Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I dati provenienti dai satelliti possono permettere all'individuazione tempestiva delle alghe nocive

Dirigendosi al lago questa estate? Mentre i blumi d'alghe nocivi possono causare i problemi sanitari per gli ospiti del lago, i dati provenienti dai satelliti possono fornire l'individuazione tempestiva delle alghe nocive, con conseguente vantaggi socioeconomici degno le centinaia di migliaia di dollari da un evento d'alghe nocivo del blumo, ritrovamenti nuovi di uno studio.

Le risorse per il futuro (RFF) e lo studio del consorzio dei VALORI della NASA pubblicato in GeoHealth esamina i vantaggi di usando i dati provenienti dai satelliti per individuare i blumi d'alghe nocivi e per gestire i advisories ricreativi nel lago utah.

Nel 2017, la cyanobacteria tossica ha pervaso le parti di lago utah, minacciando la salubrità dei nuotatori e di altri ospiti. Non era la prima volta; i blumi d'alghe nocivi (HABs) come questo si sono presentati intermittentemente nel lago.

I funzionari locali, informati tramite rilevazione satellite, potevano agire rapidamente per rispondere ai blumi tossici, con conseguente vantaggi socioeconomici stimati a $370.000 sotto forma di sanità diminuita costa, i nuovi rapporti di studio dei VALORI.

Facendo uso dei dati provenienti dai satelliti individuare questo blumo d'alghe nocivo potenzialmente ha salvato le centinaia di migliaia di dollari nei costi sociali impedendo le centinaia di casi dalla della malattia indotta da cyanobacterie. I dati provenienti dai satelliti d'incorporazione nella strategia di rilevazione di HAB per altri grandi laghi degli Stati Uniti hanno potuto rendere i simili vantaggi.„

Molly Robertson, co-author di studio ed assistente di ricerca, risorse per il futuro

Lo studio usa la struttura di valutazione di impatto del consorzio dei VALORI, un metodo che permette che i ricercatori confrontino i risultati con e senza i dati provenienti dai satelliti per vedere come le nuove informazioni possono migliorare i risultati per la gente e l'ambiente. Un video dell'espositore di RFF presenta la struttura e spiega come riguarda rilevazione di HAB.

“La struttura di valutazione di impatto presentata in questo studio può misurare il valore di tutta l'informazione che può essere usato per prendere le decisioni,„ dice Direttore Yusuke Kuwayama del co-author di studio e del consorzio dei VALORI.

“Gli scienziati possono usare la struttura per dimostrare il valore della loro ricerca ed i funzionari possono usarlo per prendere le decisioni di bilancio, come cui per investire nelle attività differenti di raccolta di informazioni.„

Per imparare più circa i risultati, legga l'articolo di GeoHealth: “Quantificando i vantaggi di sanità di usando informazioni satelliti per individuare i blumi d'alghe nocivi Cyanobacterial e per gestire i Advisories ricreativi nei laghi degli Stati Uniti,„ da Signe Stroming, da Molly Robertson, da Betania Mabee, da Yusuke Kuwayama e da Blake Schaeffer.

Il consorzio per la valutazione dei vantaggi delle applicazioni collegati alle scienze della terra (VALORI) è una collaborazione fra la NASA e RFF. Mette a fuoco sull'avanzamento degli usi innovatori delle tecniche esistenti e sullo sviluppare le nuove tecniche per stimare le informazioni fornite dai satelliti d'osservazione.

Source:
Journal reference:

Stroming, S., et al. (2020) Quantifying the Human Health Benefits of Using Satellite Information to Detect Cyanobacterial Harmful Algal Blooms and Manage Recreational Advisories in U.S. Lakes. GeoHealth. doi.org/10.1029/2020GH000254.