia di gestire i bloccaggi pericolosi e le perforazioni comuni in pazienti. Diagnosticato solitamente in quelli fra 20 - 35, circa 15% dei casi in primo luogo rivela in bambini e tende ad essere più severo. Il lavoro di Xian rivela che gli intestini di questi bambini sono dominati dalle cellule staminali anormali ed identifica tre cellule staminali differenti nelle biopsie di tutto il Crohn - un tipo è responsabile della rigenerazione normale del tratto intestinale mentre gli altri due notevolmente oltrepassano questi cloni normali e sembrano collaborare a promuovere uno stato alto-offensivo di infiammazione e di fibrosi che definisce il morbo di Crohn.

Ora stiamo lavorando per capire l'origine di queste sottopopolazioni insolite delle cellule staminali mucose, come orchestrano il sistema immunitario per danneggiare gli intestini e come differiscono in un senso molecolare dalle cellule staminali intestinali normali. Armato con questa conoscenza, possiamo cominciare per identificare le droghe che le elimineranno selettivamente tutto l'attimo che risparmia le cellule staminali normali.

Wa Xian, professore associato di ricerca di biologia e di biochimica all'università di centro di cellula staminale di Houston

“Crohn è una malattia enorme complessa che comprende le interazioni fra il sistema immunitario, i batteri che abitano nel tratto intestinale e le celle che allineano l'intestino che tiene questi due antagonisti diversi,„ ha detto Xian, che considera il morbo di Crohn una malattia intestinale della cellula staminale piuttosto che il prodotto di un sistema immunitario iperattivo.

“I difetti in qualunque di queste componenti potrebbero essere la base di questa malattia e la maggior parte delle terapie di oggi sono dirette alla risposta immunitaria con soltanto successo limitato.„

Xian sta collocando la sua scommessa che queste varianti della cellula staminale vedute in tutte le casse pediatriche ed adulte di Crohn sono i colpevoli ed insieme al dottorando Rahul Neupane ed allo Shan Wang e Yan-Tingere Zhang dei colleghi postdottorali, sta funzionando con i chimici al UH ed al centro medico del Texas per mirare selettivamente a questi cellule staminali appartate e pericolose per l'eliminazione.

Gli sforzi si aiutano da una nuova piattaforma avanzata della droga selezione permessa da una strumentazione prioritaria Grant della ricerca di area dall'università di Houston.

“La stessa tecnologia che ha permesso a Wa (Xian) di identificare queste cellule staminali patogene può ora essere sfruttata negli approcci complessivamente nuovi per le maturazioni del ritrovamento per Crohn pediatrico ed adulto,„ ha detto McKeon. “Esaminando i cloni della cellula staminale, possiamo capire meglio la causa di che cosa è stato una malattia molto confusionaria.

“Non è realmente finché non suddividiate l'eterogeneità delle cellule staminali intestinali che potete realizzare che è le varianti e una non certa cella immune iperattiva alla memoria di questa malattia.„