Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori mostrano il nuovo modo aiutare efficientemente l'organismo a riparare le lesioni

Ammorbidendo un nucleo delle cellule in moda da poterlo schiacciare il suo modo attraverso i tessuti connettivi densi, un gruppo di ricercatori crede che abbiano dimostrato un nuovo modo aiutare efficientemente l'organismo a riparare le lesioni. Il gruppo dei ricercatori dall'università della Pennsylvania ha verificato questa teoria usando un farmaco per inibire gli enzimi nel nucleo delle celle del menisco del ginocchio, che hanno permesso che le celle si muovessero attraverso gli ambienti che erano precedentemente impenetrabili. Questo studio è stato pubblicato negli avanzamenti di scienza.

Lo studio mette a fuoco sulle celle nel menisco, che è uno strato sottile del tessuto connettivo denso nel ginocchio umano. Tuttavia, l'approccio ha potuto provare efficace oltre quell'area specifica.

In questo caso, abbiamo studiato come i nuclei delle cellule del menisco possono essere ammorbiditi per promuovere la loro migrazione attraverso i tessuti del menisco. Egualmente abbiamo indicato il simile potenziamento di migrazione delle cellule in altri tipi di tessuti connettivi, quali i tendini o la cartilagine che riguarda le estremità delle ossa.„  

L'Unione Sovietica Chin Heo, Ph.D., il primo autore dello studio, assistente universitario di ricerca di ortopedia

L'Unione Sovietica Chin Heo lavora all'interno del laboratorio di ricerca ortopedico di McKay.

L'autore corrispondente del documento, Robert L Mauck, PhD, il professore di Mary Black Ralston di ortopedia e Direttore del laboratorio di McKay, celebre che “questo che trova può aprire la strada affinchè la nuova terapeutica migliori la riparazione endogena di una serie di tessuti connettivi densi che hanno capacità curativa naturale difficile e sono ad errore incline.„

Dopo una lesione, l'organismo richiede alle celle di entrare nell'area afflitta e di depositare i nuovi tessuti in moda da potere riparare il tessuto, come un camion che consegna il cemento ad un cantiere. Permettere che le celle entrino più liberamente in queste aree ha potuto rendere la guarigione più rapida e/o più efficiente. Tuttavia, il gruppo ha creduto che i nuclei rigidi fossero il fattore limitante, particolarmente quando è venuto al tessuto denso quale il menisco nel ginocchio. Muovendosi attraverso questo tipo di tessuto potrebbe rompersi o danneggiare altrimenti un nucleo delle cellule della riparazione come ha provato a schiacciare attraverso gli spazi stretti fra le celle. Come tale, il danneggiamento del tessuto come il menisco ha potuto guarire male, all'occorrenza ed il risultato in frequente reinjury.

Per rimediare a quello, il gruppo dei ricercatori ha applicato una droga dell'inibitore alle celle chiamate trichostatin A (TCA) che fa le proteine all'interno dei loro nuclei ammorbidire su, tenendo conto il nucleo complessivamente diventare più malleabile. Nell'analogia del camion, questo sarebbe come la commutazione da un rimorchio rigido del camion ad uno con un coperchio di tela in modo che potesse accedere ad un sito di processo all'estremità di una strada con gli alberi d'attaccatura. Il coperchio potrebbe piegare poichè ha fatto il suo modo attraverso i rami ma non ottenere ha appeso su o ha danneggiato come un boxy, rimorchio del metallo.

Nello studio, i gruppi hanno veduto che le celle isolate del menisco che erano state curate con TCA potevano muoversi con le aree che erano una volta probabilmente impassibili raggiungere i difetti in tessuto. Ciò è importante si trasforma in alcuni dei metodi della riparazione impiegati per le lesioni comprende l'armatura fibrosa, che può anche essere densa ed impenetrabile. Queste aree, anche, potrebbero infiltrarsi in con le celle di cui i nuclei sono stati ammorbiditi, lo studio della riparazione indicato.

Muovendosi in avanti, i ricercatori stanno preparando condurre le prove di questa tecnica in strappi del menisco in grandi animali. C'è egualmente una possibilità che questo lavoro ha applicabilità oltre appena le lesioni osteomuscolari.

“Questo non è qualcosa che abbiamo provato ancora, ma questo approccio potrebbe potenzialmente essere usato per migliorare il trattamento curativo della ferita di altri tipi di tessuti, quale nell'interfaccia,„ Mauck ha detto.

Source:
Journal reference:

Heo, S-J., et al. (2020) Nuclear softening expedites interstitial cell migration in fibrous networks and dense connective tissues. Science Advances. doi.org/10.1126/sciadv.aax5083.