Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo stereotipo di gravidanza è un fattore di sforzo silenzioso e può piombo agli incidenti di lavoro, dice l'esperto in WSU

I timori degli stereotipi di conferma circa le lavoratrici incinte come incompetenti, deboli, o più di meno impegnato nel loro processo possono guidare gli impiegati incinti a lavoro extra duro, rischiando la lesione.

Uno studio recente di Washington State University delle donne incinte nei processi fisicamente esigenti ha indicato che la maggioranza, circa 63%, feltro questo tipo “di minaccia stereotipata,„ il timore di conferma dei presupposti negativi circa un gruppo a cui appartengono.

Lo studio, pubblicato nel lavoro & nello sforzo del giornale, ha trovato che questa minaccia piombo molte donne celare la loro gravidanza e overperform, anche agenti che hanno collocato la loro salubrità e gravidanza al rischio, come stare per i lungi periodi o gli oggetti pesanti di sollevamento.

Lo studio mostra la necessità di riconoscere che questi stereotipi esistono e contribuiscono ad attenuare i loro impatti, ha detto Lindsey Lavaysse, autore principale sul documento e sul laureato recente di Ph.D. di WSU.

“Lo stereotipo di gravidanza è un fattore di sforzo silenzioso. Non è sempre visibile, ma realmente urta le donne nel posto di lavoro,„ ha detto Lavaysse.

La maggior parte delle organizzazioni hanno polizze per l'accomodazione di gravidanza sul posto ed è un diritto legale, ma se la cultura dell'organizzazione suggerisce ci saranno rappresaglia o che i lavoratori saranno considerati diversamente, quindi donne lanceranno a partire dal usando le accomodazioni che sono migliori per la loro salubrità e la loro sicurezza.„

Lindsey Lavaysse, laureato di PhD e autore principale di studio, Washington State University

Lavaysse e co-author Tahira Probst, un professore di psicologia, impiegati incinti esaminati di WSU a tre punti temporali determinati separati su un periodo di due mesi, cominciando da un gruppo di circa 400.

Gli oggetti erano nelle fasi differenti nella loro gravidanza e lavorate in varie industrie, compreso fabbricazione, la sanità ed al minuto.

I ricercatori hanno esaminato gli incidenti di lavoro delle donne che hanno riferito ritenere un minimo contro l'alta minaccia stereotipata. Le persone che hanno riferito un'più alta minaccia stereotipata hanno avute quasi tre volte altrettanti incidenti relativi al lavoro alla conclusione del periodo di due mesi confrontato a coloro che ha ritenuto una minaccia stereotipata relativamente bassa.

Inoltre, i timori di conferma dei questi stereotipi egualmente sono aumentato durante il periodo di due mesi.

“Due mesi è una finestra relativamente piccola di tempo, ma nello schema di una gravidanza che è vicino ad un intero acetonide,„ ha detto Lavaysse.

“Mentre stanno progredendo con la loro gravidanza, la loro esperienza nella minaccia stereotipata, un fattore di sforzo significativo, egualmente sta aumentando.„

I ricercatori notano alcune limitazioni allo studio, vale a dire che i partecipanti erano autoselettivi e molti si sono ritirati prima dei due mesi erano più.

Tuttavia, questo è il primo studio per stabilire una connessione fra la minaccia di stereotipo di gravidanza e gli incidenti di lavoro.

Gli autori raccomandano ulteriore ricerca che studia le variabili possibili che possono attenuare alcuni dei marchi di infamia negativi intorno alla gravidanza mentre lavorano e creano il migliore contributo sociale ad utilizzare l'accomodazione di gravidanza e le polizze materne di permesso.

Source:
Journal reference:

Lavaysse, L M & Probst, T M (2020) Pregnancy and workplace accidents: The impact of stereotype threat. Work & Stress. doi.org/10.1080/02678373.2020.1774937.