Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

SARS-CoV-2 può infettare le celle in un piatto del laboratorio, manifestazioni del cuore di studio

Un nuovo studio indica che SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19 (coronavirus), può infettare le celle del cuore in un piatto del laboratorio, indicante che può essere possibile che le celle del cuore in pazienti COVID-19 direttamente siano infettate dal virus. La scoperta, pubblicata oggi nella cella del giornale riferisce la medicina, è stata fatta facendo uso delle celle di muscolo del cuore che sono state prodotte dalla tecnologia della cellula staminale.

Sebbene molti pazienti COVID-19 avvertano i problemi del cuore, le ragioni non sono interamente chiare. Le circostanze cardiache o l'infiammazione e la privazione preesistenti dell'ossigeno che derivano dall'infezione tutti sono state implicate. Ma finora, c'è stato soltanto prova limitata che il virus SARS-CoV-2 direttamente infetta le diverse celle di muscolo del cuore.

Non solo abbiamo scoperto che questi staccano le celle dal gambo cella-derivate del cuore sono suscettibili dell'infezione dal coronavirus novello, ma che il virus può anche dividersi rapidamente all'interno delle celle di muscolo del cuore. Ancor più significative, le celle infettate del cuore hanno mostrato i cambiamenti nel loro bordeggiare di abilità dopo 72 ore dell'infezione.„

Arun Sharma, PhD, un ricercatore al consiglio superiore di Cedro-Sinai l'istituto a ricupero della medicina ed autore di co-corrispondenza ed in primo luogo dello studio

Lo studio egualmente ha dimostrato che il gambo umano cella-ha derivato le celle del cuore infettate da cambiamento SARS-CoV-2 il loro profilo di espressione genica, ulteriore confermando che le celle possono attivamente essere infettate dal virus ed attivare “i meccanismi di difesa„ cellulari innati in uno sforzo per contribuire a cambiare aria il virus.

Mentre questi risultati non sono una replica perfetta di che cosa sta accadendo nel corpo umano, questa conoscenza può aiutare le celle del cuore cella-derivate gambo di uso dei ricercatori come piattaforma della selezione ad identificare i nuovi composti antivirali che potrebbero alleviare l'infezione virale del cuore, secondo l'anziano e Clive co-corrispondente Svendsen autore, PhD.

“Questa pandemia virale prevalentemente è definita dai sintomi respiratori, ma ci sono egualmente complicazioni cardiache, compreso le aritmia, infarto e miocardite virale,„ ha detto Svendsen, Direttore dell'istituto a ricupero della medicina e professore delle scienze biomediche e della medicina. “Mentre questo potrebbe essere il risultato di infiammazione massiccia in risposta al virus, i nostri dati suggeriscono che il cuore potrebbe anche direttamente essere influenzato dal virus in COVID-19.„

I ricercatori egualmente hanno trovato che il trattamento con un anticorpo ACE2 poteva smussare la replicazione virale sulle celle del cuore cella-derivate gambo, suggerenti che il ricevitore ACE2 potrebbe essere usato da SARS-CoV-2 per entrare nelle celle di muscolo umane del cuore.

“Bloccando la proteina ACE2 con un anticorpo, il virus non è facilmente come capace di legare alla proteina ACE2 e non può entrare così facilmente nella cella,„ ha detto Sharma. “Questo non solo ci aiuta a capire i meccanismi di come questo virus funziona, ma egualmente suggerisce gli approcci terapeutici che potrebbero essere usati come trattamento potenziale per l'infezione SARS-CoV-2.„

Lo studio ha usato le cellule staminali pluripotent incitate essere umano (iPSCs), un tipo di cellula staminale che è creata nel laboratorio dal sangue o dalle cellule epiteliali di una persona. IPSCs può incitare tutta la cella a digitare trovato nell'organismo, ciascuno che porta il DNA della persona. le celle Tessuto-specifiche create in questo modo sono usate per la ricerca e per la creazione e verificare dei trattamenti potenziali di malattia.

“Questo lavoro illustra la potenza di potere studiare il tessuto umano in un piatto,„ ha detto Eduardo Marbán, il MD, il PhD, direttore esecutivo dell'istituto del cuore di Smidt, che ha collaborato con Sharma e Svendsen sullo studio. “È plausibile che l'infezione diretta delle celle di muscolo cardiaco può contribuire alla malattia di cuore in relazione con COVID.„

I ricercatori egualmente hanno collaborato con l'autore Vaithilingaraja co-corrispondente Arumugaswami, DVM, il PhD, un professore associato di farmacologia molecolare e medica alla scuola di medicina di David Geffen al UCLA ed al membro di vasto centro di Edythe e di Eli della ricerca a ricupero della cellula staminale e della medicina. Arumugaswami ha fornito il coronavirus novello che si è aggiunto alle celle del cuore ed il Jr. di Gustavo Garcia del ricercatore del UCLA ha contribuito gli esperimenti essenziali di infezione delle cellule del cuore.

“Questo sistema sperimentale chiave potrebbe essere utile da capire le differenze nei trattamenti di malattia degli agenti patogeni coronaviral relativi, SAR e MERS,„ Arumugaswami ha detto.

Questi studi sono stati svolti nell'ambito di seguenti approvazioni: Il UCLA ha fornito la svista umana #2020-004-01 della ricerca della cellula staminale (hPSCRO) di Pluripotent per le celle del polmone e cardiache iPSC-derivate essere umano per la malattia che modella COVID-19 come pure il protocollo BUA-2020-015-003-A ha approvato dal comitato istituzionale di sicurezza biologica del UCLA (IBC).

Source:
Journal reference:

Sharma, A., et al. (2020) Human iPSC-Derived Cardiomyocytes , are Susceptible to SARS-CoV-2 Infection. Cell Reports Medicine. doi.org/10.1016/j.xcrm.2020.100052.