Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca rivela il ruolo chiave delle celle grasse in cardiomiopatia errore-associata renale

La nuova ricerca da un gruppo alla scuola di medicina di Joan C. Edwards dell'università di Marshall rivela il ruolo centrale delle celle grasse nello sforzo sistematico dell'ossidante osservato in cardiomiopatia errore-associata renale.

La ricerca, pubblicata il 25 giugno nel giornale della società americana della nefrologia, è la prima pubblicazione per dimostrare così ruolo importante per le celle grasse conosciute come i adipocytes in una malattia precedentemente ha pensato per avere poca partecipazione di tali tessuti.

Facendo uso di un modello del mouse di insufficienza renale sperimentale e di una dieta arricchita in grasso e fruttosio per simulare una dieta occidentale, i ricercatori hanno trovato che la produzione del peptide NaKtide in celle grasse ha inibito la funzione di segnalazione della pompa del sodio, Na/K-ATPase. Il peptide egualmente ha impedito lo sviluppo di cardiomiopatia errore-associata renale come pure altre conseguenze di insufficienza renale quale l'anemia. L'ottimizzazione della produzione di NaKtide alle celle di muscolo scheletrico con una simile manipolazione non ha avuta essenzialmente effetto sulla cardiomiopatia o anemia in mouse con insufficienza renale sperimentale.

Questa ricerca fornisce un'innovazione importante l'applicazione di traduzione e dimostra che il ciclo e/o i adipocytes di ossidante-amplificazione di Na/K-ATPase sono obiettivi potenziali per intervento di malattia.„

Komal Sodhi, M.D., autore principale, professore associato di chirurgia e scienze biomediche, scuola di medicina di Joan C. Edwards dell'università di Marshall

La ricerca futura contribuirà a determinare se questi risultati possono essere confermati in esseri umani, rappresentando un romanzo e un riuscito obiettivo terapeutico in insufficienza renale cronica.

“Secondo questo studio novello, mirare a questo ciclo di amplificazione dell'ossidante nei adipocytes potrebbe servire da strategia clinica possibile per la prevenzione e trattamento di cardiomiopatia errore-associata renale,„ ha detto Joseph I. Shapiro, M.D., decano della scuola di medicina di Joan C. Edwards e dell'autore senior dello studio.

Source:
Journal reference:

Sodhi, K., et al. (2020) Central Role for Adipocyte Na,K-ATPase Oxidant Amplification Loop in the Pathogenesis of Experimental Uremic Cardiomyopathy. Journal of the American Society of Nephrology. doi.org/10.1681/ASN.2019101070.