Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le differenze nella capitalizzazione delle mutazioni genetiche hanno potuto contribuire a predire la durata della vita, fertilità

Le differenze nella tariffa che le mutazioni genetiche accumulano in giovani adulti in buona salute potrebbero contribuire a predire la durata della vita restante durante sia i sessi che gli anni restanti di fertilità in donne, secondo l'università di scienziati di salubrità di Utah.

Il loro studio, creduto per essere il primo del suo genere, trovato che i giovani adulti che hanno acquistato col passare del tempo meno mutazioni vivano più di lunghezza circa cinque anni di coloro che le ha acquistate più rapido.

I ricercatori dicono che la scoperta potrebbe finalmente piombo allo sviluppo degli interventi per rallentare il trattamento di invecchiamento.

Se i risultati da questo piccolo studio sono convalidati tramite l'altra ricerca indipendente, avrebbe implicazioni tremende.„

Lynn B. Jorde, Ph.D, co-author di studio, presidenza del dipartimento della genetica umana, università di salubrità di Utah

“Significherebbe che potremmo possibilmente trovare i modi fissarci e vivere vite più lunghe e migliori.„

Lo studio compare online nei rapporti scientifici del giornale.

Gli scienziati lungamente hanno saputo che il danno del DNA si presenta costantemente nell'organismo. Tipicamente, i vari meccanismi riparano questo danno ed impediscono le mutazioni potenzialmente nocive, secondo di corrispondenza e del cavo Richard Cawthon autore, M.D., il Ph.D., U del professore associato della ricerca di salubrità di U della genetica umana.

Mentre otteniamo più vecchi, questi meccanismi diventano meno efficienti e più mutazioni si accumulano. I genitori più anziani, per esempio, tendono a passare sopra le mutazioni più genetiche con il loro germline (uovo e sperma) ai loro bambini che i più giovani genitori.

Tuttavia, Cawthon ed i colleghi hanno teorizzato che queste mutazioni potrebbero essere un biomarcatore per le tariffe di invecchiamento e potenzialmente predire la durata della vita in più giovani persone come pure la fertilità in donne.

I ricercatori hanno ordinato il DNA da 61 uomo e da 61 donna che erano nonni in 41 famiglia tre-generazionale. Le famiglie fa parte del consorzio di du Polymorphisme Humain (CEPH) del d'Etude del centro, che era centrale a molte indagini chiave che hanno contribuito verso una comprensione moderna della genetica umana.

I ricercatori hanno analizzato le sequenze del DNA di sangue nei trii che consistono delle coppie i nonni dalla prima generazione e da quella dei loro bambini dalla seconda generazione.

Quello è perché le mutazioni di germline sono passate sopra alla loro prole. Le mutazioni trovate in DNA del sangue del bambino che non erano assenti in DNA del sangue di qualsiasi genitore poi sono state arguite per provenire dai germlines dei genitori.

I ricercatori potevano poi determinare quale genitore ogni mutazione di germline è venuto e, pertanto, il numero di tali mutazioni che ogni genitore si era accumulato in uovo o in sperma prima della concezione del bambino.

Conoscere quello ha permesso che i ricercatori confrontassero ogni genitore di prima generazione ad altri dello stesso sesso e stimassero la loro tariffa di invecchiamento.

“Così, rispetto ad un uomo di 32 anni a 75 mutazioni, invitare un 40enne con lo stesso numero delle mutazioni invecchiare più lentamente,„ Cawthon dice. “Lo invitare a morire ad una vecchiaia che l'età a cui il 32enne muore.„

Gli scienziati hanno trovato che le mutazioni hanno cominciato ad accadere ad un tasso di accelerazione durante o presto dopo la pubertà, suggerente che invecchiare cominciasse nei nostri anni dell'adolescenza.

Alcuni giovani adulti hanno acquistato le mutazioni a fino a tre volte la tariffa di altre. Dopo avere registrato per ottenere l'età, i ricercatori hanno determinato che le persone con le tariffe più basse di capitalizzazione di mutazione erano probabili vivere più di lunghezza circa cinque anni di coloro che ha accumulato rapido le mutazioni.

Ciò è una differenza comparabile agli effetti di fumo o mancanza di attività fisica, Cawthon dice.

Le donne con le più alte tariffe di mutazione hanno avute significativamente meno nati vivi che altre donne ed erano più probabili essere più giovani quando hanno dato alla luce al loro ultimo bambino. Ciò suggerisce che il tasso alto di mutazione stesse pregiudicando la loro fertilità.

“La capacità di determinare quando invecchiare gli inizio, quanto tempo le donne possono restare fertili e quanto tempo la gente può vivere è una possibilità emozionante,„ Cawthon dice.

“Se possiamo ottenere ad un punto in cui capiamo meglio che specie di biologia dello sviluppo pregiudicare le tariffe di mutazione sta accadendo durante la pubertà, quindi dovremmo potere sviluppare gli interventi medici per riparare la riparazione del DNA ed altri meccanismi omeostatici di nuovo a cui erano prima di pubertà. Se potessimo fare quello, è gente possibile potrebbe vivere e restare molto più lungo sano.„