Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le nuove guide della piattaforma studiano gli effetti nocivi del microplastics e del nanoplastics

L'inquinamento di plastica è una questione ambientale critica che affronta oggi il mondo, eppure l'impatto di tutto il microplastics (mp) e del nanoplastics (NPs) che hanno filtrato nell'alimento ed offerta della bevanda sulle sanità è “un viale sottovalutato della ricerca,„ secondo il gruppo dietro un nuovo studio rivelante rilasciato oggi in CELLULE STAMINALI. Questo studio descrive i nuovi ricercatori della piattaforma progettati che li hanno permessi di studiare gli effetti potenzialmente nocivi dei mp e di NPs. I risultati mostrano non solo come queste particelle possono urtare una salubrità dell'infante di sviluppo, ma anche possono aprire le strade novelle studiare questo tipo prevalente di inquinamento e di sui contributi all'origine di varie malattie.

Dal 1950 ora, la produzione di plastica ha aumentato la volta quasi 200 alla corrente 350 milioni di tonnellate, secondo uno studio pubblicato il giugno scorso nella scienza dell'ambiente totale. Il del 2018, circa 6,9 miliardo tonnellate erano diventato residue, con 79 per cento di quella accumulati nell'ambiente naturale.

Supponendo che soltanto 15 per cento del loro apporto calorico totale provengono dalle sostanze nutrienti plastica-imballate, è stato calcolato che la persona media consuma fino a 121.000 particelle del mp all'anno, mentre la gente che beve l'acqua in bottiglia consuma un mp supplementare 90.000. E questi numeri non rappresentano le particelle che forniscano i nostri organismi con l'esposizione professionale (quali costruzione, canottaggio o il bagno e le industrie della doccia) ed altri mezzi. Così potete vedere che questo numero ha il potenziale di aumentare sostanzialmente.„

Miodrag Stojkovic, Ph.D., DVM

Il Dott. Stojkovic è autore corrispondente dello studio internazionale, piombo dai ricercatori dall'ospedale medico di fertilità, Leskovac, la Serbia e facoltà delle scienze mediche, università di Kragujevac, Serbia e corrente è affiliato con l'occhio di Massachusetts e l'orecchio, facoltà di medicina di Harvard a Boston.

Pochi studi hanno studiato gli effetti potenzialmente nocivi dei mp/NPs sullo sviluppo e sulla salubrità umani iniziali. Per più ulteriormente complicare le cose, la pletora di tipi di plastica, le dimensioni delle particelle e la mancanza di modello affidabile effettua lo studio dell'impatto di inquinamento di plastica ambientale aumentante sulle sanità una vera sfida.

“Aggiungendo al quel,„ il Dott. Stojkovic ha detto, “nessuna chiara definizione o regolamento dei mp/NPs esiste su una base internazionale.„

Tutto questo piombo il Dott. Stojkovic ed i suoi colleghi per sviluppare una nuova piattaforma che avrebbe permesso loro, per la prima volta, di stimare i cambiamenti del gene e le vie di segnalazione che potrebbero essere alterati in risposta all'esposizione degli embrioni umani e dell'essere umano di pre-impianto hanno incitato le cellule staminali pluripotent (iPSCs) alle particelle di plastica. Hanno messo a fuoco il loro lavoro sulla tettoia di nanoparticelle da uno dei tipi più prevalenti di plastiche utilizzate nell'imballaggio della bevanda e dell'alimento -- polistirolo.

Per cominciare, hanno analizzato i media umani della crescita del iPSC che è stata esposta con insistenza a plastica (bottiglie di stoccaggio, piatti, pipette e suggerimenti, aria del laboratorio e cappotti del laboratorio) facendo uso della cromatografia del pirolisi-gas/della spettrometria di massa (PyGC/MS). L'analisi di PyGC/MS ha escluso la presenza supplementare di tutto il polimero conosciuto. Dopo, hanno esposto i blastocysts ampliati essere umano in anticipo sciolti e i iPSCs umani (200 nanometro) agli elementi nani (40 nanometro) e micro- del polistirolo ed esaminato gli effetti. Ed infine, i ricercatori hanno usato il metodo di HiPathia -- un modello che permette la valutazione di come i cambiamenti nell'espressione dei geni pregiudicano i circuiti di segnalazione e le decisioni funzionali delle cellule conseguenti -- per permettere loro di individuare qualsiasi meccanismi di malattia e di predire i risultati clinici pertinenti.

I dati collettivi da queste analisi hanno indicato che NPs altera i geni che sono connessi allo sviluppo dell'occhio, alle malformazioni cardiache ed all'ischemia.

“Catturato insieme, i risultati ottenuti con nostra alla la piattaforma del gambo e dell'embrione ed al il polistirolo basati a cella NPs dimostrano chiaramente che una comprensione delle interazioni bio--NP e delle implicazioni sulle sanità è, più che mai, di massima importanza, particolarmente in questa era di inquinamento di plastica ambientale aumentato e nella presenza di particelle di plastica microscopiche nell'aria, suolo, alimento, bevande e acqua di rubinetto,„ il Dott. Stojkovic ha detto. “Egualmente crediamo che i risultati di studio facciano una forte richiesta per un atto urgente dalle autorità scientifiche e che fa politica creare le misure regolarici che potrebbero diminuire l'impatto di NPs, poichè particolarmente la nostra piattaforma decifra i collegamenti fra gli inquinamenti ambientali ed intracellulari e l'origine delle malattie nocive.„

“Questo rapporto eccezionale fornisce uno sguardo di calma agli effetti delle nanoparticelle di plastica sulle cellule staminali umane. È stato conosciuto che queste particelle sono problematiche, ma questo è il primo rapporto, per quanto sappia, fornire i dati meccanicistici e dettagliati su come iPSCs umani di influenza di nanoplastics del polistirolo e celle embrionali,„ ha detto gennaio Nolta, il redattore capo delle CELLULE STAMINALI. “Questa piattaforma sarà molto utile per gli studi futuri che valutano gli effetti negativi dei tipi differenti di agenti inquinanti di plastica di nanoparticella.„

Source:
Journal reference:

Bojic, S., et al. (2020) Platform to study intracellular polystyrene nanoplastic pollution and clinical outcomes. Stem Cells. doi.org/10.1002/stem.3244.