Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La depressione è prevalente durante la menopausa, conferma lo studio

La depressione è stata indicata per essere prevalente durante la menopausa, pregiudicare altrettanto come 70% delle donne che transitioning nella menopausa.

Un nuovo studio non solo conferma l'alta prevalenza della depressione ma anche di più grandi fattori di rischio per in donne postmenopausali come pure tutte le relazioni con ansia ed il timore della morte.

I risultati di studio sono pubblicati oggi online nella menopausa, il giornale della società nordamericana della menopausa (NAMS).

Con la diminuzione nella produzione dell'ormone durante la menopausa, le donne sono più inclini una serie di problemi psicologici, compreso la depressione, l'ansia, l'irritabilità, il nervosismo, la tristezza, l'irrequietezza, i problemi di memoria, la mancanza di fiducia e di concentrazione e una perdita di libido.

Allo stesso tempo, mentre le donne invecchiano, il timore della morte diventa più pronunciato. Depressione ed ansia, che sono i problemi psicologici più comuni che si presentano durante la transizione della menopausa, aumento probabile che teme.

In questo nuovo studio fare partecipare 485 donne turche postmenopausali è invecchiato fra 35 e 78 anni, i ricercatori cercati per determinare la frequenza dei sintomi depressivi in donne postmenopausali, le variabili che la pregiudicano ed i livelli di ansia e di timore della morte.

Poi hanno valutato la relazione fra tutte queste variabili e depressione postmenopausale. Hanno trovato che la depressione in donne postmenopausali è un problema sanitario comune ed importante che richiede ulteriore studio.

In questo studio specifico, 41% dei partecipanti sono stati confermati per avvertire certo modulo della depressione, sebbene fosse teorizzato che questa tariffa era più bassa di in alcuni studi precedenti a causa dell'età piuttosto più bassa dei partecipanti (età media, 56,3 y).

Inoltre, i ricercatori hanno identificato quei fattori di rischio quella depressione più commovente nel postmenopause. Questi hanno compreso essere una vedova o hanno separato dal suo coniuge, consumo dell'alcool, tutta l'anamnesi che richiede il farmaco continuo, la presenza di qualunque inabilità fisica, malattia mentale medico-diagnosticata ed avendo quattro o più bambini viventi.

, Tuttavia, non hanno confermato alcuna relazione fra la depressione ed il timore della morte, sebbene l'età piuttosto più giovane del gruppo di studio potesse influenzare questa mancanza di associazione.

I risultati di studio compaiono nell'articolo “la depressione, ansia e timore della morte in donne postmenopausali.„

I risultati di questo studio che fa partecipare le donne turche postmenopausali sono coerenti con letteratura attuale e sottolineano l'alta prevalenza delle donne in- di metà della vita di sintomi depressivi, specialmente quelle con una cronologia della depressione o dell'ansia, stati di salute cronici e fattori psicosociali quali i curriculum personali stressanti importanti.

Donne ed i clinici che si preoccupano per loro la necessità di essere informati che la transizione della menopausa è un periodo di vulnerabilità in termini di umore,„

Dott. Stephanie Faubion, Direttore medico, la società nordamericana della menopausa (NAMS)